Speciale Ferragosto. Tra la Roma Ebraica e la Roma Cristiana

L'idea di questo originale itinerario nasce dalla volontà di mettere a confronto due differenti mondi che nel corso dei secoli hanno caratterizzato il volto della città. Da un lato scopriremo la Roma del Ghetto, con la sua storia fatta di dolore e segregazione ma anche di tradizioni e di originalità, con i vicoli caratteristici, il grandioso Portico d'Ottavia, l'antico mercato del pesce e la grande e moderna Sinagoga. Dall'altro la Roma Cristina, la Roma del popolo e della gente comune, la Roma Trasteverina fatta di locande e botteghe ma anche di chiese che conservano dopo secoli ancora intatta la loro tradizione. Tra racconti, leggende e curiosi personaggi non potremo far altro che innamorarci sempre di più di questa splendida città!

Sabato 15 Agosto alle ore 19.30
Piazza del Portico d'Ottavia, davanti al portico

Quota di partecipazione € 7 a persona, gratis under 18. Prenotazione obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni
“L'Asino d'Oro” Associazione Culturale
cellulare: 346 5920077
e-mail: info@lasinodoro.it

About Redazione

Check Also

Al Museo Pietro Canonica la mostra “Questo è Aquilino figlio del vento”

#MostraEquina #MuseoPietroCanonica #EZrome Dal 21 maggio al 15 settembre 2024, il Museo Pietro Canonica ospita la mostra "Questo è Aquilino figlio del vento". I ritratti dei cavalli Rospigliosi dalle collezioni capitoline", celebrando i celebri cavalli del principe Camillo Rospigliosi attraverso opere di Johan Reder e Paolo Monaldi. Ingresso gratuito a Villa Borghese. Un'occasione unica per gli amanti dell'arte e della cultura ippica.

La Città Ideale presenta Bar Campioni: un tributo a Agostino Di Bartolomei

#BarCampioni #AgostinoDiBartolomei #EZrome La Città Ideale celebra il trentennale dalla scomparsa di Agostino Di Bartolomei con lo spettacolo "Ago - Capitano Silenzioso" scritto e diretto da Ariele Vincenti. Gli eventi, il 30 maggio e il 6 giugno, si terranno nei bar La Certosa e Marani. Un’occasione gratuita per celebrare un’icona della Roma e vivere il teatro in una moderna agorà.

Lascia un commento