ninfeo_villa_giulia
ninfeo_villa_giulia

Musica al Ninfeo di Villa Giulia con i concerti degli Sfaccendati

ninfeo_villa_giuliaInserita nel calendario delle manifestazioni dell'Estate Romana
Col sostegno del Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali, Regione Lazio e Provincia di Roma
Col Patrocinio del Comune di Roma

COOP ART – CESTEM Centro sperimentale per il musicale e la Musica
presenta
"Al Ninfeo di Villa Giulia la Musica in Scena I Concerti dell'Accademia degli Sfaccendati"

Dopo circa dieci anni di assenza tornano le suggestive serate in musica
nell'esclusiva corte cinquecentesca di Villa Giulia

Quattro grandi appuntamenti
domenica 28 e lunedì 29 giugno, giovedì 30 e venerdì 31 luglio 2009 – ore 21

 

Con "I Concerti dell'Accademia degli Sfaccendati" la grande musica riacquista uno degli spazi estivi più suggestivi della capitale, il Ninfeo di Villa Giulia.
Una rassegna di quattro imperdibili serate che ha l'obiettivo di rinnovare un appuntamento tradizionale per il pubblico di cui negli ultimi anni si è sentita la mancanza, in uno scenario ideale per esibizioni di altissimo livello per la sua acustica perfetta.

In programma quattro straordinari concerti per repertorio e scelta artistica, accomunati dal talento dei musicisti e degli artisti coinvolti: Hans Peter Schuh, prima tromba solista dei Wiener Philharmoniker che si esibirà insieme a "I Solisti di Perugia"; Francesco Cafiso, enfant prodige del sax, apprezzato anche in America, in formazione con "Blue Island Quartet"; Enrico Pieranunzi, sublime pianista jazz in una performance di assolo; Paola Pitagora, splendida voce recitante nel  "Sogno di una notte di mezza estate" di Shakespeare, accompagnata dall'Orchestra del Conservatorio "Santa Cecilia" e dal Coro dell'Accademia degli Sfaccendati.

Sotto la direzione artistica di Giovanna Manci e di Giacomo Fasola, il progetto riserva un suo importante segmento al "teatro musicale", genere poco presente nell'offerta musicale romana, richiamandosi alla storica Accademia degli Sfaccendati, costituita a Roma nel 1672 dai Chigi, che si dedicò alla messa in scena in villa, nel palazzo nobiliare di Ariccia, di alcuni "drammi per musica".
La Coop Art, nel corso della sua lunga esperienza nella musica colta, ha rivolto a questo genere molta attenzione, riscoprendo e mettendo in scena partiture inedite, attraverso un importante lavoro di ricerca musicologica e al tempo stesso di produzione teatrale che ha avuto esiti fortunati sia da parte della critica che da parte del pubblico.

Da segnalare la partnership col Conservatorio di Santa Cecilia che permetterà a giovani emergenti di incontrare professionisti di grande esperienza, e di farsi conoscere e apprezzare dal pubblico di appassionati.

L'intera rassegna è organizzata grazie al contributo del Ministero dei Beni e Attività Culturali, della Regione Lazio e della Provincia di Roma, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale.

Programma completo dei concerti

DOMENICA 28 GIUGNO – ORE 21
Sipario e fanfara: gli Archi, la Tromba e un gioioso omaggio a Joseph Haydn per il suo anniversario
Hans Peter Schuh – tromba (prima tromba solista dei Wiener Philharmoniker)
I Solisti di Perugia
Paolo Franceschini – Gabriele Menna – Paolo Castellani
Luca Arcese – Silvia Palazzoli – Stefano Menna – violini
Luca Ranieri – Luca Moretti – viole
Maria Cecilia Berioli – Mauro Businelli – violoncelli
Marco Tinarelli – contrabbasso
P.I. Ciaikovskij (1840 – 1893) – Serenata per archi in do maggiore op.48
A. Caldara (1670 ca – 1736) – Sinfonia per tromba e archi
W.A. Mozart (1756 – 1791) – Divertimento in re maggiore per archi K136
F.J. Haydn (1732 – 1809) – Concerto in mi bemolle maggiore per tromba e archi Hob.VIIe:1

LUNEDI' 29 GIUGNO – ORE 21
La Scena dell'improvvisazione: il più giovane jazzista italiano
Francesco Cafiso Blue Island Quartet
Francesco Cafiso – alto sax
Dino Rubino – flicorno – trumpet
Giovanni Mazzarino – piano
Nello Toscano – bass

