Mercoledì, 25 Novembre 2020

amazon prime video

pallacanestro_virtus_roma_supporters«Sii forte nel corpo, limpido nei pensieri, maestoso negli ideali». Queste le parole di James Naismith, il canadese  che il 15 gennaio 1892 diede i natali alla pallacanestro, pubblicandone le regole ufficiali.
Il basketball, nasceva così, a Springfield, nel Massachussetts, con gli intenti e lo spirito che sembra portarsi dietro a tutt'oggi, dopo oltre 100 anni.
A Roma tali intenti e ideali sono tutti racchiusi e concentrati in due parole,  Virtus Roma, allenata da Nando Gentile, la squadra che da quasi cinquant'anni appassiona migliaia di romani che conservano il loro cuore giallo rosso, o almeno una parte di esso, per dei campioni forse meno noti e blasonati di quelli della maggica, ma comunque beniamini del grande pubblico.
La Virtus Roma è stata fondata nel 1960 anche se la vera consacrazione arriva nel 1971 quando si fonde con il Banco di Roma.
Ancora dieci anni e nella stagione 1980-'81 avviene la definitiva promozione in serie A1; di qui in poi la squadra di basket della capitale è sempre stata ai massimi livelli del basket professionistico in Italia.

palalottomatica_notturnaLa consacrazione effettiva avverrà nella stagione 1982-´83, con la vittoria del sofferto ma meritato sconfitto, arrivato solo dopo aver battuto sul filo del rasoio, in tre avvincenti e storiche partite, la squadra di Milano sotto gli occhi di una folla immensa.
E questo è solo l'inizio di un trionfo durato qualche stagione: la stagione successiva si aggiudica la Coppa dei Campioni battendo il Barcellona in una grande finale in Svizzera a Ginevra. Nel 1984 arriva anche la Coppa Intercontinentale e nel 1986 vince la Coppa Korac, una competizione internazionale per club, che fu organizzata annualmente dalla FIBA (Federazione Internazionale Pallacanestro) dal 1972 al 2002.
Dopo un susseguirsi di trionfi soprattutto esteri negli anni novanta e vari passaggi direzionali, nel luglio del 2001, rileva la squadra il Gruppo Lamaro dei fratelli Toti che portano il team romano ad un punto di svolta.
Obiettivi primari del Gruppo Lamaro, il rilancio della squadra nell'ambito del basket italiano ed europeo, e soprattutto il consolidamento del legame con la capitale, data da un´attenzione particolare verso il pubblico dei più giovani e da una netta ripresa del settore giovanile.
L'arrivo a Roma di grandi campioni come Myers, Parker e Bodiroga è stato il frutto di questo rilancio, testimoniato anche dai grandi risultati conseguiti, grazie ai quali la Virtus Roma si è riportata saldamente ai vertici del panorama cestistico italiano.
Protagonista, la squadra di Roma, anche in Europa, in cui si è riaffacciata dopo vent'anni di assenza nelle stagioni 2003-2004, 2006-2007 e 2007-2008, con la qualificazione all´Eurolega.
Come promesso, forte e serio è stato l'investimento sui giovani da parte della presidenza Toti: è stato ridelineato il settore giovanile Virtus (arrivato nella stagione 2006-2007 a mettere in campo sei squadre - dagli esordienti alla Juniores, quasi tutti in eccellenza) che ha centrato negli ultimi tre anni ben 6 finali nazionali nelle diverse categorie.
Grazie ancora all'entusiasmo dell'Ing. Toti, nel gennaio 2007, la Virtus Roma, ha inaugurato il progetto "Obiettivo Giovani". Un programma volto a sviluppare e diffondere la cultura sportiva verso i giovani, sia nelle scuole che nei centri sportivi giovanili e nelle società sportive, tramite un programma della durata di tre anni, per creare un legame profondo e duraturo tra lo sport e il territorio della capitale.
L'ultima stagione ha visto la Virtus Roma guidata da Jasmin Repesa in lizza per la conquista dello scudetto, dopo oltre 25 anni. Il torneo italiano ha poi visto il trionfo della Montepaschi Siena per 4-1 dopo cinque gare.
Ma veniamo ad oggi: la squadra di casa al Palalottomatica è tornata appena qualche giorno fa a Roma, dopo due settimane di ritiro a Folgaria, carica per iniziare la nuova stagione alle porte.
Primo appuntamento
presso il palazzetto di viale Tiziano proprio oggi 17 settembre alle 18,00 in cui è in programma la prima amichevole di precampionato della Virtus, che si scontrerà con la squadra turca Efes Pilsen.
Il 25 settembre alle 19,00, invece, la Virtus sfiderà Gran Canaria, mentre il 30 settembre, sempre alle 19, se la vedrà con il Napoli. L'ingresso al Palazzetto dello Sport è gratuito per tutte e tre le sfide.
Sono inoltre in calendario altri due tornei , uno previsto il 18 e 19 settembre a Reggio Calabria e l'altro il  3 e 4 ottobre ad Avellino.
Il prossimo incontro ufficiale della Lega Basket serie A invece è in programma per l'11 ottobre alle 18,15 al Palalottomatica, dove il team capitolino  di casa affronterà il Vanoli Basket Cremona.
Per seguire le gesta dei vostri beneamati cestisti, ci si può recare ai botteghini del Palazzetto dello Sport di viale Tiziano aperti tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 19, sia per i singoli biglietti che per la sottoscrizione degli abbonamenti, con promozioni riservate a vecchi e nuovi abbonati, Under 16 e famiglie.
Inoltre quest´anno, oltre al tradizionale abbonamento che comprende sia le gare del campionato che di Eurolega, è possibile sottoscrivere, a prezzo speciale, un abbonamento per le sole cinque gare della competizione continentale.

Per maggiori informazioni visita il sito: www.virtusroma.it

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.