Domenica, 20 Settembre 2020

amazon prime video

perrottaLa Roma torna da Bergamo con tre punti d'oro. L'Atalanta non demerita e sappiamo bene, come la storia insegna, quanto spesso, nel proprio stadio, abbia dato del filo da torcere alla squadra giallorossa. Nonostante il campo pesante, Ranieri ripropone una formazione a trazione anteriore schierando nuovamente il tridente con Totti, Vucinic e Menèz. La squadra bergamasca è ben messa in campo dall'ottimo Conte ma sorprende vedere Doni, almeno inizialmente, in panchina. Fin dalle prime battute ci si rende conto che non sarà facile per la Roma. Anche perché Totti sembra un po' frenato, forse dal campo appesantito dalla pioggia.  

L'Atalanta gioca bene e dopo circa un quarto d'ora si porta in vantaggio con Ceravolo grazie ad un gran tiro di destro su assist di Guerente. La Roma non ci sta. Sa quanto sarebbe importante vincere per dare continuità alla sua rincorsa alla zona Champion's. Comincia a spingere ma gli atalantini applicano alla perfezione la tattica del fuorigioco. Quasi allo scadere del primo tempo la spinta della Roma viene premiata e Vucinic  realizza di testa, su assist di Pizarro, il gol del pareggio. Il primo tempo finisce dunque in parità ma psicologicamente a favore dei giallorossi.

Difatti, nel secondo tempo la Roma cerca di agguantare il risultato pieno. Vucinic si impegna in qualche tiro dal limite ma comunque fuori misura. D'altronde il montenegrino ci ha abituato solo a gol difficili, come quello del pareggio. Se segnasse anche i gol facili diventerebbe il più grande attaccante della storia. Menèz comincia a faticare e vista anche l'ammonizione rimediata al 13° minuto Ranieri lo sostituisce con Taddei, confidando nella freschezza del giocatore per una maggiore spinta sulla fascia. Azzeccata la scelta del Mister giallorosso. Sei minuti più tardi, infatti, la Roma passa in vantaggio con una deviazione vincente di Perrotta su cross di Vucinic. Nel corso del secondo tempo entreranno in campo anche Julio Baptista per l’inesauribile Perrotta e Burdisso per Motta. La Roma, dopo il vantaggio arretra un po' troppo il proprio raggio di azione e l'Atalanta ne approfitta per provare a pareggiare, soprattutto dopo l’ingresso di Doni. Ma non ci riuscirà. I giallorossi si portano così a 21 punti, finalmente nella colonna di sinistra della classifica ma soprattutto a 3 punti dal quarto posto.

 Il valore aggiunto all'importante vittoria contro l'undici di Antonio Conte è proprio il morale. Migliora quindi la condizione psicologica in quella che sarà una settimana importantissima per la Roma che la vedrà impegnata giovedì sera contro il Basilea e poi, domenica sera, contro i cugini biancocelesti. Il derby, si sa, è sempre una sfida particolare che può determinare le vere svolte della stagione per entrambe le squadre capitoline. Ed entrambe saranno costrette a vincere. La Roma per provare l'aggancio ai piani alti della classifica, la Lazio per uscire dal pantano della zona retrocessione. Io direi di continuare a lasciarli nel fango.

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.