GIOVEDI' 30 LUGLIO – ORE 21
La scrittura e l'improvvisazione
Enrico Pieranunzi – Piano Solo
Musiche di E. Pieranunzi, G. Gershwin, D. Scarlatti

VENERDI' 31 LUGLIO – ORE 21
"Donec eris Felix, multos numerabis amicos"
Musica per il Teatro di Shakespeare secondo Felix
Paola Pitagora – voce recitante
Fabrizio Ventura – direttore
Orchestra del Conservatorio "Santa Cecilia"
Coro dell'Accademia degli Sfaccendati
Filippo Manci – maestro del coro
Felix Mendelssohn Bartholdy (1809 – 1847) – Sogno di una notte di mezza estate op.61
Musiche di scena per il dramma di Shakespeare

Cenni sulla Coop Art – Cestem
La COOP ART si è costituita a Roma nel 1969 e da allora opera nel campo del "teatro musicale" e della musica colta, con sovvenzione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Ha svolto un'ampia attività di organizzazione e produzione musicale sia in Italia che all'estero e di ricerca storico-musicologica, curando il ritrovamento e l'esecuzione di partiture inedite o rare. Per il "teatro musicale" ha prodotto la messa in scena di più di 30 opere, tra cui"Il trionfo dell'onore" di Alessandro Scarlatti, "L'Arcadia in Brenta" di Baldassarre Galuppi e il dittico "Pomme d'Api" e "Monsieur Choufleuri" di Jacques Offenbach.
Ha collaborato con importanti enti e istituzioni tra cui il Teatro dell'Opera di Roma, la RAI, Radio Vaticana, il Teatro "Alighieri" di Ravenna, le Università di Roma "La Sapienza" e "Tor Vergata", la Biblioteca Vaticana e quella del Consevatorio di S.Cecilia.
Ha ideato e organizzato, a partire dal 1976, il "Festival Internazionale dei Laghi e Castelli Romani" nelle più belle dimore storiche dei Colli Albani e Tuscolani, presentando molti concerti e spettacoli originali con la partecipazione di artisti quali Carla Fracci, Franco Battiato, Milva, Paolo Poli, e di ensemble come "I Virtuosi di S.Cecilia" e l' "Orchestra Sinfonica della RAI di Roma".
Con il patrocinio della Regione Lazio ha costituito il "Centro Sperimentale per il Teatro musicale e la Musica" (CESTEM) per la diffusione della musicale e per il sostegno ai nuovi talenti emergenti. Tra le iniziative del CESTEM particolarmente importanti sono "I Concerti dell'Accademia degli Sfaccendati".

Cenni sull'Accademia degli Sfaccendati
L'Accademia degli Sfaccendati fu fondata a Roma nel 1672 dal Cardinale Flavio Chigi per conto della famiglia e nel Palazzo di Ariccia realizzò la messa in scena di due opere di compositori romani: Bernardo Pasquini e Pier Simone Agostini. Grazie all'iniziativa di un gruppo di letterati amanti di ogni forma d'arte, l'Accademia fece della cittadina un vero e proprio polo culturale dell'epoca. Grazie alla Coop Art – Cestem, oggi, l'Accademia torna a proporre importanti manifestazioni musicali che si impongono all'attenzione della critica e di un pubblico sempre più ampio.

SCHEDA RIASSUNTIVA
Quando: 28 e 29 giugno, 30 e 31 luglio 2009 – ore 21
Dove: Ninfeo di Villa Giulia, Piazza di Villa Giulia 9
Come arrivare: bus 926, tram 19, metro linea A, fermata Flaminio.
Biglietto: l'ingresso costa €15. Gli over 65 pagano €11 e i ragazzi fino a 25 anni €7.
Info line: 06 9398003 – email: sfaccendati@alice.it

Ufficio Stampa
Daniela Rustici – 393 0862224 – daniela.rustici@fastwebnet.it
Francesca Cellamare – 347 3313926 – fcellamare@hotmail.com

About RR

Check Also

Endometriosi: eventi dedicati alla consapevolezza

Endometriosi: A Roma due giorni dedicati alla consapevolezza sulla malattia. L'appuntamento sabato 25 e domenica 26 …

Endometriosi: stand informativo al San Carlo di Nancy

Endometriosi: il 15% delle donne in età fertile ne soffre. A Roma un percorso multidisciplinare …

Lascia un commento