Giovedì, 09 Luglio 2020

amazon prime video

Casa del Cinema: lunedì 13 gennaio appuntamento benefico in favore dell’Associazione di volontariato Nella casa di Dorothy. Alle ore 20.30 verrà proiettato un documentario sull’autismo diretto da Francesco Mondini allo scopo di raccogliere fondi per costruire una casa di accoglienza per ragazzi affetti da questo disturbo.

Roma, 10 gennaio 2020 – Sarà un appuntamento dedicato al sociale quello che Casa del Cinema riserverà lunedì 13 gennaio alle ore 20.30 all’Associazione di volontariato Nella Casa di Dorothy. La proiezione del documentario omonimo prodotto da Opheliasflower per la regia di Francesco Mondini, consentirà di divulgare le attività dell’associazione allo scopo di raccogliere i fondi necessari alla realizzazione di un importante progetto: la costruzione di una casa per il “dopo di noi”, che possa accogliere diversi ragazzi affetti da autismo.

Attraverso il mezzo cinematografico il pubblico entrerà nella casa di alcune famiglie per conoscere da vicino come viene vissuto questo disturbo a livello quotidiano, osservando i genitori e soprattutto i bambini, le loro passioni e la loro vita. Uno sguardo da un’angolazione diversa che possa contribuire alla conoscenza dell’autismo e sfatarne tutti i falsi miti ad esso collegati.

“Il mago di Oz è una favola che amavo molto quando ero bambina”, racconta Tiziana Valsecchi, fondatrice dell’Associazione di volontariato Nella Casa di Dorothy, “perché ci insegna che ognuno di noi, come il leone, l’uomo di latta, e lo spaventapasseri, ha in sé tutto ciò che cerca. Basta guardare nelle stanze della nostra anima per trovare il coraggio, l’intelligenza e il cuore necessari per affrontare qualsiasi battaglia”.

Considerato un disturbo permanente del neurosviluppo che compromette l’interazione sociale e crea un deficit alla comunicazione, l’autismo porta l’individuo ad avere difficili rapporti con il mondo esterno, a sviluppare fin dalla più tenera età comportamenti ripetitivi che limitano drasticamente il campo degli interessi, ad avere difficoltà nell’adattamento sociale, fino a compromettere l’autonomia nella vita adulta.

Il sogno di Tiziana, condiviso con centinaia di altre madri e padri, è quello di garantire al proprio figlio affetto da un disturbo dello spettro autistico un futuro, concreto e solido, per affrontare con serenità il momento del “dopo di noi”. Una casa, quindi, come rifugio e riparo, ma anche come struttura essenziale di una quotidianità famigliare.

La visione del documentario viene proposta con ingresso libero.  Chi vorrà potrà però contribuire al progetto direttamente la sera della proiezione attraverso una raccolta fondi dedicata.

 

CASA DEL CINEMA

Spazio culturale di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale

Gestione Zètema Progetto Cultura

Direzione Giorgio Gosetti

in collaborazione con Rai Cinema e 01 distribution

INDIRIZZO Largo Marcello Mastroianni, 1

INFO tel. 060608 www.casadelcinema.it www.060608.it

INGRESSO GRATUITO

Fonte Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.