“ROund trip in tiME”: un viaggio nella street art

La street art, con le sue espressioni vibranti e provocatorie, diventa il cuore pulsante di una mostra eccezionale a Roma. “ROund trip in tiME: Laika / Shepard Fairey / Keith Haring”, in programma dal 9 marzo al 13 aprile 2024 presso Rosso20sette arte contemporanea, propone un itinerario inverso attraverso il tempo, dall'America di oggi fino alla Roma del 1984, per scoprire e rivivere le tappe emblematiche di questo movimento artistico.

La riscoperta della street art americana

Il percorso espositivo si apre con Laika, artista nota per i suoi interventi urbani che mescolano critica sociale e visiva. La sua ultima serie, “STATES OF INJUSTICE”, esplora le ingiustizie negli Stati Uniti, affrontando tematiche come razzismo, violenza armata, diritti LGBT+, e molto altro. Attraverso poster e installazioni, Laika invita a una riflessione profonda sugli aspetti più oscuri della società americana, dimostrando come l'arte possa essere un potente strumento di denuncia e cambiamento.

Shepard Fairey, alias Obey, rappresenta la seconda tappa di questo viaggio artistico. Nota figura dell'artivismo, Fairey ha saputo unire arte e impegno politico come pochi altri. Dalla sua iconica campagna “HOPE” per Barack Obama alle più recenti iniziative contro le politiche di Donald Trump, le opere esposte offrono uno spaccato significativo del suo contributo alla street art e alla visiva contemporanea.

Da New York a Roma: il legame indissolubile con Keith Haring

L'ultima tappa del percorso riporta a Roma nel 1984, anno in cui Keith Haring lasciò il suo segno indelebile nella capitale. Partecipando alla mostra “Arte di Frontiera – New York Graffiti”, Haring realizzò opere che, sebbene oggi non più visibili, continuano a influenzare artisti e appassionati. La mostra presenta bozzetti e frammenti di quel periodo, testimoniando la grandezza e la semplicità del suo stile, caratterizzato da linee fluide e figure danzanti che comunicano messaggi universali di amore, pace e uguaglianza.

Il filo conduttore che unisce Laika, Fairey e Haring è l'effetto sorpresa e la capacità di trasformare lo spazio urbano in una tela vivente, su cui riflettere e interrogarsi. La street art emerge così come forma di espressione autentica, capace di catturare l'attenzione e stimolare il pensiero critico nei confronti delle realtà sociali e politiche.

Info utili

La mostra “Round trip in time” si tiene presso Rosso20sette arte contemporanea, in Via del Sudario 39, Roma, dal 9 marzo al 13 aprile 2024. L'inaugurazione è prevista per sabato 9 marzo alle ore 18:00. Orari di apertura: dal martedì al sabato, 11:00 – 19:00. Per maggiori informazioni, è possibile contattare la galleria al numero 06 64761113. Un'occasione imperdibile per immergersi nella storia e nell'evoluzione della street art, attraverso le opere di artisti che hanno saputo raccontare e trasformare il tessuto urbano con il loro inconfondibile linguaggio visivo.

About EZrome

Check Also

Japan Day: Un viaggio nel cinema giapponese contemporaneo

#CinemaGiapponese #Cultura #EventoRoma #EZrome Il Japan Day dell'Asian Film Festival delinea un percorso narrativo attraverso la nuova cinematografia giapponese, offrendo uno sguardo intimo sulle relazioni umane. Una giornata di proiezioni che, dal dramma alla fantasia, rivela la complessità delle emozioni e della società nipponica, invitando al dialogo tra culture.

Trentacinquesima edizione del Festival delle Cerase a Palombara Sabina

#FestivaldelleCerase #CinemaItaliano #BorisSollazzo #EZrome Dal 19 al 21 aprile a Palombara Sabina si svolgerà il trentacinquesimo Festival delle Cerase. Guidato da Boris Sollazzo, il festival promette un programma ricco con la partecipazione di celebri nomi del cinema italiano.