Il 18 luglio a “Villa Ada Roma incontra il mondo – Villaggi possibili” con due artisti della scena contemporanea italiana: Artù e Bugo

ARTÙ e BUGO IL 18 LUGLIO IN CONCERTO A ROMA A VILLA ADA “ROMA INCONTRA IL MONDO – VILLAGGI POSSIBILI”
alle ore 21.15 Artù e a seguire alle ore 22.45 Bugo
Ingresso 10 euro + d.p.

Doppio appuntamento live, martedì 18 luglio a Roma, a “Villa Ada Roma incontra il mondo – Villaggi possibili” con due tra i più interessanti artisti della scena contemporanea italiana: Artù e Bugo.

Ad aprire la serata, alle 21.15, Artù (Alessio Dari), che torna ad esibirsi nella sua città con il “Tutto passa tour” dopo il successo sul palco del Primo Maggio. Durante il live l’artista proporrà al pubblico i brani del suo ultimo disco “Tutto Passa” (Sony Music) – come “Roma d’estate”, “Zitti”, fino all’ultimo singolo “Viola”, riarrangiati in chiave live. Un sound che resta comunque fedele alle atmosfere dei testi del disco, spaziando tra l’asprezza di un rock energico e graffiante e che riprende a tratti sonorità anni ’70 -’80, e ballad dalle venature romantiche.

Alle 22.45 sarà la volta di Bugo (Cristian Bugatti) che, accompagnato dalla sua band, ripercorrerà le canzoni più rappresentative dei suoi 17 anni di carriera solista, dagli esordi fino ai brani dell’ultimo lavoro discografico “Nessuna scala da Salire” come “Me la Godo” e l’ultimo singolo “Nei tuoi sogni”. Uno spettacolo che inaugura una nuova fase della sua attività live: dopo 10 anni Bugo ha infatti deciso di dire basta all’elettronica, riprendendo in mano una formazione rock classica, senza sintetizzatori e basi elettroniche, ma rock puro al cento per cento.
I concerti sono una produzione Massimo Levantini per Live Nation, per tutte le info: www.livenation.it, Tel. 02 53006501.

Villa Ada Roma incontra il Mondo:
Sito web villaada.org/
Pagina Facebook: VillaAda.Fest/
Info per il pubblico: Tel. 06 4173 4712

“Tutto Passa” è il secondo album di Artù, al secolo Alessio Dari, e contiene dieci canzoni contraddistinte da un sound semplice e naturale che lascia da parte artifici e forzature, e da una poetica cruda e diretta, ma mai claustrofobica. Al contrario, a partire dalla scelta del titolo del disco, anche tutti i brani che lo compongono lasciano accesa una luce di speranza. Nei testi Artù affronta tematiche legate alle difficoltà esistenziali, dal malcontento sociale fino alle ipocrisie di una società conformista in cui l’immagine vince sull’essenza. La malinconia celata nelle sue “filastrocche d’autore” apre però le porte alla speranza che il cambiamento sia possibile. Dopo i primi singoli “Roma d’estate” e “Zitti”, è online il videoclip dell’ultimo estratto “Viola”, con la regia di Giacomo Triglia, che vede protagonisti i bambini della II sezione della scuola dell’infanzia “Guglielmo Oberdan” di Roma. È il mondo alla rovescia che viene descritto in questo brano apparentemente scanzonato.

Bugo, vero nome Cristian Bugatti, nasce nel 1973 a Rho (Mi) e cresce nel novarese. “Nessuna scala da Salire” è il suo ultimo lavoro discografico (etichetta Carosello Records) uscito in anteprima in vinile il 15 aprile 2016. Una scelta non convenzionale e rivoluzionaria che rispecchia a pieno lo spirito e lo stile del geniale cantautore che è stata ripagata immediatamente con un esordio da 1° posto nella classifica dei vinili più venduti. A distanza di una settimana dall’esordio in vinile l’album è uscito anche in cd e digitale.
Anticipato dal singolo “Me la Godo”, l’album si compone di 12 tracce dallo stile originale e fresco, che confermano Bugo come uno degli artisti più interessanti della scena contemporanea italiana. Nella track list anche la scelta di inserire 3 brani strumentali dove Bugo spazia dall’elettronica anni ’80, al rock, ai beat più attuali. L’album è il completamento dell’EP “Arrivano i nostri” uscito solo in digitale a fine ottobre 2015.

About Redazione

Check Also

Kruder & Dorfmeister a Villa Ada Festival il 20 luglio

#Kruder&Dorfmeister #VillaAdaFestival #musicaelettronica #EZrome Il 20 luglio, il duo austriaco Kruder & Dorfmeister si esibirà al Villa Ada Festival di Roma. Conosciuti per i loro remix downtempo, hip hop e drum and bass, i due artisti promettono di far ballare il pubblico romano. Il costo del biglietto è di 30 euro, disponibili su Ticketone e DICE.

Mapping Ego: un viaggio nell’identità artistica contemporanea

#artecontemporanea #mostraRoma #identità #EZrome La mostra "Mapping Ego" presso la galleria Rossocinabro di Roma esplora il tema dell'identità attraverso le opere di artisti internazionali. Curata da Cristina Madini, l'esposizione sarà aperta dal 22 luglio al 30 agosto 2024, dal lunedì al venerdì, dalle 11:00 alle 17:00. Ingresso libero.

Lascia un commento