Binario F diventa 5 volte più grande

Binario F, il più grande investimento di Facebook in italia, diventa 5 volte più grande. Sheryl Sandberg, Coo di facebook, in Italia per l'inaugurazione dei nuovi spazi di binario F e per lanciare il primo Community Day italiano.

Nei primi mesi dal lancio sono stati realizzati 40 programmi ed erogate oltre 840 ore di formazione indirizzate a persone, imprese, associazioni e istituzioni

Per l'occasione, Binario F ospiterà il primo evento in Italia dedicato agli amministratori dei Gruppi su Facebook

Facebook amplia Binario F, il centro italiano dedicato alla formazione e allo sviluppo delle competenze digitali di persone, imprese, associazioni e istituzioni – ospitato presso l'Hub di LVenture Group e LUISS EnLabs alla stazione Termini di Roma. Da oggi Binario F, il maggiore investimento realizzato finora da Facebook in Italia, è cinque volte più grande, occupa 900 metri quadrati e ha a disposizione nuove aree training per raggiungere l'obiettivo di trasferire digital skill ad almeno 97.000 persone in Italia entro la fine del 2019.

L'evento di presentazione di questa mattina ha visto la partecipazione di Sheryl Sandberg, Chief Operating Officer di Facebook, che nel discorso di apertura ha sottolineato l'impegno di Facebook in Italia e ha lanciato il primo Community Day Italiano, dedicato agli amministratori di oltre 30 community su Facebook, che si svolgerà nel pomeriggio sempre a Binario F.

Sheryl Sandberg, nel suo discorso, ha anche evidenziato come l'Italia sia uno tra i Paesi con la più alta percentuale di iscritti ai Gruppi Facebook: quasi la metà degli italiani, 27 milioni di persone, infatti, fa parte di una community. Ha poi sottolineato l'importanza della piattaforma anche per i business, di qualsiasi dimensione. Nel nostro Paese, infatti, tre PMI su quattro utilizzano Facebook per la propria attività e quasi la metà afferma di aver assunto nuovi dipendenti grazie alla crescita ottenuta usando Facebook. Sheryl Sandberg ha inoltre ribadito l'impegno di Facebook nel far fronte alle sfide senza precedenti che la piattaforma ha davanti a sé.

La mattinata ha poi visto avvicendarsi sul palco di Luca Colombo, Country Director di Facebook Italia, e Laura Bononcini, Direttore Public Policy per il Sud Europa di Facebook, che hanno raccontato le attività svolte a Binario F nei primi 7 mesi dall'apertura e hanno presentato i programmi in calendario fino alla fine del 2019.

In Italia, fanalino di coda dei Paesi OCSE per digital skill, solo un terzo delle persone tra i 16 e i 64 anni è in grado di usare Internet in modo articolato, andando oltre la semplice navigazione, e solo il 30% degli adulti ha ricevuto formazione negli ultimi 12 mesi

“Le competenze digitali sono un requisito imprescindibile per la crescita economica del Paese e sono le imprese stesse a sostenerlo. Secondo una recente ricerca di Morning Consult, infatti, l'87% delle PMI in Italia afferma che le competenze digitali di un individuo sono più importanti del percorso scolastico in fase di assunzione di nuovi dipendenti.” ha dichiarato Luca Colombo, Country Director di Facebook Italia. “Facebook è da tempo impegnata – sia in Italia sia all'estero – a supportare persone e imprese nello sviluppo delle competenze digitali e Binario F ne è l'espressione concreta. Siamo orgogliosi degli ottimi riscontri che i diversi programmi di formazione fatti stanno avendo e siamo convinti che questo ampliamento darà una spinta ulteriore al nostro obiettivo di formare circa 100mila persone entro la fine dell'anno.”

