maxxi mostra

L’architettura può essere poesia? Al MAXXI

maxxi mostraSarà visibile sino al 13 gennaio 2013 al MAXXI una mostra che partendo da una domanda: l’architettura può essere può essere poesia? Cerca di dare una risposta.

La risposta viene data analizzando un capolavoro dell’architetto Carlo Scarpa: la Tomba Brion di San Vito d’Altivole.

L’esposizione è suddivisa in due sezioni i disegni che Scarpa fece sul monumento e dall’altra le fotografie di Guido Guidi che scelse questo soggetto per ben seicento fotografie.
Carlo Scarpa è noto soprattutto per i suoi vetri, gli arredi, i musei e i progetti delle sue architetture.
Proprio dai suoi disegni si può vedere il modus operandi dell’architetto, una confessione creatrice, come se fosse la sequenza di un film.
Il soggetto in mostra sono i disegni che Scarpa realizzò per la tomba di Giuseppe Brion icona del design italiano.
Scarpa ci lavorò per dieci anni e realizzò ben 2000 schizzi!
A fianco ai disegni in mostra vi sono gli scatti realizzati da Guido Guidi. In visione vi sono 17 foto basate su forme geometriche di ombra e luce.
Se volete scoprire se l’architettura può essere poesia non vi rimane che andare al MAXXI per ammirare questa fantastica esposizione!

About Redazione

Check Also

Tessere è umano: Isabella Ducrot e le collezioni tessili

#mostra #artecontemporanea #tessuti #EZrome Il Museo delle Civiltà di Roma presenta "Tessere è umano: Isabella Ducrot e le collezioni tessili del Museo delle Civiltà", una mostra che esplora i linguaggi e le culture della tessitura attraverso le opere dell'artista contemporanea Isabella Ducrot e le collezioni storiche del museo. L'evento si terrà dal 1 agosto 2024 al 16 febbraio 2025.

“Jazz e Folli legami” al Teatro di Paglia con Massimo Reale

#Jazz #Spettacolo #Teatro #EZrome “Jazz e folli legami” è uno spettacolo-concerto che si terrà il 27 luglio 2024 al Teatro di Paglia di Nemi. L’evento, che unisce musica jazz e narrativa, vedrà la partecipazione dell’attore Massimo Reale e della cantante Dora Sisti. Lo spettacolo esplora i legami umani attraverso le storie di psichiatri e pazienti, offrendo una serata di emozioni intense.

Lascia un commento