DEVENDRA BANHART al Teatro Romano di Ostia Antica l’11 luglio 2017

The Base presenta DEVENDRA BANHART, martedì 11 luglio, al Romano di Ostia Antica (Roma).

Dopo aver registrato il tutto esaurito in sole tre settimane dall'apertura delle vendite per il
concerto del 24 giugno 2017 a Milano, Devendra Banhart torna live in Italia per tre nuove date estive
e si esibirà a Ostia Antica nello splendido scenario del Teatro Romano.
Il nuovo album, “Ape in Pink Marble”, il nono della discografia, pubblicato da Nonesuch, è uscito
pochi mesi fa: scritto, prodotto, arrangiato e registrato a Los Angeles dall'artista americano insieme ai
suoi collaboratori di lunga data, Noah Georgeson e Josiah Steinbrick, arriva a tre anni dal precedente
“Mala”, e contiene atmosfere orientali, anche grazie alla presenza del koto, un'arpa giapponese. È
descritto da Q come l'apice della sua carriera e dal Wall Street Journal come il suo lavoro: «più
conciso, sommesso e seducente fino ad ora». Un piccolo assaggio ai fan italiani lo scorso settembre,
quando Devendra ha partecipato al Wired Next Fest e all'incontro D Musica.

Nato in Texas, Banhart attirò per la prima volta l'attenzione dei media internazionali con l'album di
debutto (2002), Oh Me Oh My… The Way the Day Goes By the Sun Is Setting Dogs Are Dreaming
Lovesongs of the Christmas Spirit, una raccolta di registrazioni incise per diletto. Tra i suoi successi:
Rejoicing in the Hands (2004), Niño Rojo (2004), Cripple Crow (2005), Smokey Rolls Down Thunder
Canyon (2007) e What Will We Be (2009). Banhart ha collaborato con musicisti quali Anohni
(precedentemente conosciuto come Antony) and the Johnsons, Beck, Vashti Bunyan, Os Mutantes e
Vetiver. Ha anche collaborato con Gilberto Gil e Caetano Veloso e ha preso parte al concerto alla
Carnegie Hall curato da David Byrne. Disegnatore e pittore di successo, i dipinti di Banhart, dalla linea
fine e spesso enigmatici, sono stati esposti nelle gallerie di tutto il mondo.
Nel 2015 è stato pubblicato I Left My Noodle on Ramen Street, una raccolta di dipinti, disegni e pezzi
d'arte varia di Devendra. L'artista e musicista americano ha ideato e disegnato la copertina della
maggior parte dei propri dischi e, nel 2010, l'artwork e il packaging di What Will We Be, sempre ideati
da lui, hanno ricevuto una nomination ai Grammy.
I biglietti saranno disponibili da domani, martedì 21 marzo, dalle ore 10:00, sul sito
www.ticketone.it e da venerdì 24 marzo in tutti i punti vendita Ticketone e nelle altre rivendite autorizzate.

BIGLIETTI IN PREVENDITA:
Su ticketone.it dalle ore 10:00 di martedì 21 marzo
PREZZO BIGLIETTI
Gradinata Non Numerata: € 28,00 + 4,20 d. p.
Apertura porte: ore 19:30
Inizio concerto: ore 21:00
sito: THE-BASE.IT
Info: Tel. 06-54220870
Info diversamente abili: Tel. 06-54220870

About Redazione

Check Also

Puccini Dance Circus Opera debutta al Caracalla Festival

#Puccini #danza #CaracallaFestival #EZrome Il 24 e 25 giugno 2024, il Caracalla Festival di Roma ospiterà il debutto di Puccini Dance Circus Opera. Dodici artiste e un'orchestra di 45 elementi reinterpretano cinque opere di Puccini. Danza, musica e circo contemporaneo in un'unica, emozionante performance. Per info su orari e biglietti, contattare il Caracalla Festival.

La nuova stagione 2024/2025 del Teatro de’ Servi: I dinosauri non avevano le commedie

#TeatrodeServi #commedie #stagione2024 #EZrome Il Teatro de’ Servi annuncia la stagione 2024/2025 con il claim "I dinosauri non avevano le commedie". Dal prossimo autunno, il teatro proporrà 22 spettacoli suddivisi in commedie a lunga e breve tenitura, eventi speciali di stand-up comedy e concerti. Una stagione che promette di essere variegata e coinvolgente.

Lascia un commento