TeatroDue2

Teatro Due, un punto di vista giovane e femminile

TeatroDue2Ha 99 posti totali in platea, 5 camerini e un palcoscenico in legno da 7, 20 metri per 5,60 metri. Dal 2003 al 2011 ha ospitato 85 compagnie e 140.000 spettatori. All'apparenza si tratta solo di una sequenza di numeri che offrono poche informazioni, ma se dalla stretta viuzza di Vicolo dei Due Macelli si accede al civico 37 ci si trova nel bel mezzo di un piccolo angolo di e divertimento dove racconto e fantasia si intrecciano e si fondono regalando scenari piacevoli e così siete appena entrati nel Due Roma. Un piccolo spazio d'essai con una programmazione ammirevole e interessante: un'esperienza unica nel suo genere.

Dall'architettura interna semplice ma dallo “spirito” possente il Teatro Due si presenta alla città di Roma come un gioiello, inserendosi in quello che è la struttura borrominiana dell'area in cui sorge. Infatti, il Teatro è parte integrante della Basilica di Sant'Andrea delle Fratte tanto che dal cortile antistante il botteghino del teatro si può ammirare il campanile a due ordini che Francesco Borromini costruì tra il 1653 e il 1667.

TeatroDue3E' del 1985 la nascita dell'Associazione Culturale “Teatro Due Roma” e nello stesso anno l'Associazione inizia a gestire la sala Teatro Due Roma teatro stabile d'essai (letteralmente di prova). Oggi, a quasi 30 anni di distanza dai suoi primi passi, il teatro ha ospitato tantissimi spettacoli tratti da opere di autori italiani confermando così la sua attività di teatro di parola e di denuncia, soprattutto a carattere giovanile e femminile.

Il Teatro Due nel corso degli ultimi 20 anni è diventato, nel cuore della città, un importante punto di “incontro” per persone di tutte le età, nonché di dialogo per le scuole poiché offre a studenti e insegnanti iniziative volte ad avvicinare i giovani al mondo del teatro in un'ottica di apprendimento della conoscenza del “mondo teatro”.

Il Teatro Due diventa così centro di dialogo favorendo l'incontro tra coloro che “fanno” cultura e gli spettatori. Tale viatico nasce dall'idea che i teatri sono delle città in cui nascono e appartengono alle comunità che li ospitano. Tutto ciò porta a una serie di azioni che potrebbero apparire “di nicchia” ma caratterizzate da uno specifico profilo qualitativo.

Il Teatro Due si propone anche come “centro di accoglienza” di proposte intellettuali stimolanti ma ritenute “fuori mercato”. In tal modo, si crea la possibilità che alcune opere raggiungano il pubblico nell'idea di un loro transito verso contesti più ampi a libello nazionale e internazionale. E' nata così la rassegna teatrale Sguardi S-velati: punti di vista al femminile che in tre anni ha coinvolto più di 30 giovani compagnie.

TeatroDue4E di alcuni spettacoli, in accordo con le compagnie, si organizzano incontri di approfondimento che vanno a coinvolgere soprattutto le scuole i gli studenti. La cultura viene così promossa anche al di fuori degli orari e degli obblighi scolastici.

Proprio per tutta la serie di che il Teatro Due riesce a organizzare, si pone come “laboratorio” dove sviluppare prove, idee e incontri con il pubblico.

Il Teatro Due si trova in Vicolo dei Due Macelli al civico 37, raggiungibile dalla fermata della metropolitana di Piazza di Spagna.

Per informazioni sulla programmazione del cartellone 2012-2013 è possibile consultare il sito internet del teatro www.teatrodueroma.it  oppure contattare telefonicamente il teatro al numero 06/6788259.

About Redazione

Check Also

A Villa Borghese esposta la scultura “Il Rilievo del cavaliere”

Roma si prepara ad accogliere uno degli eventi culturali più affascinanti dell'anno. In concomitanza con …

Officina Pasolini dedica il 30 maggio ai disturbi alimentari

evento #disturbialimentari #FrancescaFialdini #EZrome Officina Pasolini dedica il 30 maggio ai Disturbi del Comportamento Alimentare con la presentazione del libro di Francesca Fialdini "Nella tana del coniglio" e un approfondimento del progetto Food For Mind. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.