ROMAISON: per il Natale di Roma PODCAST sul mito capitolino nel cinema e nel costume

Campidoglio, ROMAISON: tornano gli appuntamenti online del progetto su archivi e produzione dei laboratori di Costume

Dal 21 aprile al 3 maggio, sui canali social di @romaisonproject i nuovi approfondimenti su costume, e cinema raccontati attraverso la creatività Made in Italy, con un accento speciale sul Natale di Roma

Il calendario digitale di ROMAISON si arricchisce di nuovi approfondimenti inediti, dove i temi del costume e della moda intersecano il cinema, fino ad arrivare ai fenomeni più attuali delle serie on demand e del mondo virtuale dei videogiochi.

 

Il progetto, fortemente voluto e supportato dalla Sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi, con l'organizzazione di Zètema Progetto , è configurato come una piattaforma di ricerca, articolata in un palinsesto di podcast, video interviste, talk in diretta, disponibile sui canali ufficiali Facebook e Instagram @romaisonproject.

“Il legame tra cinema e moda è uno dei tratti distintivi della nostra città: queste due dimensioni si contaminano a vicenda, dando vita a molte delle produzioni artigianali che rappresentano l'eccellenza del made in Italy nel mondo. Romaison ci apre le porte dei laboratori di Costume e degli atelier che lavorano con le grandi case cinematografiche: il nuovo calendario digitale di approfondimenti prende il via il 21 aprile, ricordando il mito della Capitale così come rappresentato nei film epici e fantasiosi, in occasione della ricorrenza speciale del Natale di Roma”, dichiara la Sindaca Virginia Raggi.

 

Le storie degli atelier e laboratori di costume romani sono il punto di partenza per offrire punti di vista sempre differenti sull'evoluzione della creatività Made in Italy. Ai contenuti fotografici e ai materiali di archivio si uniscono le testimonianze filmate e il dibattito con i protagonisti del settore: giornalisti, studiosi della moda e del costume, esperti di cultura digitale, game designer, influencer.

 

ROMAISON festeggerà il Natale di Roma con un racconto dedicato alla leggendaria nascita della città nelle sue trasposizioni cinematografiche più celebri: un incipit che disegna anche la matrice storica del costume a Roma.

Il focus sui laboratori è dedicato all'accessorio: dai gioielli alle scarpe, elementi di stile indispensabili alla narrazione visiva e al design del personaggio. I podcast ripercorreranno le storie di Rancati, che da oltre un secolo realizza buffetteria, accessori e attrezzeria scenica per lo spettacolo, e Pierantoni, realtà più giovane del mondo del costume, che negli ultimi dieci anni si è specializzata proprio nelle calzature. Negli appuntamenti in diretta si discuteranno due tematiche contemporanee, legate al rapporto tra moda e costume: il ruolo dei costumisti, consacrati come nuovi iniziatori di tendenze dal grande successo delle serie tv e l'ultimo approdo digitale della moda nel mondo del gaming, con i grandi brand che creano vere e proprie collezioni virtuali per gli utenti dei videogiochi.

Mercoledì 21 Aprile alle 12.30, per la ricorrenza del 2774° Natale di Roma, Clara Tosi Pamphili, curatrice del progetto, ripercorrerà il mito capitolino nel cinema e nel costume: dalle ricostruzioni epiche e fantasiose dei cosiddetti “sandaloni”, come “Romolo e Remo” (1961) diretto da Sergio Corbucci e sceneggiato – tra gli altri – da Sergio Leone, al rigore della recitazione e della filologia storica e linguistica del proto-latino in “Il Primo Re” (2019) di Matteo Rovere, premiato con il David di Donatello per la .

Venerdì 23 Aprile alle 18.30 in diretta Instagram si parlerà di come i costumisti siano diventati i nuovi influencer, grazie al fenomeno di serie iconiche come “Undoing”, “The Queen of Gambit” o “Bridgerton”, creando nuovi immaginari dello stile. Ne discuteranno, introdotte da Alessio de'Navasques, Michela D'Angelo stylist e influencer, Giuliana Matarrese firma di “Marie Claire Italia” e “Il Messaggero” e Silvia Vacirca, Ph.D in History of Europe, collaboratrice di “Harper's Bazaar Italia” e studiosa di costume.

Lunedì 26 Aprile alle 18.30 tornano le video interviste del ciclo Encounters: Romolo Sormani, racconterà la storia di E. Rancati – laboratorio attivo a Roma dal 1920 – guidando il pubblico nelle stanze dove nascono e vengono realizzati mobili, oggetti, armi, gioielli, accessori per lo spettacolo. Da “Spartacus”, a “Il Gattopardo”, da “Barry Lyndon” a “Suburra”, Rancati ha collaborato a capolavori della storia del cinema, produzioni televisive fino a grandi come il Super Bowl americano.

Mercoledì 28 Aprile alle 18.30 Fabio Viola, game designer ed esperto di cultura digitale, dialogherà con Clara Tosi Pamphili, a proposito dell'approdo della moda e del costume nel mondo della progettazione virtuale e del gaming, con la creazione di veri e propri abiti e accessori per vestire di pixel gli avatar degli utenti dei videogiochi, tra strategia di marketing e vera e propria evoluzione del quotidiano nella realtà aumentata.

Lunedì 3 Maggio alle 12.30 Alessia Pierantoni sarà protagonista del podcast dedicato a Pierantoni Shoes, laboratorio specializzato da un decennio nella creazione e realizzazione artigianale di calzature per produzioni come “Carnival Row”, “The King's Man”, “Games of Throne” e “Cruella” e collaborando con costumisti come Carlo Poggioli per la serie dedicata a Caravaggio, o Maurizio Millenotti per “I fratelli De Filippo”, o Milena Canonero per “Resilient”.

 

 

Fonte: Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura

About EZrome

Check Also

Andromeda: la première italiana del film di Luciana Fina

Première #Cinema #Televisione #EZrome Domenica 2 giugno 2024 al Cinema Intrastevere di Roma, si terrà la première italiana di "Andromeda", il nuovo film di Luciana Fina. Nell'ambito dell'UnArchive Found Footage Festival, il film esplora il periodo storico della televisione pubblica italiana tra il 1966 e il 1976, intersecando memoria e sperimentazione.

No-Tabacco Race – #Io respiro: corsa contro il fumo all’Università di Tor Vergata

#NoTabaccoRace #Sensibilizzazione #SalutePubblica #EZrome La "No-Tabacco Race - #Io respiro" si terrà il 31 maggio 2024 presso l'Università di Roma Tor Vergata. L'evento non competitivo punta a sensibilizzare sui danni del fumo e promuovere una vita sana. Con la partecipazione di oltre 400 iscritti, l'iniziativa prevede visite gratuite e stand informativi nel campus universitario.

Lascia un commento