Nessuno Assente: un progetto per l’inclusione attraverso il teatro a Roma

Il progetto “Nessuno Assente”, creato sotto la guida di Alt Academy Productions con la direzione artistica di Pino Strabioli, rappresenta un'iniziativa significativa nel panorama culturale di Roma. Sostenuto dall'Amministrazione capitolina e realizzato in collaborazione con Zètema Progetto , il progetto punta ad avvicinare il pubblico ai temi sociali attraverso l'espressione artistica e la reciprocità dell'esperienza teatrale. In questo contesto, la produzione spicca non solo per il suo approccio inclusivo, ma anche per la sua determinazione a raggiungere diversi strati della società e incitare al dialogo su problemi cruciali tramite la potenza evocativa del .

Un viaggio nel teatro sociale

Il programma di “Nessuno Assente” si estende su quattro mesi di attività articolate in 14 diversificati, che si terranno in cinque location strategiche di Roma, dall'intimità di spazi periferici come il Teatro 7Off a palcoscenici più centrali quali il Teatro Belli, il Teatro de' Servi e il Teatro Vittoria. Toccano una gamma estesa di argomenti – dal bullismo alla memoria collettiva, dall'inclusione sociale alle fragilità di genere – queste rappresentazioni teatrali mirano a far riflettere lo spettatore su questioni di impatto e attualità. Il progetto si apre con “Anima e Corpo, Tante Violenze, Un Solo Silenzio”, uno spettacolo che intende dar voce agli invisibili, alle vittime di ogni tipo di violenza, sottolineando l'importanza di infrangere il muro del silenzio che spesso circonda tali soprusi.

Innovazione e memoria: le colonne del progetto

Il fulcro “Nessuno Assente” è rappresentato dal desiderio di utilizzare il teatro come strumento di educazione sociale e di esplorazione delle ferite della società contemporanea. Facendo proprie le parole di Jacques Copeau sulla funzione del teatro in luoghi segnati da ferite e vuoti, si comprende come la selezione degli spettacoli miri a toccare corde profonde, invitando alla riflessione su ciò che ci circonda. Inoltre, il progetto non dimentica l'importanza della memoria storica e culturale, inserendo nelle sue narrazioni ricordi significativi della storia universale e omaggi a grandi figure culturali. Questo gioco tra innovazione nella forma e rispetto della memoria costituisce uno degli aspetti più rilevanti di “Nessuno Assente”, evidenziando il potere del teatro di agire come catalizzatore sociale e culturale.

Info utili

Il progetto “Nessuno Assente” si concretizza in un'esperienza teatrale multifocale e inclusiva aperta a tutti i cittadini di Roma e non solo. Con eventi che si svolgeranno in cinque diverse location della capitale, il progetto promette mesi arricchiti da cultura, riflessione e inclusione. L'ingresso agli spettacoli è libero, ma richiede una prenotazione obbligatoria per garantire l'accessibilità a un'ampia audience. Per partecipare allo spettacolo inaugurale “Anima e Corpo, Tante Violenze, Un Solo Silenzio” il 7 febbraio è possibile prenotare contattando il Teatro 7Off al numero 06 9259 9854. Non perdere l'occasione di partecipare a questo progetto unico, che promette di lasciare un segno indelebile nel tessuto culturale e sociale di Roma.

About EZrome

Check Also

Vanessa Scalera brilla in “La Sorella Migliore” a Roma

#LaSorellaMigliore #Teatro #Cultura #EZrome "La Sorella Migliore", con Vanessa Scalera, offre a Roma un viaggio emotivo nel teatro. Un dramma familiare che esplora sentimenti profondi, colpe e redenzioni, promettendo un'esperienza unica.

“Madre, Figlia e Spirito”: trinità femminile in scena

#MadreFigliaSpirito #Teatro #Cultura #EZrome "Madre, Figlia e Spirito" al Teatro Di Documenti di Roma, un viaggio attraverso tre archetipi femminili che esplorano il dialogo tra umano e divino, tra ombra e luce, guidato dalla visione di Ortensia Sayre Macioci.