Il Margutta – “‘Round Midnight” lunedi’ 30 gennaio Letizia Felluga in concerto

Prosegue in via Margutta il “festival del Jazz”: 11 imperdibili serate con la musica d’Autore, ideate da Il Margutta Veggy Food & Art

IL MARGUTTA – “‘ROUND MIDNIGHT”, LUNEDI’ 30 GENNAIO LETIZIA FELLUGA IN CONCERTO

Un appuntamento extra, stasera alle ore 21:45, presso il ristorante vegetariano Il Margutta in via Margutta 118, a Roma, con “‘Round Midnight”, il Margutta Jazz festival

L’EVENTO – Un appuntamento “straordinario”, quello di stasera alle ore 21:45, presso il ristorante vegetariano Il Margutta in via Margutta 118, a Roma, con “‘Round Midnight”, il Margutta Jazz festival, ideato e organizzato dalla titolare Tina Vannini, con la preziosa collaborazione di Ginasky Wop. Il festival, che inizialmente prevedeva undici serate con la grande musica italiana, sino a maggio, si arricchisce di una data in più.

Questa sera si esibirà Letizia Felluga, in trio con Giovanni Ceccarelli al piano e Alessandro Marzi alla batteria. Un felice incontro di personalità diverse in perfetta sintonia. La serata proporrà brani inediti di Letizia Felluga e classici del jazz mondiale, con incursioni nel swing italiano e nella bossa nova. Durante la serata l’artista si racconterà in dialogo con Max De Tomassi, critico musicale e conduttore dello storico programma “Brasil” di Rai Radio Uno, consulente in Brasile di molti artisti italiani.

Letizia Felluga – Elegante e avvolgente, ironica e intensa, Letizia Felluga usa lo strumento musicale della voce esprimendo una tavolozza di colori personali e timbri originali che spaziano da testi di sua composizione a classici jazz, dalla bossa nova al swing con contaminazioni di soul e di musicalità dal mondo. Le sue capacità vocali versatili e piene, sono la matura espressione di un percorso di formazione che amalgama una solida preparazione accademica, in Italia e all’estero, e una continua sperimentazione. Il suo stile e i suoi lavori sono connotati da binari multipli di narrazioni musicali, caratteristiche che hanno radici nella sua terra: il Friuli, territorio di confini, incroci di molte lingue e culture. A Londra ha studiato canto soul-jazz con Michael King alla Goldsmiths University.

Rientrata in Italia ha proseguito la specializzazione in canto moderno e improvvisazione jazz in conservatorio. Al suo attivo già molti concerti in jazz-club e importanti rassegne. Il feeling che Letizia Felluga sa instaurare con il pubblico scaturisce da un mix di passione e versatilità interpretativa. Elementi che l’hanno fatta notare da critici e esperti del panorama musicale italiano. Fra questi Max De Tomassi, critico musicale e produttore, che recentemente l’ha voluta ospite nel programma “Brasil” su Radio Rai 1.

IL TRIO – Letizia si esibirà in trio con Giovanni Ceccarelli al piano e Alessandro Marzi alla batteria. Giovanni Ceccarelli, compositore e arrangiatore, nomination al Latin Grammy Awards, collaboratore di artisti di livello mondiale, fra i quali Ivan Lins, Chico Buarque, Lee Konitz, Enrico Rava. Alessandro Marzi, talentuoso batterista e percussionista jazz aperto a sonorità latine. Ha inciso oltre 70 dischi e collaborato con musicisti della scena nazionale ed internazionale.

LE PROSSIME DATE – Gli appuntamenti proseguono a febbraio con Nicola “Setak” Pomponi e Jim Porto, rispettivamente il 6 e il 20 febbraio. A marzo in calendario Aldo Farias, il 13, e Alteria, il 27. Il 10 aprile si esibirà Lorenzo Hengeller, mentre Dora Sisti l’8 maggio. Il concerto finale, che prevede la partecipazione di tutti i cantanti, è previsto per il 19 giugno. Le date potrebbero subire delle variazione: si prega di consultare la pagina Facebook e il sito del locale per gli ultimi aggiornamenti.

About Redazione

Check Also

Opera a Villa Sciarra: arte in natura per la stagione estiva 2024

#OPERA #arteinnatura #VillaSciarra #EZrome Il 27 giugno 2024, Villa Sciarra ospiterà la mostra di arte contemporanea "OPERA: arte in natura - natura in arte", dalle 18:00 alle 22:00. Curata da Eugenia Querci e Elena Lago, l'evento includerà installazioni, performance e concerti, promuovendo il dialogo tra arte e natura. Ingresso gratuito da Viale delle Mura Gianicolensi e via Calandrelli.

La nuova stagione 2024/2025 del Teatro de’ Servi: I dinosauri non avevano le commedie

#TeatrodeServi #commedie #stagione2024 #EZrome Il Teatro de’ Servi annuncia la stagione 2024/2025 con il claim "I dinosauri non avevano le commedie". Dal prossimo autunno, il teatro proporrà 22 spettacoli suddivisi in commedie a lunga e breve tenitura, eventi speciali di stand-up comedy e concerti. Una stagione che promette di essere variegata e coinvolgente.

Lascia un commento