concerto Segnali Project Live sabato 17 dicembre al Teatro Arciliuto

sabato, 17 dicembre, ore 20,30, concerto Segnali Project Live
con.
Stefania Vero, vocal
Stefano Lattanzi, guitar
Claudio Bevilacqua, guitar
Pino Zanzonico, Bass
Stefano Carofei, Drums
Pierluigi Campili, piano e keyboards

Ore 20,30 – Aperitivo Cena facoltativo, drink euro 10,00
Ore 21,30 – Concerto nella sala , ingresso intero euro 12,00 – ridotto NewsLetter euro 10,00

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione: tel. 06 6879419 dalle ore 16,00 in poi, mobile 333 8568464 mail: info@arciliuto.it

La band nasce nel 2002 come segnali project, ma deriva da una ventennale collaborazione tra
Stefano Lattanzi e Claudio Bevilacqua. Fino al 2014 il percorso musicale e' stato prettamente strumentale, alternando varie esperienze sia musicali che teatrali nel corso di questi anni. Attivita' live e la pubblicazione di quattro cd hanno contribuito a saldare le varie anime che vivono nella band.

Segnali Project è una band attiva da anni, che ama proporre sonorità e percorsi tipici di un genere che nel suo periodo di maggiore successo venne denominato “fusion”. Col passare del tempo, il cambiare delle situazioni e dei relativi linguaggi, questi termini hanno subito ulteriori modifiche : Segnali Project produce musica sulla scia di un jazz e di un funky soprattutto californiano. Ogivale e' l'ultimo progetto, dopo Acquaforte, Sailing e Aliante arriva questo lavoro che esprime a pieno le caratteristiche della musica della band prodotta in questi anni. Tutti i brani originali e inediti sono stati composti in modo condiviso dal “quartet” senza trucchi e senza voli sbalorditivi di tecnica esecutiva, mirando invece ad un livello compositivo che non si limitasse al solo tema che aprisse e chiudesse improvvisazioni piu' o meno riuscite, ma che puntasse con decisione alla vena melodica dei temi e dei bridge non disdegnando un jazz aggressivo e contaminato, in cui gli elementi jazzistici e improvvisativi si saldassero a una rigorosa concezione ritmica dominata dal “groove” . Le composizioni di Claudio Bevilacqua e Stefano Lattanzi come un'ogiva tentano di penetrare nel fluido dell'anima e dei sentimenti, cercando spazio in ognuno di noi. Con i suoni tradizionali delle chitarre e non i segnali tentano la difficile comunicazione della “musica per musica” senza alchimie e trucchi artificiosi. Nel riprendere i filoni stilici californiani caldi e avvolgenti che affascinano, scaldano e fanno sognare, la band cerca di proporre atmosfere versatili, a volte da intrattenimento altre volte più sofisticate lasciando che la musica “sia”.
Il cd OGIVALE e' stato dato in anteprima il 18 febbraio 2014 all'Alexanderplatz e dal 19 febbraio e' sulle piattaforme digitali ITunes Amazon e Spotify sotto l'etichetta Joe&Joe (Enrico Ruggeri, Marco Masini, Luisa Corna ,Stadio ecc….) Il nuovo progetto, oramai il quarto dopo due CD autoprodotti e un terzo prodotto dalla LEMON s.r.l..
In questo percorso, durante tutti questi anni si e' affiancato anche Pierluigi Campili (pianista. tastierista, programmatore, compositore e arrangiatore) con il quale la band ha collaborato sia in studio che in situazioni live;diventando vero e proprio direttore artistico della band.
Uscita da un periodo propositivo nell'ambito delle sonorita' prettamente strumentali, culminato con l'uscita del lavoro OGIVALE(2014); la band ha colto l'esigenza di intraprendere altri percorsi musicali. La conoscenza e la fattiva collaborazione con Stefania Vero, voce e vocalist interessante nell'ambito musicale romano e non solo; ha dato l'input alla formazione dei sVp
Stefania Vero nasce artisticamente nell'ambiente musicale romano. Dal 2000 al 2003 inizia anche la sua carriera professionistica con numerosissime serate, feste di piazza e animazione con Impresa Spettacolo di Raul Tomassini.
Durante questi anni viene contattata da Edoardo Vianello con il quale inizia a collaborare e a partecipare a tour in Italia e all'estero in prestigiose location, auditorium, teatri, televisioni a rete nazionale e locale. In seguito alla conoscenza con Sandro Giacobbe, partecipera' anche con lui per due anni a numerosi tour estivi e invernali.
Durante questi anni divide piazze e palchi con diversi artisti come Iva Zanicchi, Patty Pravo, Silvia Mezzanotte, Cecilia Gayle, Matia Bazar, Andrea Mingardi, Califano, Wilma Goich,Mal,Dino,Scialpi,I Nuovi Angeli,Mino Reitano e con Umberto Smaila e Jerry Cala', con questi ultimi anche in famosissime location estive come “La Capannina” a Forte dei Marmi e “Forte Village” in Sardegna.
Dal 2003 al 2009 molte sono anche le apparizioni televisive in TV locali e nazionali (RAI e Mediaset). Collabora con Buona Domenica, Domenica in, La Vita in diretta e tante altre trasmissioni.Dal 2009 e' presente nel panorama delle cover-band con “Eli7” interpretando i maggiori successi di Elisa e Alanis Morissette soprattutto in meeting, convention e feste private. Dal 2015 conosce la band Segnali Project e ne rimane affascinata per le loro esecuzioni compositive particolarmente innovative e di gran classe e con la Band crea un sodalizio creativo ed artistico.
sVp (SEGNALI VOCAL PROJECT)

Teatro ARCILIUTO
Piazza Montevecchio, 5 – 00186 Roma (Italy)
Tel. +39 06 6879419

Per informazioni, prenotazioni e preventivi scrivete a
info@arciliuto.it

About Redazione

Check Also

Opera a Villa Sciarra: arte in natura per la stagione estiva 2024

#OPERA #arteinnatura #VillaSciarra #EZrome Il 27 giugno 2024, Villa Sciarra ospiterà la mostra di arte contemporanea "OPERA: arte in natura - natura in arte", dalle 18:00 alle 22:00. Curata da Eugenia Querci e Elena Lago, l'evento includerà installazioni, performance e concerti, promuovendo il dialogo tra arte e natura. Ingresso gratuito da Viale delle Mura Gianicolensi e via Calandrelli.

La nuova stagione 2024/2025 del Teatro de’ Servi: I dinosauri non avevano le commedie

#TeatrodeServi #commedie #stagione2024 #EZrome Il Teatro de’ Servi annuncia la stagione 2024/2025 con il claim "I dinosauri non avevano le commedie". Dal prossimo autunno, il teatro proporrà 22 spettacoli suddivisi in commedie a lunga e breve tenitura, eventi speciali di stand-up comedy e concerti. Una stagione che promette di essere variegata e coinvolgente.

Lascia un commento