Giornata Internazionale delle Arti a Roma: Nuova Acropoli al Parco Marconi

Nuova Acropoli, l'associazione culturale conosciuta per il suo impegno nella divulgazione della e del sapere, riapre le porte delle sue conferenze estive a Roma. Quest'anno, gli incontri si terranno presso il Parco Marconi, una location che si è rapidamente affermata come punto di riferimento per culturali e aggregativi sin dalla sua inaugurazione, avvenuta nel 2022. A partire dal 21 giugno fino a settembre, quattro conferenze guideranno il pubblico attraverso un viaggio all'interno delle diverse dimensioni della conoscenza umana: arte, politica, religione e scienza.

Ognuno di questi incontri sarà incentrato su una figura storica di spicco che ha significativamente contribuito al progresso umano nei rispettivi ambiti. La scelta di queste personalità non è casuale, poiché Nuova Acropoli intende mostrare come la passione e l'impegno in un campo specifico possano valorizzare la vita e rendere ogni esperienza ricca di significato. La filosofia, considerata come il cuore di questa esplorazione, svolgerà un ruolo primario, collegando gli insegnamenti dei grandi maestri del passato con le sfide e le opportunità del presente.

Celebrazione della “Festa della Musica” e della “Giornata Internazionale delle Arti”

Il primo appuntamento della serie, programmato per il 21 giugno, assume un significato particolare nel calendario romano. Non solo si tiene in concomitanza con la “Festa della Musica”, un evento internazionale che celebra e promuove la musica come forma d'arte e di espressione, ma coincide anche con la “Giornata Internazionale delle Arti” di Nuova Acropoli. Questa doppia ricorrenza offre un'ulteriore opportunità per esplorare la ricchezza delle discipline che conducono l'uomo verso la bellezza.

L'obiettivo di questa giornata speciale è di celebrare e diffondere l'arte da una prospettiva umanistica e filosofica, facendo emergere l'importanza della cultura nelle nostre vite. La figura scelta per inaugurare questo ciclo di conferenze, Wolfgang Amadeus Mozart, rappresenta splendidamente l'ideale dell'artista che, attraverso il proprio lavoro, illumina le profondità dell'animo umano e rivela nuove dimensioni della realtà. La musica di Mozart, pur essendo conosciuta e apprezzata per la sua leggerezza e gioia, nasconde in effetti significati più profondi e commoventi, che questa conferenza si propone di svelare.

L'eredità di Wolfgang Amadeus Mozart e la performance live del Coro del Liceo G. Keplero

Wolfgang Amadeus Mozart, figura centrale nella storia della musica, sarà il protagonista della prima conferenza del ciclo estivo di Nuova Acropoli. Spesso associato alla sua genialità e alla sua personalità eccentrica, Mozart verrà presentato sotto una luce diversa, più intima e profonda. L'incontro sarà un'occasione per esplorare i significati nascosti e le emozioni che il grande compositore ha saputo incastonare nelle sue opere, apparentemente allegre ma sorprendentemente piene di introspezione.

Gli organizzatori della conferenza intendono così mostrare come la musica di Mozart continui ad esercitare una forte influenza sul pubblico odierno, grazie alla sua capacità di toccare corde profonde dell'animo umano. La riflessione proposta da Nuova Acropoli nei confronti di Mozart mira a fornire una visione più completa e arricchente dell'artista, evidenziando quanto la sua eredità vada oltre la mera tecnica musicale, fino a diventare una fonte di ispirazione continua.

Un'esperienza musicale dal vivo con il Coro del Liceo G. Keplero

Un ulteriore momento di arricchimento sarà offerto dalla performance dal vivo del Coro del Liceo Scientifico G. Keplero. La presenza del coro permetterà al pubblico di immergersi non solo nelle parole, ma anche nelle melodie che hanno reso celebre Mozart. Gli studenti, attraverso la loro esibizione, dimostreranno come le singole voci, seppur diverse, possano armonizzarsi in un insieme unico e potente, rispecchiando il principio secondo cui la somma delle conoscenze e delle esperienze umane contribuisce al progresso e alla comprensione di sé e del mondo.

In questo contesto d'eccezione, il concerto corale rappresenta una metafora vivente dell'interazione tra le varie discipline del sapere, unendo bellezza estetica e profondità intellettuale. La partecipazione del Coro del Liceo G. Keplero non solo arricchisce il contenuto dell'evento, ma amplifica il messaggio di come l'arte possa essere un ponte tra diverse forme di conoscenza, unendo le persone in un comune viaggio verso la bellezza.

Info utili

L'appuntamento con la “Giornata Internazionale delle Arti” di Nuova Acropoli è fissato per Venerdì 21 giugno alle ore 19:00, presso il Parco Marconi di Roma. La partecipazione all'evento è gratuita, offrendo a tutti la possibilità di godere di un'esperienza culturale unica e arricchente.

Per ulteriori informazioni e per il programma dettagliato delle conferenze future, gli interessati possono contattare il numero 351 9378073. Non è richiesta prenotazione; tuttavia, si consiglia di arrivare con un po' di anticipo per garantirsi un posto a sedere. La visita al Parco Marconi sarà anche una buona occasione per apprezzare la bellezza di questo spazio verde cittadino, che si è rapidamente affermato come luogo di incontro e di scambio culturale.

L'evento è destinato a pubblico di tutte le età e rappresenta un'ottima opportunità per coloro che desiderano trascorrere una serata estiva all'insegna della cultura, dell'arte e della musica. Non perdete l'occasione di partecipare a questo appuntamento imperdibile con la bellezza e il sapere.

About EZrome

Check Also

Tor Bella Monaca stagione teatrale Estate Romana 2023 – 2024: gli spettacoli dal 23 al 28 luglio

#Teatro #EstateRomana #Cultura #EZrome La stagione teatrale estiva del Teatro Tor Bella Monaca, parte dell'Estate Romana 2023-2024, si svolgerà dal 23 al 28 luglio 2024. La rassegna, che include spettacoli di dramma, commedia e per bambini, è promossa da Roma Capitale e realizzata in collaborazione con LEA e SIAE.

Vasco Brondi a Villa Ada Festival il 22 luglio

#VascoBrondi #VillaAdaFestival #UnSegnoDiVita #EZrome Vasco Brondi si esibirà il 22 luglio al Villa Ada Festival di Roma con il suo tour "Un segno di vita". Il cantautore porterà sul palco i brani del nuovo album e quelli dei lavori precedenti, promettendo un viaggio musicale unico. I biglietti sono disponibili a 25 euro.