antonacci

Biagio Antonacci al Palalottomatica L’amore comporta Tour 2014.

antonacciÈ uno dei cantautori più amati, i suoi concerti hanno sempre un grande successo! Stiamo parlando di Biagio Antonacci che l’8 novembre 2014 sarà al Palalottomatica con il suo “L’amore comporta Tour 2014”.

Classe 1963, milanese doc, Biagio Antonacci sin da giovanissimo si appassiona alla musica: “Quando ero giovane la sera prima di addormentarmi pensavo sempre alla musica, perché sapevo di essere portato per fare quello”. Nel 1988 arriva il primo contratto discografico che lo porta dritto alla nuove proposte del Festival di Sanremo con la canzone “Voglio vivere un attimo”. Da lì Biagio Antonacci non si è fermato un attimo, conquistando sempre di più il cuore dei suoi fans, e creando melodie che sono rimaste nel cuore.
Dopo tanti dischi, premi, e successi Biagio è arrivato nel 2014 con il nuovo lavoro “L’amore comporta” e un tour che lo vedrà impegnato in tutta Italia. L’appuntamento con Roma è l’8 novembre 2014 al Palalottomatica! Assolutamente da non perdere!

About Redazione

Check Also

Al Museo Pietro Canonica la mostra “Questo è Aquilino figlio del vento”

#MostraEquina #MuseoPietroCanonica #EZrome Dal 21 maggio al 15 settembre 2024, il Museo Pietro Canonica ospita la mostra "Questo è Aquilino figlio del vento". I ritratti dei cavalli Rospigliosi dalle collezioni capitoline", celebrando i celebri cavalli del principe Camillo Rospigliosi attraverso opere di Johan Reder e Paolo Monaldi. Ingresso gratuito a Villa Borghese. Un'occasione unica per gli amanti dell'arte e della cultura ippica.

La Città Ideale presenta Bar Campioni: un tributo a Agostino Di Bartolomei

#BarCampioni #AgostinoDiBartolomei #EZrome La Città Ideale celebra il trentennale dalla scomparsa di Agostino Di Bartolomei con lo spettacolo "Ago - Capitano Silenzioso" scritto e diretto da Ariele Vincenti. Gli eventi, il 30 maggio e il 6 giugno, si terranno nei bar La Certosa e Marani. Un’occasione gratuita per celebrare un’icona della Roma e vivere il teatro in una moderna agorà.

Lascia un commento