Libri da leggere

Ogni città si può osservare sotto diversi punti di vista. Roma ha tanti punti di vista d’autore: sono quelli degli scrittori romani che la amano, la odiano, la sopportano o la supportano, che la conoscono profondamente o la sfiorano appena rimanendo comunque colpiti dalla sua unicità. Le loro voci corrispondono a infiniti colori e sfumature che ci danno un quadro sempre nuovo da osservare in ammirazione. Ecco quali sono i libri da leggere assolutamente su Roma.

Forse tu non ne sai niente

Forse tu non ne sai niente art

Nel suo romanzo d'esordio Le vite sghembe (Ensemble, 2012) Francesco Zanarini ha ritratto in modo lucido e ironico la generazione del precariato inteso come condizione socio-esistenziale. A distanza di quattro anni lo scrittore romano pubblica per L'Erudita Forse tu non ne sai niente, vivace spaccato di una Roma est tra vita e malavita.

Leggi tutto

L’incontro

Lincontro

Due ragazzi, uno italiano, Giuseppe, e l’altro senegalese, Malik, si conoscono durante una giornata d’estate in un paese della costa calabrese. I loro mondi apparentemente distanti si incrociano, ed è in quel territorio, tra l’ieri e il domani, il sogno e la paura, che è ambientato L’incontro, scritto da Erminio Amelio e pubblicato da Pellegrini Editore.

Leggi tutto

Se Roma è fatta a scale

Se Roma è fatta a scale art

Di Roma, città unica anche nel suo essere amata e bistrattata come nessun’altra, colpisce come resti fonte di ispirazione continua. Eterna anche in questo, verrebbe da dire. E’ il caso di Se Roma è fatta a scale di Alessandro Mauro, pubblicato nella piccola ma preziosa collana Scritti Traversi da Exorma, editore  tra l’altro anche del Festival della Letteratura di Viaggio …

Leggi tutto

L’uomo isola

Luomo isola art

“Cerco una farfalla, libera e creativa, che mi segua nell’acqua e nel mio rifugio.” Poche parole digitate su una tastiera e qualche selfie scattato nell’intimità attraggono due sconosciuti. Li legano con il filo sottile del desiderio, capace di unire, a patto che non venga tirato troppo. Lei, Martina, giovane insegnante precaria, vive a Roma. Lui, Lorenzo, abita in una piccola …

Leggi tutto

A Tor Bella Monaca non piove mai

A Tor Bella Monaca non piove mai art

E’ tutto dedicato a Roma l’esordio letterario di Marco Bocci con A Tor Bella Monaca non piove mai (Bookme). L’attore, noto per il ruolo del commissario Nicola Scialoja nella serie TV Romanzo criminale e del vicequestore Domenico Calcaterra in Squadra antimafia, ambienta nella periferia est della capitale un giallo che nasce tra le ombre e le crepe del quartiere.

Leggi tutto

La donna senza nome

La donna senza nome art

La donna senza nome (Castelvecchi Editore) di Eugenia Romanelli è un romanzo sull’identità e sugli ostacoli che si frappongono alla sua costruzione. Ostacoli e pregiudizi, perché quando facciamo la conoscenza di Emma, giovane pediatra della Roma bene dedita al suo lavoro, è difficile immaginare una crepa su una superficie tanto perfetta. Invece, un segreto, con la sua forza dirompente, mina …

Leggi tutto

Lo specchio di fronte

Lo specchio di fronte art

Con Lo specchio di fronte (Intermedia Edizioni) Vittorio Giacomelli mette in scena una galleria di personaggi che prima di agire e raccontarsi sono loro stessi. E’ la rappresentazione di un’umanità senza particolari aspirazioni o tensioni che vive nello spazio delimitato dalla propria casa e dal proprio quartiere, confini oltre i quali nulla sembra esistere. L’ambientazione è quella della cosiddetta Roma …

Leggi tutto

Zia, lo sai che sei un po’ strana?!

Zia lo sai che sei un po strana art

“Al suo posto mi sarei sparata” dice una studentessa alla sua insegnante, che le risponde: “Mi perdoni, ma penso che lei non viva bene neanche nei suoi di panni.” Il confronto, realmente avvenuto durante un seminario sulla disabilità, potrebbe essere il sottotitolo di Zia, lo sai che sei un po’ strana?! scritto da Patrizia Ciccani e edito da SP Joy.

Leggi tutto