Festival dell’Arena a Roma – settimana di programmi

L'Associazione culturale Imprenditori di sogni, in collaborazione con il Gruppo Storico Romano,
firma il Festival dell'Arena – suggestiva kermesse teatrale che accompagnerà il suo pubblico dal 27
giugno al 13 settembre 2015 con ben 30 spettacoli.

Compagnie provenienti da tutta Italia si esibiranno nell'affascinante Arena di Via Appia Antica 18, sita
all'interno del più ampio villaggio, ricostruzione della Roma antica e sede del Gruppo Storico Romano.
Una straordinaria location realizzata interamente in legno e dotata di un palco centrale che permette
una visione a tutto tondo dell'evento, in pieno stile ‘Globe Theatre'.

La terza settimana del Festival vede protagonista dell'Arena il grande William Shakespeare, la cui
drammaturgia rivive attraverso i lavori proposti dalle tre compagnie in scena questo weekend.
Si parte il 9 luglio con “Triolo e Cressida. Storia tragicomica di eroi e buffoni”, spettacolo realizzato dal
Collettivo Lunazione, impegnato in numerose attività culturali volte a dare spazio alla funzione
sociale del .
La riscrittura di Alessandro Paschitto dell'opera shakespeariana m antiene t utte l e peculiarità che
fanno del “Triolo e Cressida” una tragedia fuori dal comune che dipana una trama continuamente oscillante tra il carattere drammatico e quello sarcastico più o meno raffinato, finanche sguaiato e urticante.

A seguire, venerdì 10 luglio, “Schegge di Shakespeare”; spettacolo lezione ad opera del famoso attore
e doppiatore italiano Stefano Mondini, voce di numerose serie animate e di star americane del calibro di Patrick Swayze e James Pickens.
Special guest della serata, Daniele Giuliani, anch'egli doppiatore di numerosissime celebrità
hollywoodiane, da Shia Saide LaBeouf, protagonista di “Transformers” e “Nymphomaniac”, a Christopher Catesby Harington, star de “Il Trono di Spade”.

A concludere questa ricca settimana, la Cooperativa AttivaMente. Sabato e domenica sarà, infatti, la volta di “Io non sono quel che sono” ad opera del duo Jacopo Boschini e Stefano Panzeri.
Non uno spettacolo, ma una riflessione a due voci i n cui ragionamento e narrazione s'intrecciano indissolubilmente.
In una realtà che ci rende sempre più disorientati, in un perenne stato di slittamento emotivo, i grandi
drammaturghi si presentano a noi come oracoli portatori di preziosa saggezza.

in collaborazione con il Gruppo Storico Romano Roma

L'Associazione culturale Gruppo Storico Romano – da vent'anni operativa nel campo della rievocazione storica e della divulgazione culturale del patrimonio nostrano – collabora attivamente con Imprenditori di Sogni che vanta la produzione e la promozione di numerosi progetti realizzati con artisti esordienti, performer di chiara fama nazionale e internazionale quale il compositore Adriano Aponte, ben due volte vincitore del Los Angeles Music Award e giovani attori provenienti dalle maggiori
accademie e compagnie italiane.

Via Appia Antica, 18 – 00179

0651607951 Segreteria
346 0882139 Andrea Buccolini
338 440035 Catia Olivieri

Ingresso: 10€
Ridotto (bambini under 10): 5€
Ampio parcheggio custodito: 1€

L'organizzazione metterà a disposizione, per ogni singolo spettacolo, u n servizio di ristorazione a partire da 5 euro e di navette da e per Piazza di Porta San Giovanni, con un supplemento di 2 euro sul costo dell'ingresso.
Possibilità di visita guidata gratuita all'interno del villaggio sede del Gruppo Storico Romano.

About EZrome

Check Also

Live nei teatri: Levante celebra dieci anni di musica

#LevanteLiveNeiTeatri #musica #teatro #EZrome Levante, in tour con "Live nei teatri", celebra i dieci anni di carriera con uno spettacolo che intreccia musica, storia personale e rinnovamento artistico. Tra gli impegni futuri, diverse città italiane ospiteranno le sue esibizioni intime e coinvolgenti.

Spettacoli di aprile al Teatro Tor Bella Monaca

#TeatroTBM #Cultura #MemoriaStorica #EZrome Un intenso programma teatrale attende il pubblico romano al Teatro Tor Bella Monaca dal 23 al 28 aprile 2024. Drammi e commedie che non solo intrattengono, ma invitano a riflettere su temi di resilienza e memoria storica.

Lascia un commento