Domenica, 25 Agosto 2019

amazon prime video

Roma, 20 febbraio 2019 - Roma capitale della cultura. La città, viva e attiva, raccoglie ogni giorno un fitto calendario di incontri, eventi, mostre, attività. Eccone alcuni per il fine settimana di venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 febbraio.

Venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 febbraio 2019 continuano le attività nei Musei Civici della Capitale con mostre e attività didattiche per adulti e bambini, promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Venerdì 22 e sabato 23 febbraio dalle 19.30 alle 23.00 (ultimo ingresso alle ore 22.00) è possibile conoscere L’Ara com’era attraverso il progetto multimediale che fa rivivere le vicende dell’altare monumentale nel corso dei secoli. Utilizzando particolari visori, i visitatori sono coinvolti in una visita immersiva e multisensoriale dell’Ara Pacis, l’altare che celebra la pace imposta da Augusto su uno dei più vasti imperi mai esistiti. L’esperienza, tra ricostruzioni in 3D e computer grafica, realtà virtuale e aumentata, della durata di circa 45 minuti, è disponibile in 5 lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. I visori non sono utilizzabili al di sotto dei 13 anni.

Nel fine settimana sono in programma, inoltre, le visite guidate condotte da personale specializzato di Musei da toccare, un progetto che facilita l’accesso per tutti al patrimonio culturale. "La Casina delle meraviglie", visita guidata tattile-sensoriale di venerdì 22 febbraio dalle 16.00 alle 18.30, oltre alla descrizione delle trasformazioni architettoniche della Casina delle Civette di Villa Torlonia, permette di intraprendere un percorso sulle arti applicate esplorando gran parte delle vetrate, un unicum nel panorama artistico internazionale, e degli arredi artistici. A supporto della visita tattile è a disposizione anche materiale tiflodidattico.

Il Pleistocene da toccare si svolge invece al Museo di Casal de' Pazzi, sabato 23 febbraio

dalle 10.30 alle 13.00, con un racconto corredato da esperienze tattili di ciò che si vede nel giacimento, nella sala espositiva e nelle vetrine. Il Museo dispone inoltre di tre plastici ricostruttivi di momenti molto diversi della storia del territorio, caratterizzati da diversi materiali che permettono di percepire sia i cambiamenti geomorfologici sia i percorsi fluviali. Il percorso sensoriale prosegue con i contenuti floristici del “Giardino Pleistocenico”.

Nelle Esplorazioni tattili all’Ara Pacis al Museo dell'Ara Pacis, domenica 24 febbraio (10.00-12.30), è previsto un articolato percorso tattile che, attraverso una significativa selezione di opere dalla propria collezione permanente, consente un’esperienza diversa del  monumento e della sua architettura, della ricca e significativa decorazione vegetale e anche dei protagonisti della storia.

Le visite tattili-sensoriali sono visite speciali rivolte al pubblico dei visitatori con disabilità. Prenotazione obbligatoria al numero 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 19.00).

Venerdì 22 febbraio alle 17.00 presentazione del libro Lisetta Carmi. La bellezza della verità, nella Sala Multimediale del Museo di Roma in Trastevere. Prevista una conversazione con ospiti del mondo del giornalismo e della fotografia per ripercorrere le più importanti tappe dell’opera fotografica dell’artista genovese. Con il coordinamento di Renata Ferri (caporedattore e photo editor di Io Donna), Giovanna Calvenzi (storica della fotografia contemporanea), Giovanni Battista Martini (curatore della mostra), Silvana Bonfili (curatrice storica dell’arte del Museo di Roma in Trastevere), Claudio Corrivetti (Direttore della casa editrice di fotografia Postcart). La conversazione prende spunto dal libro-catalogo, a cura di G.B. Martini, pubblicato da Edizioni Postcart© 2018. Al termine dell'incontro sarà proiettato un video-saluto di Lisetta Carmi girato da Giovanna Calvenzi a Cisternino.

 

Incursioni cinematografiche è il titolo della visita guidata alla Casa Museo Alberto Moravia, sabato 23 febbraio alle 17.00, destinata ad un pubblico adulto, per approfondire il significativo legame di Moravia con il cinema.

