Le storie dell’arte al MAXXI: sabato 18 marzo secondo appuntamento

LE STORIE DELL'ARTE, Un ciclo di lezioni per comprendere i linguaggi espressivi della creatività contemporanea
SECONDO APPUNTAMENTO: Sabato 18 marzo, ore 11.30

Dalle star di Andy Warhol all'Hollywood di Francesco Vezzoli
con Alessandra Mammì

Sabato 18 marzo alle 11.30 secondo appuntamento con LE STORIE DELL'ARTE, un ciclo di lezioni organizzate per argomenti cronologici e tematici, dedicate ai grandi maestri che hanno ripensato e rivoluzionato l'arte degli ultimi sessanta anni che ci permetteranno di entrare nel vivo della creatività contemporanea in tutte le sue espressioni e linguaggi. (Auditorium del MAXXI | ingresso 5 euro – l'acquisto del biglietto dà diretto ad una riduzione sul biglietto del Museo entro una settimana dall'emissione. Riduzioni per i possessori della card myMAXXI).

Alessandra Mammì, giornalista e storica dell'arte presenta Dalle star di Andy Warhol all'Hollywood di Francesco Vezzoli, una lezione sul rapporto fra l'arte e le immagini in movimento che rappresenta una storia infinita che attraversa l'intero Novecento.

L'ossessione degli artisti verso il cinema, che giunge a superare il film, per abbracciare anche i miti, i luoghi e le ritualità dello Star System e della più accanita cinefilia, è un capitolo a sé che affonda le radici nella Pop Art di Andy Warhol e trova il suo apice a cavallo del secolo. E' dagli anni Novanta in poi che nasce un nuovo genere: il film d'artista. E s'impone una nuova figura: l'artista cineasta. Un creatore visivo che entra nel sistema produttivo, vince festival, seduce il pubblico fino ad arrivare (come Steve Mc Queen con “12 anni schiavo”) a conquistare il massimo del riconoscimento nell'arte e nel cinema: un Leone d'Oro e un premio Oscar.

Il tema di questo incontro è dunque l'analisi, tappa per tappa del rapporto che più recentemente gli artisti hanno stabilito con il cinema e la sua storia. Dagli omaggi e stravolgimenti di film di culto (Douglas Gordon, Pierre Huyghe), all'analisi delle grammatiche e dei linguaggi (Gianfranco Baruchello, Anri Sala), fino all'animazione (Nathalie Djuberg) al Musical (Pipilotti Rist; Ra di Martino) alla bio-pic (Julian Schnabel “Basquiat”).

Prossimo appuntamento sabato 25 marzo sarà invece la volta di Marco Belpoliti scrittore e critico letterario italiano che presenta l'incontro Alberto Giacometti e lo spazio che divora.
Ultimo appuntamento il 22 aprile con il critico d'arte Francesco Bonami e la lezione Da duchamp a Cattelan. Ascesa e declino dell'arte contemporanea.

Il progetto LE STORIE DELL'ARTE è stato realizzato grazie al sostegno di MINI, partner MAXXI Public Programs

Alessandra Mammì, giornalista, storico dell'arte e curatore. Collabora ai settimanali D-Repubblica e “l'Espresso”” in cui ha lavorato in precedenza come responsabile delle pagine culturali e inviato per l'arte e il cinema Cura inoltre la rassegna ART/TREVI sul rapporto fra arte e cinema per la Cineteca Nazionale, la rubrica “Art Box” per l'Espresso e il blog “Ultima Visione” per l' home page del settimanale.

MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo
Via Guido Reni 4A – 00196 Roma

About Redazione

Check Also

Festa della Musica 2024: maratona Jazz a Palazzo Braschi e Altemps

#FestaDellaMusica2024 #MaratonaJazz #EventiRoma #EZrome Il 22 giugno, la Festa della Musica 2024 trasformerà Palazzo Braschi e Palazzo Altemps in luoghi di aggregazione attraverso la Maratona Jazz. Diretto da Paolo Damiani e supportato dal Municipio I di Roma, l'evento ospiterà artisti di fama internazionale, offrendo performance musicali straordinarie dalle 17 a mezzanotte. Entrata gratuita.

Vivaldi, sacro e profano alla Chiesa Scozzese

Vivaldi #MusicaBarocca #ConcertoRoma #EZrome La Chiesa Scozzese di Roma ospiterà il concerto "Vivaldi sacro e profano" il 6 luglio alle ore 19:00. L'evento, organizzato dall’Associazione Musicale Reggina Domenico Scarlatti e dall’ensemble ArchiinCanto, prevede un programma ricco di composizioni sacre e profane di Antonio Vivaldi, interpretate da musicisti e cantanti di alto livello.

Lascia un commento