Giovedì, 27 Giugno 2019

amazon prime video

David ByrneTutto è nato sul palco del “Dark was the night”, serata benefica a favore della raccolta fondi per la lotta all’AIDS, al Radio City Music Hall di New York, quando David Byrne e Annie Clark, in arte St. Vincent si sono lì ritrovati per suonare. Poi è venuto il momento dell'album “Love this giant”, uscito nel 2012 e che li ha visti collaborare assieme. Adesso invece sono pronti per affrontare il relativo tour. 

David Byrne è uno dei grandi del rock statunitense con tanti album alle spalle e svariate collaborazioni. La prima prima parte della sua carriera lo vede protagonista con il gruppo rock Talking Heads, che arriverà al successo con “Remain in Light” (1980) e “Speaking in Tongues” (1983). Non solo rock, però, perché Byrne compose, nel 1981, le musiche per il balletto “The Catherine Wheel”, mentre è del 1987 la collaborazione col celebre compositore giapponese Ryuichi Sakamoto e con il musicista cinese Cong Su, per la realizzazione della colonna sonora del capolavoro di Bernardo Bertolucci “L'ultimo imperatore”. Da sottolineare altre proficue collaborazioni, quali quelle con Brian Eno e Fatboy Slim.

St. Vincent, invece, è un cantante e compositore statunitense, che iniziò la carriera con i The Polyphonic spree, per poi proseguire come solista, raggiungendo il successo con “Actor” (2009).

Byrne e St. Vincent arriveranno a Roma, Auditorium Parco della Musica, per promuovere il loro lavoro “Love this giant”. Appuntamento mercoledì 11 settembre 2013 alla Sala Santa Cecilia (inizio ore 21).

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.