Sabato, 24 Ottobre 2020

amazon prime video

salute smLa malattia di Parkinson è la seconda malattia neurodegenerativa per frequenza in Italia, dopo la malattia di Alzheimer, e colpisce almeno 250.000 persone con un numero annuo di nuovi casi pari a 20 individui affetti su 100.000 abitanti, la stima è fatta sulla popolazione generale, e si passa a 120 su 100.000 abitanti, se si considerano gli individui sopra i 70 anni.

Con questi dati alla mano, la professoressa Anna Rita Bentivoglio dell’Istituto di Neurologia dell’Università Cattolica di Roma e coordinatore scientifico del progetto/iniziativa gratuita promossa dal Dipartimento di Scienze Gerontologiche, Geriatriche e Fisiatriche del Policlinico “Agsotino Gemelli”, dal titolo “Incontri per caregiver e pazienti con malattia di Parkinson. Vivere con la malattia di Parkinson: usare al meglio la funzionalità residua, migliorare il rapporto paziente/caregiver”, ha spiegato che nell’ambito di tale iniziativa “Particolare attenzione sarà rivolta alle tematiche di maggiore impatto pratico nella vita quotidiana della persona con malattia di Parkinson e della persona che se ne prende cura: equilibrio, assetto posturale e deambulazione, utilizzo della voce e della deglutizione, impiego degli ausili disponibili. Inoltre, obiettivi dell’incontro con i caregiver sono la maggiore comprensione della malattia e delle cure, la conoscenza delle possibili problematiche psicologiche e psichiatriche del malato di Parkinson, le modificazioni dei concetti di corpo, spazio e tempo nell’anziano e lo stabilirsi di una possibile relazione empatica col malato e col suo contesto familiare”.

Il progetto, di cui la professoressa Bentivoglio è coordinatore scientifico, è articolato in 8 incontri sequenziali e verterà su tre ambiti: l’ambito neurologico, l’ambito psichiatrico, l’ambito fisioterapico-occupazionale.

Gli incontri sono rivolti a persone con malattia di Parkinson, caregiver, cioè coloro che prestano assistenza e cura, e con legame di parentela con i malati, assistenti professionali e infermieri. E si svolgeranno in una giornata, dalla mattina fino al primo pomeriggio, presso il policlinico “Agostino Gemelli”.

Gli otto incontri in programma sono articolati in gruppi di circa 25-30 persone per rendere perfettamente fruibili le lezioni e facilitare la comunicazione e l’interazione tra relatori e partecipanti.

Le date previste per gli incontri sono 9 Marzo, 13 Aprile, 4 Maggio, 8 Giugno, 6 Luglio, 19 Ottobre, 23 Novembre, 14 Dicembre.

È previsto anche un itinerario motorio per i pazienti e un itinerario di gruppo destinato al sostegno psicologico dei caregiver.

 Per informazioni sull’iniziativa e per le iscrizioni bisogna contattare la Dottoressa Lucia Ricciardi, tel. 3477127583 (ore 18-20) email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure il Dottor Massimiliano Pomponi, tel. 3398456769 (lunedì e martedì dalle ore 10 alle 13) email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i scatoline portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.