Nei primi 7 mesi di attività di Binario F sono stati realizzati 197 e 40 programmi ed erogate 844 ore di formazione, un numero destinato a crescere con l'ampliamento degli spazi e la disponibilità di nuove sale per i training.
“Nonostante le digital skill siano fondamentali per lo sviluppo e la crescita del tessuto sociale ed economico del nostro Paese, in Italia non c'è ancora un livello adeguato e oltre 280mila posizioni specializzate rischiano di rimanere scoperte da qui al 2023. Ad ottobre abbiamo lanciato Binario F e, grazie alla preziosa collaborazione con i numerosi partner, siamo riusciti ad erogare oltre 844 ore di formazione, toccando audience diverse.” ha aggiunto Laura Bononcini, Public Policy Director Southern Europe di Facebook. “In particolare, con il progetto Vivere Digitale di FreeFormers, una delle iniziative di maggior successo realizzate negli ultimi mesi, abbiamo fornito agli alunni delle ultime classi degli istituti superiori italiani le competenze digitali necessarie ad affrontare le sfide del mercato del lavoro e intercettarne l'offerta. E i risultati sono stati strabilianti: il 24% dei ragazzi ha fatto domanda per una posizione a cui non avrebbe mai pensato in passato, il 15% ha trovato lavoro grazie alle competenze apprese.”

L'evento si è poi concluso con una tavola rotonda dedicata al mondo Community, moderata da John Cantarella, VP Social Good & Community Partnerships di Facebook, che ha visto la partecipazione di tre importanti Gruppi su Facebook in Italia:
● FighttheStroke, FightTheStroke è nato grazie a Francesca, una mamma coraggiosa, il cui bambino a soli 10 giorni di vita ha subito danni gravissimi all'emisfero destro del cervello. Francesca e suo marito hanno così deciso di fondare la community per rispondere alla necessità di conoscenza e di supporto alle famiglie impattate dalla gestione di un sopravvissuto da Ictus e con una disabilità di Paralisi Cerebrale Infantile. La community ha lo scopo di educare alla consapevolezza che i bambini, anche quelli non ancora nati, possono essere colpiti da lesioni cerebrali fortemente invalidanti e per ispirare le nuove generazioni e favorire la ricerca e l'adozione di terapie “disruptive”.
● IMdM – I mercoledì della mansardina, Una community interamente dedicata ai piccoli business. Il gruppo sostiene imprenditori e futuri imprenditori, specialmente , in tutta Italia. IMdM è una community solida e in crescita che coinvolge tutti i partecipanti offrendo diverse opportunità di networking e mentorship.
● Social Street, Social Street è un progetto nato a Bologna nel Settembre del 2013 per offrire l'opportunità alle persone che vivevano nella stessa strada o nello stesso quartiere di conoscersi, confrontarsi e supportarsi. Dal primo gruppo nato in Via Fondazza, a Bologna, l'iniziativa ha avuto così successo da diffondersi in tutta Italia e anche all'estero, e vanta oltre 450 gruppi tra Italia, Brasile, Canada, Portogallo, Olanda, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Norvegia e Polonia.

Ci sono decine di milioni di gruppi su Facebook e ogni giorno molte persone ci dicono come, una volta trovato quello giusto, il gruppo diventi la parte più rilevante dell'utilizzo di Facebook.
Oggi più di 400 milioni di persone nel mondo e 27 milioni in Italia – circa la metà della popolazione italiana – fanno parte di un gruppo che considerano significativo per loro, e l'Italia è il secondo paese in Europa per utenti attivi sulle community rispetto agli utenti Facebook

Oltre agli spazi, si amplia anche l'offerta formativa di Binario F con nuovi programmi dedicati a genitori e figli, persone in cerca di un impiego, professionisti indipendenti, ONG e Università, PMI.

 

 

Per informazioni:
MSL Group, Ufficio Stampa Facebook Italia

 

About EZrome

Check Also

Sticky Bones al Museo del Saxofono: un tuffo nel Jazz d’epoca

#Jazz #StickyBones #MuseoDelSaxofono #EZrome Il 2 marzo al Museo del Saxofono, gli Sticky Bones porteranno in scena il sound originale del jazz d'epoca, in un viaggio musicale dai primi anni del XX secolo al 1935.

Fragileresistente: uno spettacolo di riflessione intergenerazionale al Centrale Preneste

#Teatro #Riflessione #GiovaniTalenti #EZrome Il 1 marzo 2024, "fragileresistente" della Compagnia il turno di notte illumina il Centrale Preneste Teatro con una narrazione potente su padre e figlio, depressione e speranza. Un appuntamento da non perdere per chi cerca nel teatro uno spazio di dialogo intergenerazionale e di riflessione sul nostro tempo.

Lascia un commento