et the fall

ET The Fall. I tesori sepolti di Atari al Museo Vigamus

et the fallSiete pronti a scoprire i peggiori classici del Videogioco? Al Museo Vigamus, il museo di videogioco di Roma, è in corso una mostra che espone proprio questi “superstiti”.

Si intitola ET The Fall. I tesori sepolti di Atari la mostra in corso al Museo Vigamus di Roma. In visione ci sono i simboli del crollo dell’industria del videogame del 1983.

Gli oggetti in mostra sono stati rinvenuti nel deserto dopo 31 anni, e ora sono in mostra al Vigamus in anteprima mondiale. Tra le “opere” più imporanti vi sono le cartucce del videogames “E.T. the Extra – Terrestrial”, il peggior titolo interattivo della storia tanto da aver creato il crolllo dell’intera industria del videogioco.
Questo videogioco fu lanciato con una potente campagna pubblicitaria nel 1982, ma il videogame fu un flop, tanto da aver causato il fallimento di Atari e dell’intero settore video ludico degli anni Ottanta.
Le copie invendute sono state sepolte nel deserto del New Mexico. Microsoft ad aprile ha deciso di finanziare uno scavo per rinvenire questi storici reperti. Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di gaming. L’appuntamento è al Vigamus!

About Redazione

Check Also

Gli Europei di Atletica Roma 2024 al via con lo ‘School Day’

#Atletica #Europei2024 #SchoolDay #EZrome Gli Europei di Atletica Roma 2024 iniziano il 7 giugno con lo 'School Day', offrendo agli studenti biglietti a 1 euro per le sessioni del primo giorno all'Olimpico. La promozione "Last Call" garantisce un 40% di sconto sui biglietti fino al 30 maggio. Un evento di inclusione si affaccia alla capitale.

Planetario di Roma festeggia 20 anni sotto le stelle

PlanetarioDiRoma #20AnniSottoLeStelle #EventiRoma #EZrome Planetario di Roma celebra venti anni di attività Per festeggiare i 20 anni dalla sua inaugurazione, il Planetario di Roma organizza eventi gratuiti il 24 e 26 maggio. Le celebrazioni includeranno spettacoli, tavole rotonde e momenti di condivisione delle esperienze dei visitatori. La prenotazione è obbligatoria e si può effettuare chiamando il call center al numero 060608.

Lascia un commento