Per i più piccoli, Scienza divertente. Vita sotto il mare, al Museo Civico di Zoologia sabato 23 febbraio alle 15.30 (5-7 anni) e alle 16.00 (8-11 anni), è un’immersione nelle profondità del Mar Rosso, a due passi dalla barriera corallina, fra tartarughe, stelle marine e squali, alla scoperta dei segreti del mondo marino e delle diverse forme di vita che lo abitano. Museo-Game "Zoologi sulle tracce di...." domenica 24 febbraio è una visita didattica (15.30 - 16.30 – 17.30) per bambini dai 5 agli 8 anni. Come provetti zoologi, muniti di pinzette, lenti, stereo microscopi e guide da campo i partecipanti andranno alla ricerca di impronte e tracce, per scoprire le abitudini di vita degli animali.

Domenica 24 febbraio alle 11.00, La Centrale Montemartini ieri e oggi, propone una visita didattica alla Centrale Montemartini per famiglie con ragazzi dagli 11 anni. All’interno del primo impianto pubblico di Roma per la produzione di energia elettrica, riconvertito in spazio espositivo dal 1997, il percorso si snoda tra i grandi macchinari industriali alla scoperta dei mosaici, delle statue, degli elementi architettonici e dei reperti archeologici esposti.

Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, sempre il 24 febbraio alle 11.30, visita guidata alla mostra Il mito rivisitato. Le maschere arcaiche della Basilicata a cura di Francesca Romana Uccella e Nicola Toce. Le opere esposte raccontano di luoghi e suggestioni da percorrere per scoprire legami che non si fermano alla bellezza della Basilicata, ma che affondano le radici nella sua arte, nell’unicità di un territorio che rispecchia una cultura che sa rinnovarsi nelle sue tradizioni.

Due gli appuntamenti di Archeologia in Comune di questo fine settimana: sabato 23 febbraio alle 10.00 Una passeggiata ai Fori Imperiali, dal Foro di Traiano al Foro di Cesare (a cura di Nicoletta Bernacchio) con appuntamento a piazza del Foro di Traiano presso la Colonna Traiana.

Domenica 24 febbraio alle 11.00 Parco degli Acquedotti e Villa delle Vignacce, a cura di Paola Chini, con appuntamento in via Lemonia, angolo via dei Publici.

Prenotazione allo 060608 a partire da sette giorni prima la data dell’evento (max 20 persone).

 

Oltre al grande patrimonio di collezioni permanenti, sono tutte interessanti le MOSTRE da visitare durante il fine settimana nei Musei della capitale, a cominciare dalle due in corso ai Musei Capitolini, La Roma dei Re. Il racconto dell’archeologia e I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura. Proseguendo, al Museo di Roma Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 1946-1961 propone fotografie e filmati dalla ricostruzione del paese dopo la seconda guerra mondiale al clamoroso boom economico degli anni ’60. Da non perdere, alla Galleria d’Arte Moderna di via Francesco Crispi: Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione, una riflessione sulla figura femminile attraverso artisti che hanno rappresentato e celebrato le donne nelle diverse correnti artistiche e temperie culturali tra fine Ottocento, lungo tutto il Novecento e fino ai giorni nostri. Nel chiostro-giardino della Galleria, inoltre, l’installazione etica di Antonio Fraddosio Le tute e l’acciaio, dedicata agli operai dell’Ilva e alla città di Taranto.

Al Casino dei Principi di Villa Torlonia, Discreto continuo - Alberto Bardi. Dipinti 1964/1984, la grande antologica che ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica. In mostra circa settanta opere, tra le più rappresentative della lunga attività dell’artista.

Oltre alla straordinaria Lisetta Carmi. La bellezza della verità, al Museo di Roma in Trastevere è in corso l’esposizione Vento, caldo, pioggia, tempesta. Istantanee di vita e ambiente nell’era dei cambiamenti climatici con la quale, attraverso un percorso di fotografie, Greenpeace racconta i cambiamenti climatici.

Inoltre, al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco e al Museo Ebraico di Roma l’esposizione dedicata all’archeologo e mercante d’arte Ludwig Pollak (Praga 1868 – Auschwitz 1943), che racconta la storia professionale e personale del grande collezionista, le sue origini nel ghetto di Praga, gli anni d’oro del collezionismo internazionale fino alla tragica fine nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali Viaggio nel Colosseo - Magico fascino di un monumento, una mostra grafica sull’attrattiva che il Colosseo ha sempre esercitato sull’artista austriaco Gerhard Gutruf attraverso una selezione delle sue opere realizzate con tecniche e formati differenti.

Il mito rivisitato. Le maschere arcaiche della Basilicata, alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, presenta 38 opere tra maschere e sculture realizzate dall’artista Nicola Toce narratrici di storie legate ai territori lucani e alle loro tradizioni.

