al Teatro lo Spazio V.O.L.G. VIETATO OLTREPASSARE LA LINEA GIALLA

IL 4 OTTOBRE alle ore 20.45 “V.O.L.G. VIETATO OLTREPASSARE LA LINEA GIALLA” anteprima di e con Debora Mattiello, regia Giuseppe Argirò
Vincitrice premio Migliore Attrice e Corto Finalista del Concorso “Autori nel cassetto, attori sul comò” LO SPAZIO 2017

Vincitrice Premio Migliore Attrice Concorso InCorto Teatrale Artemia 2015

“Alcuni faranno in tempo ad entrare,
Alcuni ad uscire.
Il terrorista ha già attraversato la strada.
Questa distanza lo protegge da ogni male
e poi la vista è come al cinema.”
‘Il terrorista, lui guarda' Wislawa Szymborska

I personaggi, come grottesche e buffe apparizioni, arrivano per partire. Si presentano, vogliono disegnare una loro biografia, lasciare un segno, prima che sia troppo tardi, prima che la vita scoppi, prima che un luogo di partenze, diventi una voragine dove fermarsi per sempre. C'è chi ha un segreto indicibile, chi non ha il coraggio, chi è malato, chi governa,chi lotta e chi ama.
Si incontrano in una grande stazione ferroviaria, al centro di un paese, l'Italia, al centro di un anno, d'estate. In una sala di aspetto di seconda classe.
Si aspettano di vivere.In realtà aspettano la loro morte.
Capita di sentirsi piccoli, minuscoli, ma padroni. Padroni della parte millesimale delle scale del condominio, della macchina pagata a rate, del mutuo, del proprio dolore, della propria vita. Siamo sicuri di poter decidere tutto.
Poi, improvvisamente, arriva lo smacco. Tutto esplode e noi non siamo più padroni di niente, neanche del nostro corpo.Qualcosa di terribile ci pone tutti sullo stesso piano, vittime.

La Grande Storia, quella che spesso ignoriamo, ci deflagra addosso e copre di macerie le nostre piccole vite quotidiane. Improvvisamente ci sentiamo parte di una umanità, scaraventati oltre i confini dell' io : le nostre paure sono anche quelle degli altri, di chi abita in un'altra scala o in un altro paese. E se fossimo stati noi a passare di lì? Sembra banale chiederselo ma ci aiuta a ricordare l'esistenza di fatti che non possiamo ignorare.
Questa riflessione nasce anche da quanto di terribile accadde la mattina del 2 Agosto 1980 alla stazione di Bologna, ma resta un'anacronistica opera di fantasia

‘L'attrice ha dato vita ad una serie di personaggi molto diversi tra loro ma tutti ben caratterizzati con talento, padronanza, vivacità, grande comunicativa verso il pubblico, ed una matura presenza scenica.' Lydia Biondi, presidente giuria Incorto teatrale 2015.

‘……è proprio quello scritto ed interpretato da Debora Mattiello, Vietato oltrepassare la linea gialla, il lavoro che ci ha maggiormente impressionato e che rivedremmo volentieri a teatro in versione ampliata. Un'interpretazione che ci ha conquistato… Come considerare innanzitutto la sua prova, un monologo o una polifonia?…… Un'atmosfera elettrica sembra pervadere tutto il suo spettacolo, tra piccoli travestimenti, cambi di voce, brevi siparietti umoristici e quella cappa soffocante dovuta al senso dell'imminente tragedia. Alla fine resta così per il pubblico un bel groppo in gola, uno di quelli che ti trascini a lungo. Facendoti sentire ancora parte di un'umanità sofferente ma sempre percorsa da un insopprimibile istinto vitale.' Stefano Coccia (sulpalco)

Biglietto intero 12 euro
Biglietto ridotto 9 euro
Biglietto convenzione 5 euro(studenti, gruppi a partire da 3 persone , lavoratori dello spettacolo)
Tessera semestrale 3 euro

Teatro Lo Spazio, Via Locri, 42 Roma
tel: 0677076486 0677204149
mail: info@teatrolospazio.it

About Redazione

Check Also

Stagione Teatrale Tor Bella Monaca Estate romana 2023-2024: 16, 17 e 21 luglio

#Teatro #EstateRomana #Cultura #EZrome La stagione teatrale di Tor Bella Monaca, parte dell'Estate Romana 2023-2024, offre tre serate imperdibili con Luca Sommi, Ezio Greggio e Riccardo Rossi. Gli spettacoli celebrano la Costituzione italiana, la storia della televisione e del cinema, e la grande musica mondiale. Un'occasione unica per vivere la cultura a Roma.

Vinicio Capossela inaugura Ostia Antica Festival con un concerto unico

#VinicioCapossela #OstiaAnticaFestival #Concerti #EZrome Il 17 luglio, Vinicio Capossela inaugura l'Ostia Antica Festival con il concerto "Antichi Tasti – De reditu suo. Ritorni, rovine e altri crolli". Un evento che unisce passato e presente, riflettendo su crisi e speranze attraverso musica e parole. Appuntamento al Teatro Romano di Ostia Antica alle ore 21:00.

Lascia un commento