electricity

Evolution Dance Theater in Electricity all’Auditorium della Conciliazione

electricityIl 14 e il 15 marzo 2014 all’Auditorium della Conciliazione, vi sarà un viaggio sensoriale, che evocherà forza ed energia in movimento. Stiamo parlando dell’Electricity, lo spettacolo dell’Evolution Dance Theater!

Nuove coreografie con colori e toni immaginifici che vogliono rappresentare un grande quadro elettrico, che danno emozioni inaspettate.
Uno scenario tecnologico, che darà vita a una città elettronica, un futuro ideale, dove vi è una positività contagiosa. L’obiettivo? Avvicinare tutti alla danza, grazie alla fusione perfetta di suoni, colori, tecnologia e danza.
La Evolution Dance Theater nata nel 2008, si è da subito contraddistinta, per la sua fusione tra danza e atletismo, ma anche una conoscenza profonda di altre forme d’arte, come la video art, e l’utilizzo sapiente di luci ed effetti dal vivo.

Se volete assistere a uno spettacolo che vi lascerà a bocca aperta, non perdete l’Electricity all’Auditorium della Conciliazione dal 14 al 15 marzo 2014!

About Redazione

Check Also

Ostia Antica Festival: al via la prima edizione il 17 luglio con Vinicio Capossela

#OstiaAnticaFestival #VinicioCapossela #EventiRoma #EZrome Il Teatro Romano di Ostia Antica ospiterà la prima edizione dell'Ostia Antica Festival, con artisti come Vinicio Capossela, Goran Bregović, Patti Smith e Carmen Consoli. La rassegna, organizzata da RTI Teatro Romano Ostia Antica, si terrà dal 17 luglio al 28 settembre, unendo tradizione e contemporaneità in un palcoscenico storico.

Fantastiche Visioni 2024: Paolo Rossi con “Operaccia Satirica” a Parco Chigi

#PaoloRossi #OperacciaSatirica #FantasticheVisioni #EZrome Continua con successo la rassegna estiva "Fantastiche Visioni" di Ariccia. Il 25 luglio, Paolo Rossi porterà sul palco di Parco Chigi il suo spettacolo "Operaccia Satirica – La guerra dei sogni". Biglietti a 5 euro, disponibili al botteghino. In caso di maltempo, l'evento si terrà presso l’Auditorium M. P. Starquit del Liceo James Joyce.

Lascia un commento