Cavalieri e Amazzoni a Zoomarine per “Camelot”

Cavalieri e Amazzoni per un giorno. A Zoomarine grande successo per l'inaugurazione di “Camelot”, un mondo magico tra draghi volanti, passaggi segreti e antichi giochi dal fascino medioevale.

Ospiti d'onore: cavalieri, dame, armigeri, sbandieratori de “la Giostra Cavalleresca di Sulmona” e due madrine speciali Metis Di Meo e Roberta Beta.

Il Fascino del Medieovo ha conquistato grandi e piccini a Zoomarine, che ha aperto le sue porte ad una nuova e coloratissima attrazione, “Camelot”. Alla ricerca della leggendaria terra nel mitico regno di Re Artù in un piccolo mondo fatto a misura di bambino, nel quale creatività e fantasia permettono un tuffo indietro nel passato, tra draghi volanti,antichi giochi dell'epoca e l'enorme castello con scivoli e passaggi segreti.

In questa atmosfera festosa ad inaugurare questa novità estiva il direttore generale del parco, Alex Mata, che ha dato il benvenuto a dame, cavalieri, sbandieratori e suonatori di tamburi provenienti da “La Giostra Cavalleresca di Sulmona”, una delle rievocazioni storiche più antiche d'Italia che si svolge con un fitto calendario di appuntamenti nel bellissimo borgo d'Abruzzo.
In versione rinnovata la Giostra riprenderà quest'anno il cartellone di appuntamenti con tanti che accompagneranno cittadini e turisti fino alla gara che si svolgerà il 30 e 31 luglio, preceduta dal corteo in costume guidato dalla Regina. Intanto un piccolo assaggio della rievocazione ha deliziato i visitatori del parco, grazie ad un lungo corteo con i sontuosi costumi dell'epoca, l'avvincente spettacolo con l'esibizione degli abili sbandieratori e il torneo della “Cordesca”, antico gioco medioevale che ha entusiasmato centinaia di bambini di tutte le età.
Presenti anche due madrine Metis Di Meo e Roberta Beta, eccezionali dame d'onore.

 

 

Fonte: Federica Rinaudo

About EZrome

Check Also

Serendipity: L’arte visionaria di Haya Kim a Roma

#Serendipity #Arte #Roma #EZrome L'esposizione "Serendipity" di Haya Kim all'Arte Borgo Gallery segna l'esordio dell'artista sudcoreana nella Capitale. Un viaggio affascinante tra memoria, natura e sensazioni astratte, dove il pubblico è invitato a immergersi nelle profondità dell'animo umano.

“Frammenti”: l’universo artistico di Vincenzo Giubba a Roma

#Arte #VincenzoGiubba #Roma #EZrome La mostra "Frammenti" di Vincenzo Giubba a Roma offre un viaggio nell'evoluzione artistica dell'autore, tra pittura, scultura e performance, svelando una rinascita creativa arricchita da nuove interpretazioni del passato.

Lascia un commento