INCONTRI DI NATURA AL BIOPARCO Domenica 16 ottobre 2016

Domenica 16 ottobre tornano gli Incontri di Natura…al Bioparco! Durante la giornata operatori didattici e zoologici saranno presenti in diverse postazioni dislocate all’interno del Parco; ogni punto sarà un’occasione per ricevere curiosità sugli animali e partecipare a giochi e attività su tematiche ambientali.

Dalle ore 10.30 alle 17.00, si potrà partecipare a molteplici attività e laboratori interattivi, come: ‘Denti sorprendenti’ per mettere a confronto i crani di diverse specie, Un tuffo nel buio, per andare alla scoperta dell’ambiente di grotta e delle particolari forme di vita che lo popolano e assistere a simulazioni di discesa verticale, Chi l’ha fatta? per scoprire l’alimentazione delle diverse specie, Predatori della notte per scoprire tutto sui rapaci notturni e tanti altri ancora.

Da non perdere durante la giornata i Pasti degli Animali e gli appuntamenti con gli A TUxTU con gli animali (Animali & Pregiudizi e Dai da mangiare a Sofia, l’elefante indiano del Bioparco)

BIOPARCO DI ROMA
INFO: 06.3608211 e www.bioparco.it

ORARIO: 9.30 – 18.00 (ingresso consentito fino alle ore 17.00)

TARIFFE ingresso gratuito per bambini al di sotto di un metro
bambini di altezza superiore ad 1 metro e fino a 12 anni: € 13.00

biglietto adulti: € 16.00

EVITA LA CODA! I biglietti si possono acquistare anche on line su bioparco.it e nei punti della rete TicketOne ed al Call Center 892.101

About EZrome

Check Also

“Fragile Ecosystem”: un dialogo tra arte e natura al Museo Orto Botanico di Roma

#FragileEcosystem #GiuliaPompilj #ArteAmbientale #EZrome "Fragile Ecosystem" di Giulia Pompilj, al Museo Orto Botanico di Roma, è un'esplorazione artistica dell'equilibrio precario degli ecosistemi. Tessuti e soundscape si fondono in un'installazione che riflette sulla resilienza della natura di fronte alle avversità, invitando a una profonda riflessione sull'ambiente.

“456”: una commedia sull’arretratezza culturale italiana

#456 #TeatroItaliano #MattiaTorre #EZrome "456" di Mattia Torre illumina la scena teatrale romana con un'acuta riflessione sulla famiglia come microcosmo delle arretratezze culturali italiane, invitando il pubblico a una profonda riflessione sull'identità e i valori della nostra società.

Lascia un commento