Giuseppe Passeri_-_Maler_und_Baumeister_des_Barock

Villa Abamelek

Giuseppe Passeri_-_Maler_und_Baumeister_des_BarockLa porta San Pancrazio è una delle porte meridionali che si aprivano nelle mura aureliane, celebre cinta muraria fatta erigere dall’imperatore Aureliano fra il 270 e il 273, per proteggere la città da eventuali attacchi esterni. In prossimità di Porta San Pancrazio vi è la Villa Abamelek.

La sua edificazione risale in un periodo a cavallo tra fine Seicento ed inizio Settecento ed il merito va al marchese e banchiere, genovese, Paolo Girolamo Torre. Costui ne ordinò la realizzazione per farvi la sua residenza romana. Venne poi chiamato un pittore romano, Giuseppe Passeri, per decorare la villa con pregevoli affreschi. Oggi, tuttavia, una parte di essi sono andati perduti. Inoltre, si decise di coinvolgere l’associazione di artisti romani, che gravitavano attorno all’Accademia di San Luca. Successivamente la villa fu venduta all’Arcispedale di Santo Spirito. Dopo poco tempo passò nelle mani dell’arcivescovo Giuseppe Maria Feroni, che decise di rinnovare gran parte della villa. Ad occuparsi dei lavori fu chiamato l’architetto fiorentino, Alessandro Galilei. Tuttavia i cambi di proprietà non finirono certo qui e la villa passò di mano in mano, fino al 1907, quando se ne appropriò il principe russo Semion Semionovich Abamelek Lazarev. Costui decise di acquistare vigne e casali, ampliando la tenuta, ed il giardino di stile paesistico ottocentesco viene arricchito da diverse sculture antiche, un sarcofago etrusco e varie statue seicentesche. Il principe si comportò, quindi, come una sorta di mecenate, che riuscì a far convivere differenti forme artistiche di epoche diverse. Nel 1836 divenne proprietà dell’URSS che, nel 1946, ne fece la sua sede diplomatica e di rappresentanza. Oggi è è l’attuale residenza degli ambasciatori russi.

About Redazione

Check Also

Andromeda: la première italiana del film di Luciana Fina

Première #Cinema #Televisione #EZrome Domenica 2 giugno 2024 al Cinema Intrastevere di Roma, si terrà la première italiana di "Andromeda", il nuovo film di Luciana Fina. Nell'ambito dell'UnArchive Found Footage Festival, il film esplora il periodo storico della televisione pubblica italiana tra il 1966 e il 1976, intersecando memoria e sperimentazione.

No-Tabacco Race – #Io respiro: corsa contro il fumo all’Università di Tor Vergata

#NoTabaccoRace #Sensibilizzazione #SalutePubblica #EZrome La "No-Tabacco Race - #Io respiro" si terrà il 31 maggio 2024 presso l'Università di Roma Tor Vergata. L'evento non competitivo punta a sensibilizzare sui danni del fumo e promuovere una vita sana. Con la partecipazione di oltre 400 iscritti, l'iniziativa prevede visite gratuite e stand informativi nel campus universitario.