Ritratto di un pianeta selvaggio, al Museo Civico di Zoologia, con le foto di Simone Sbaraglia, rappresenta un giro del mondo fotografico attraverso le meraviglie naturali dei cinque continenti che ha il fine di sensibilizzare l’opinione pubblica verso la bellezza e la fragilità del mondo naturale.

Alla Casa della Memoria e della Storia venerdì 22 febbraio si può visitare Lea Contestabile. Elementi di cosmografia amorosa. La mostra, ad ingresso libero, è concepita come un grande albero genealogico le cui radici sono ben piantate nel territorio abruzzese e, in particolare, a Ortucchio (L’Aquila), città natale dell’artista, che è il punto di partenza per esplorare diversi aspetti della storia italiana a partire dalla seconda guerra mondiale. Lea Contestabile ha ideato un percorso espositivo che si svolge in tre momenti distinti - la memoria del territorio, la memoria personale e la memoria storica - attraverso l’utilizzo del ricamo, della fotografia e delle colle.

Alla Casa del Cinema, CliCiak - Scatti di cinema, il concorso nazionale per fotografi di scena curato da Antonio Maraldi e organizzato dal Centro Cinema Città di Cesena, festeggia il suo ventunesimo compleanno con un’edizione record e il consueto appuntamento con la mostra, alla Casa del Cinema dal 18 febbraio al 30 aprile, composta da una selezione dei migliori scatti premiati e segnalati dai giurati Cesare Biarese, Andrea Crozzoli, Enza Negroni, Claudio Pastrone e Michele Smargiassi. L’esposizione è composta da 40 fotografie selezionate tra le 2.300 partecipanti, scattate da 56 fotografi a documentazione di 115 tra film, cortometraggi, fiction e serie tv.

Nell’ambito della rassegna Motion – Emotion. Il cinema di Wim Wenders, sabato 23 febbraio alle 18.00 proiezione del film Nel corso del tempo del 1975 e domenica 24 febbraio alle 16.00 L’amico americano.

Sempre domenica 24 alle 18.00 nell’ambito di Backliner di Fabio Lovino, replica di Italia doc a cura di Maurizio Di Rienzo.

In corso la mostra Frame, il racconto per immagini dei nuovi protagonisti del cinema italiano: 40 ritratti, rigorosamente in bianco e nero, di attori che stanno imponendo la loro presenza nei film di maggior successo in Italia come Marcello Fonte, pluripremiato protagonista dell’ultimo lavoro di Matteo Garrone “Dogman”, Alessio Lapice, interprete della serie tratta dal libro di Roberto Saviano “Gomorra”, Andrea Lattanzi, giovane emergente consegnato all’onore delle cronache grazie al lungometraggio “Manuel”, Jacopo Olmi Antinori, conosciuto dal grande pubblico grazie al suo ruolo nella produzione internazionale televisiva “Medici: The Magnificent”, Eugenia Costantini ed Elena Cucci, protagoniste dei film di Gabriele Muccino e Giovanni Veronesi.

Inoltre, nei giorni 22, 23 e 24 febbraio, chi acquista il biglietto della partita Italia – Irlanda del torneo di Rugby Guinness Sei Nazioni 2019 potrà scoprire gratuitamente insieme ad un accompagnatore le bellezze museali dei Musei Civici di Roma Capitale. Ingresso gratuito ai Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali,  Museo dell'Ara Pacis, Museo di Roma, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia, Galleria d'Arte Moderna e Museo Civico di Zoologia.

Per i possessori della MIC card è gratuito l’accesso ai Musei Civici e ai siti archeologici e artistici della Sovrintendenza Capitolina. Sono inoltre gratuite le visite e le attività didattiche che rientrano nel biglietto d’ingresso al museo, a esclusione delle mostre Marcello Mastroianni al Museo dell’Ara Pacis e Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 1946-1961 al Museo di Roma. La MIC è la card che al costo di 5 euro permette l’ingresso illimitato negli spazi del Sistema dei Musei Civici di Roma per 12 mesi. Con la MIC sono gratuite le visite e le attività didattiche che rientrano nel biglietto d’ingresso al museo, a cura dei funzionari della Sovrintendenza Capitolina, mentre non sono comprese le mostre al Museo di Roma a Palazzo Braschi e al Museo dell’Ara Pacis.

Per informazioni www.museiincomuneroma.it

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.