Rassegna di cinema gay-lesbico-trans all’Acrobax dal 15 ottobre 2015

Come ormai é consuetudine da anni, a partire dal 15 ottobre 2015 e per tutti i giovedí alle 20.30 si svolgerá all'Acrobax (ex Cinodromo) in via della Vasca Navale 6 vicino Ponte Marconi a Roma, una rassegna di cinema gay e lesbico chiamata “Cineforum S. Paolo Gay”.
Rispetto all'estate, le proiezioni cominceranno mezz'ora prima, alle 20.30, e avranno luogo all'interno, nella Sala Rossa.

La grande novità della programmazione di quest'anno, oltre la consueta programmazione dei film inediti stanieri, sarà la presenza di film a tematica gay-lesbico-trans italiani incentrati sulla città di Roma e saranno presenti i registi di questi film: Filippo Soldi e Paolo Lipartiti.

Prima della proiezione dalle 19.30 si potrá gustare un buonissimo e abbondante tagliere con menù vari che, come sempre, prepareranno i/le compagni/e dell'Acrobax, con la Lunfarda, saperi e sapori e dopo la proiezione avrá luogo la discussione e riflessione post-film, tenuta dallo psicologo dr. Francesco Marzano.

Per quest'anno abbiamo voluto creare questo nuovo spazio dedicato ai film girati a Roma per documentare la realtá socio-culturale di Roma e dare visibilitá alle produzioni LGBTQI della capitale.
Inoltre, vi saranno le consuete programmazioni di film stranieri mai arrivati in Italia e sottotitolati in Italiano.

ECCO IL PROGRAMMA NEL DETTAGLIO:

– 15 Ottobre 2015: “W imie… (In the Name Of)” (Polonia 2013): Un giovane sacerdote viene mandato a presidiare l'educazione di un gruppo di giovani sbandati di una poverissima comunità rurale polacca. I ragazzi e una giovane donna diventano preda del suo carisma, che il
sacerdote usa in buona fede. Ma la vita di Adam nasconde dei segreti: è rosa dai morsi del desiderio omosessuale, che mal si concilia con il suo ruolo di tutore di giovani sbandati e in quell'ambiente scopre l'amore… Un film molto intenso, drammatico, con una stupenda e un bravo interprete.

– 22 Ottobre 2015: “Ready? OK!” (USA 2008): L'adolescente Josh vuole a tutti i costi entrare nel gruppo delle cheerleader locale. Quando anche una suora gli dice che lui non potrà mai entrare in una squadra di cheerleader, Josh risponde che “mai è una parola troppo forte, io
non sto cercando di infrangere le regole, io sto cercando di cambiarle”. C'è qualcosa di portentoso in questa fiducia che il piccolo ragazzo ha in se stesso e nel mondo.

– 29 Ottobre 2015: “Non so perché ti odio – Tentata indagine sull'omofobia e i suoi motivi ” (Italia 2014) – Sarà presente il regista Filippo Soldi: Da secoli l'omosessualità è oggetto di riprovazione e di condanna. Talvolta succede di cogliere una venatura di fastidio anche nelle parole di chi, apertamente, nega di nutrire
sentimenti negativi verso di essa. Ma perché? Che cosa offende così tanto nel comportamento omosessuale? Non so perché ti odio scava nel profondo fino alle radici sociali e psicologiche del pregiudizio, interpellando sia le vittime che gli aggressori.

– 5 Novembre 2015: “Metamorfosi” (Italia 2015) – Sarà presente il regista Paolo Lipartiti: Durante l'atmosfera intima di una cena in salotto, due persone racconteranno la loro storia: dall'infanzia al presente ripercorreranno le vicende che hanno scandito il loro percorso di crescita, di dolore e fatica, di lucida consapevolezza e
di transizione, fino alla decisione coraggiosa, sofferta e liberatoria insieme di cambiamento di sesso. Psicoterapeuti, antropologi e filosofi che contribuiranno con il loro punto di vista a far luce sull'antico mistero che da sempre avvolge l'esistenza dell'uomo ed il suo desiderio di cambiamento, di, appunto, Metamorfosi.

– 12 Novembre 2015: “Er Moretto – Von Liebe leben” (Germania/Svizzera 1985): Il film é in italiano ma non é mai arrivato in Italia, essendo distribuito (sottotitolato in tedesco) in Germania e Svizzera.
È un prezioso documento camp sull'ambiente gay romano degli anni '80 partendo dalla storia di un vero prostituto che a 13 anni lascia la sua borgata e sceglie di vivere per strada al Circo Massimo, che allora era un posto di battuage. Partendo dalla sua storia e dall'ambiente gay romano, il film esplora anche lustri e decadenze della Roma dell'epoca, non diversi dalla Roma di oggi.

About EZrome

Check Also

“Epopee Celesti”: un viaggio nell’Art Brut a Villa Medici

#ArtBrut #EpopeeCelesti #CulturaRoma #EZrome "Epopee Celesti" a Villa Medici, una mostra che esplora l'Art Brut attraverso la collezione di Bruno Decharme, offrendo una visione unica su un'arte al di fuori dei canoni convenzion

“Le cose che t’ho imparato”: teatro e vita si intrecciano

#Teatro #LeCoseCheTHoImparato #CulturaRoma #EZrome "Le cose che t'ho imparato" al Teatro Tor Bella Monaca di Roma, un'opera che naviga tra noir e commedia per esplorare la complessità dell'esistenza umana.

Lascia un commento