L’incanto dell’Usignolo al Centrale Preneste Teatro

In una fredda domenica pomeriggio di marzo, il Centrale Preneste di Roma si prepara ad accogliere famiglie, bambini e appassionati di teatro per un evento unico nel suo genere: la messa in scena de “L'usignolo” di Teatro di Carta, programmata per il 24 marzo alle ore 16.30. Questo spettacolo, che si annuncia come una gemma luminosa nella Rassegna “Infanzie in gioco”, promette di trasportare il pubblico in un mondo di poesia, ombre e figure, tutto ispirato all'immortale fiaba di Hans Christian Andersen.

Una fiaba che prende vita

Il racconto di Andersen, carico di simbolismi e insegnamenti, è portato in scena con maestria dal Teatro di Carta, sotto la regia di Chiara Carlorosi e Marco Vergati, quest'ultimo impegnato anche come unico attore sul palco. La storia dell'usignolo, la cui voce melodiosa è capace di commuovere fino alle lacrime l'Imperatore stesso, trova una nuova vita attraverso il teatro d'attore, l'arte delle ombre e l'utilizzo di figure sceniche che rendono lo spettacolo unico e indimenticabile. La narrazione si snoda tra la bellezza incomparabile del canto dell'usignolo naturale e l'inganno seducente di un'imitazione meccanica, riflettendo su temi attuali come il valore del reale versus l'artificiale e la perdita dell'autenticità in favore di una modernità effimera.

Uno specchio dei nostri tempi

La vicenda dell'usignolo, sostituito da un artefatto meccanico e poi riscoperto in un momento di bisogno, diventa metafora della nostra società, sempre in bilico tra l'ammirazione per il progresso tecnologico e la nostalgia per un passato fatto di semplicità e verità. Il Teatro di Carta riesce magistralmente a trasfigurare la fiaba in un caleidoscopio di idee e invenzioni, dove la vecchiaia e la tradizione, spesso viste come ostacoli al progresso, rivelano il loro intrinseco valore. Attraverso un'interpretazione che mescola personaggi comici, tragici e grotteschi, l'unico attore in scena porta il pubblico attraverso un viaggio emotivo, sottolineato da momenti di alta poesia visiva grazie all'arte del teatro d'ombre.

Info utili

Per partecipare a questa incantevole esperienza teatrale, il pubblico di tutte le età è invitato a unirsi al Teatro di Carta al Centrale Preneste Teatro, situato in Via Alberto da Giussano, 58, Roma, domenica 24 marzo alle ore 16.30. Il costo del biglietto è di 7 euro, con la possibilità di acquisto online o direttamente in biglietteria il giorno dello spettacolo, a partire dalle ore 16.00, secondo la disponibilità dei posti. Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 06 27801063, attivo dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00.

About EZrome

Check Also

“Arte in Musica” al Teatro Ivelise: un viaggio nella storia dell’arte italiana

#ArteInMusica #StoriaDellArte #TeatroIvelise #EZrome Il 27 aprile, il Teatro Ivelise di Roma presenta "Arte in Musica", un incantevole viaggio attraverso la storia dell'arte italiana, animato dalle musiche di Gianmarco Giannetti e dalla voce di Greta Arditi.

Opera for Peace Academy: un futuro per i talenti lirici

#OperaForPeace #TalentoLirico #CulturaGlobale #EZrome Opera for Peace Academy inaugura la sua terza edizione a Roma, dimostrando come la lirica possa essere un ponte tra culture e un mezzo per promuovere la pace e la giustizia sociale. Con il sostegno di istituzioni di fama mondiale, l'academy si impegna a formare artisti-cittadini pronti a ispirare il mondo