La Topa Bianca: Un Viaggio nella Vita di Gabriella Ferri

Un viaggio emozionante attraverso la vita di Gabriella Ferri, artista romana poliedrica, è quello che propone "La Topa Bianca", spettacolo scritto e diretto da Emanuele Billotta. Dal 1 al 4 febbraio 2024, il Teatrosophia di Roma ospiterà questo affascinante ritratto di una delle figure più rappresentative della popolare italiana.

Esplorando la vita di Gabriella Ferri: il viaggio di "La Topa Bianca"

"La Topa Bianca" è un viaggio attraverso la vita di Gabriella Ferri, un'artista che ha saputo interpretare con maestria le sfumature di Roma e del mondo. Flavio, un musicista di strada, si trova a fare da spalla a Gabriella Ferri, che irrompe sulla scena e coinvolge il pubblico in un'ora e mezza di ricordi, aneddoti e canzoni. L'anno 2024 segna il ventennale della scomparsa di Gabriella Ferri, un'occasione per ricordare una figura che ha saputo rappresentare la Capitale in tutte le sue sfaccettature, viaggiando da Napoli a Milano, fino all'America Latina.

Il progetto artistico di "La Topa Bianca" vuole rendere omaggio a Gabriella Ferri, artista poliedrica che ha sempre avuto un rapporto di amore/odio con il successo e con i riflettori. Nonostante i periodi di assenza dalle scene, Gabriella Ferri non si è mai confusa con il business che ruota attorno al mondo artistico, mantenendo sempre vivo lo spirito popolare che la contraddistingueva.

"La Topa Bianca": un ritratto intimo e toccante di Gabriella Ferri

"La Topa Bianca: Gabriella Ferri racconta sè stessa" è uno spettacolo che ha debuttato nell'Agosto 2023 e che offre un ritratto intimo e toccante dell'artista. La struttura del testo, scritto da Emanuele Bilotta, è semplice e coinvolgente, alternando momenti di cantato a dialoghi tra Gabriella Ferri e il giovane cantautore, e monologhi che l'artista regala al pubblico con la schiettezza che la contraddistingue.

Lo spettacolo è un mix di , canto e danza popolare, con un accompagnamento musicale realizzato completamente dal vivo. Il pubblico avrà l'opportunità di ascoltare molte delle canzoni portate al successo da Gabriella Ferri, in un'atmosfera di commedia musicale arricchita da scene danzanti.

Dall'infanzia alla fama: il percorso di Gabriella Ferri in "La Topa Bianca"

Il racconto di "La Topa Bianca" parte dall'infanzia di Gabriella Ferri, dal suo rapporto con il padre e con la Roma delle bancarelle di via Sannio. Si snoda poi attraverso il suo rapporto con Pasolini, l'amore totale nei suoi confronti e la sua paura ad avvicinarlo, fino ad arrivare al suo rapporto con il pubblico.

Il percorso di Gabriella Ferri è stato segnato da alti e bassi, da periodi di forte presenza a periodi di completa sparizione dalle scene. Nonostante questo, l'artista è riuscita a mantenere intatto il suo spirito popolare, diventando famosa con la riscoperta del brano "La società dei Magnaccioni" e presentando un repertorio che ha toccato brani della tradizione e ha portato alla ribalta propri brani cantautoriali.

"La Topa Bianca" è un'occasione unica per conoscere da vicino la vita e l'arte di Gabriella Ferri, una delle figure più rappresentative della cultura popolare italiana. Lo spettacolo si terrà al Teatrosophia di Roma, in via della Vetrina 7, dal giovedì al sabato alle 21:00 e la domenica alle 16:00. I biglietti costano 14 euro più 5 euro per la tessera associativa a tariffa intera, e 11 euro più 5 euro per la tessera associativa a tariffa ridotta. Per prenotazioni, è possibile contattare il numero 06 68801089 o il 353.39.25.682.

About EZrome

Check Also

ÀMOR: la mostra collettiva che celebra l’amore e Roma

#mostra #arte #cultura #EZrome "ÀMOR" inaugura il 22 marzo a Roma, presso la Medina Art Gallery. Curata da Nicoletta Rossotti, la mostra collettiva esplora l'amore attraverso l'arte contemporanea, offrendo un dialogo tra culture e civiltà.

Premio ADUIM: un ponte tra musica e accademia al Teatro Palladium

#PremioADUIM #MusicaClassica #Cultura #EZrome Al Teatro Palladium, la prima edizione del Premio ADUIM celebra l'incontro tra musica e accademia, premiando "La Senna festeggiante" di Vivaldi, esempio eccellente di sinergia tra ricerca musicologica e prassi esecutiva.