“Chiedo scusa se parlo di Giorgio” con Luigi Mariano: omaggio a Gaber

Luigi Mariano in “CHIEDO SCUSA SE PARLO DI GIORGIO”, spettacolo di CANZONI e LETTURE recitate in omaggio a GABER

“Chiedo scusa se parlo di Giorgio” è l'appassionato tributo acustico, di canzoni e letture di monologhi recitati, con cui il cantautore Luigi Mariano rievocherà all'Antica Stamperia Rubattino di Testaccio, l'immensa figura artistica di GIORGIO GABER, col suo “-canzone”.
Difficile sintetizzare Gaber in un'ora e 30 minuti di spettacolo. Luigi Mariano ci prova, da solo sul palco, tra pianoforte e chitarra, con coraggio e quasi senso del dovere, forte anche della notevole simpatia che fin dal 2008 la stessa “Fondazione Gaber” nutre per lui come cantautore.

Accanto a brani e monologhi molto più conosciuti dell'immenso repertorio gaberiano (da “Lo Shampoo” a “Destra-sinistra”, alle ultime “Io non mi sento italiano” e “Non insegnate ai bambini”), l'intenso tributo musicale di Luigi darà spazio anche a episodi meno noti della sua produzione, utili a capire davvero a 360 gradi la complessità e la grandezza di questo straordinario artista, attualissimo, appartenente a una “razza ormai in estinzione”: quella degli uomini liberi.

ROMA, venerdì 16 dicembre, h21.15
“Antica Stamperia Rubattino”
via Rubattino, 1
Ingresso: €10

Prenotazioni:
sopracegente@gmail.com
06 4549 3537
392 9553432

About Redazione

Check Also

Puccini Dance Circus Opera debutta al Caracalla Festival

#Puccini #danza #CaracallaFestival #EZrome Il 24 e 25 giugno 2024, il Caracalla Festival di Roma ospiterà il debutto di Puccini Dance Circus Opera. Dodici artiste e un'orchestra di 45 elementi reinterpretano cinque opere di Puccini. Danza, musica e circo contemporaneo in un'unica, emozionante performance. Per info su orari e biglietti, contattare il Caracalla Festival.

La nuova stagione 2024/2025 del Teatro de’ Servi: I dinosauri non avevano le commedie

#TeatrodeServi #commedie #stagione2024 #EZrome Il Teatro de’ Servi annuncia la stagione 2024/2025 con il claim "I dinosauri non avevano le commedie". Dal prossimo autunno, il teatro proporrà 22 spettacoli suddivisi in commedie a lunga e breve tenitura, eventi speciali di stand-up comedy e concerti. Una stagione che promette di essere variegata e coinvolgente.

Lascia un commento