Mercoledì, 01 Dicembre 2021

amazon prime video

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA 'FILI'(Film, Luoghi e Incontri) «Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare» (Federico Fellini)

L’associazione culturale PiniSpettinati, in collaborazione con Alias APS, il Davinotti, il Comune di Roma (Municipio VII) e la Cineteca Nazionale, presentano la prima edizione della rassegna cinematografica ‘FILI’ (Film, Luoghi e Incontri).

L’evento si svolgerà in 5 serate, dal 30 agosto al 3 settembre 2021 alle ore 20.45, presso il suggestivo spazio all’ aperto dei PiniSpettinati in via del Campo Barbarico n.80 a Roma, dove Stefano Bollani ha realizzato la fortunata trasmissione 'Via dei Matti n.0' in onda in questi giorni.

‘FILI’ non è soltanto proiezione di grandi film del Cinema italiano, per lo più classici nella inedita versione restaurata dalla Cineteca Nazionale, è conoscenza dei luoghi più belli del Lazio. Ci sarà anche la Musica eseguita dal vivo (la sua colonna sonora jazz) legata ad un film, e una Mostra fotografica - in collaborazione con il celebre sito Il Davinotti – dei luoghi dove sono stati girati i film in programmazione, visti ieri e oggi, infatti due titoli della rassegna ('Il Bidone' e 'Il medico della mutua') contengono scene girate proprio all'Acquedotto Felice, a pochi metri da dove verranno proiettati. I film verranno introdotti da Marco Grossi (segretario generale della Associazione Giuseppe De Santis), Graziano Marraffa (Presidente Archivio Storico del Cinema Italiano), ospiti legati ai titoli proiettati come Carlotta Bolognini, per Il Bidone saranno presenti anche alcuni residenti in zona presenti all’epoca sul set di Fellini, e infine, gli autori stessi presenteranno il film Cocktail Bar.

 

P R O G R A M M A

 

- Lunedì 30 agosto: Il Bidone (1955), regia di Federico Fellini

Introduce il film Carlotta Bolognini

I tre truffatori Augusto, Picasso e Roberto si sono specializzati nel fare bidoni e truffe ai danni di poveri contadini creduloni, ai quali si presentano vestiti da prelati, chiedendo laute somme per fare messe in cambio di un finto tesoro ritrovato nel loro terreno. Un'altra truffa che faranno è quella di raggirare alcuni baraccati promettendo loro la casa in cambio di versamenti di anticipi su falsi contratti di assegnazione degli appartamenti.

Restauro effettuato nell’ambito del Progetto FELLINI 100 da Centro Sperimentale di Cinematografia /Cineteca Nazionale - Istituto Luce Cinecittà - Cineteca di Bologna, nel 2020. Responsabile: Sergio Bruno.

 

- Martedì 31 agosto: Non c’è Pace tra gli Ulivi (1950), regia di Giuseppe De Santis

Film è presentato da Marco Grossi, segretario generale della Associazione Giuseppe De Santis (Fondi - LT)

Francesco Dominici è tornato da poco dal fronte, L'unico lavoro che sa fare è il pastore. La sua famiglia aveva 20 pecore ma durante la sua assenza sono state sottratte da un altro pastore, Agostino Bonfiglio. Francesco escogita un piano per riprendere le pecore. Coinvolge tutti i suoi familiari e convince Lucia, di cui è innamorato, a seguirlo. Lucia è promessa sposa ad Agostino ma nutre un forte sentimento per Francesco: fu lei, anni prima, l'unica testimone del furto commesso da Agostino ai danni della famiglia di Francesco.

Restauro effettuato da Centro Sperimentale di Cinematografia /Cineteca Nazionale , a partire dai negativi scena e colonna messi a disposizione da CristaldiFilm di Zeudi Araya e Massimo Cristaldi, nel 2017. Scansione di Suono e immagine: Laboratorio del CSC -Cineteca Nazionale. Restanti lavorazioni: FOTOCINEMA, Roma. Responsabile: Sergio Bruno. Supervisore: Giuseppe Lanci. Restauro del Suono: Federico Savina.

 

- Mercoledì 1 settembre: Cocktail Bar-Storie Jazz di Roma, di Note, di Amori (2018) regia di Stefano Landini e Toni Lama. con Giovanni Tommaso, Renzo Arbore, Pupi Avati, Bruno Biriaco, Franco D'Andrea, Antonello Salis, Roberto Gatto, Adriano Mazzoletti, Amedeo Tommasi, etc.

Film è presentato dagli autori, Stefano Landini e Toni Lama.

Nel 1971 il principe Pepito Pignatelli, malato di jazz ed eccentrico personaggio, assieme alla bellissima moglie Picchi aprì uno dei più importanti locali europei, ritrovo internazionale di musicisti che poi scrissero la storia del jazz, nonché luogo-fucina di fermenti letterari, sociali e musicali che segnarono il costume degli appassionati e non solo: il Music Inn.

Fuori Concorso alla Festa del Cinema di Roma 2018; Best Documentary Award all’ ARFF Film Festival di Barcelona, 2018.

Al termine della proiezione del film, la colonna sonora del film sarà eseguita dal vivo dalla Jazz Band di Massimo Fedeli

 

- Giovedì 2 settembre: Il Medico della Mutua (1968), regia di Luigi Zampa

Il dottor Guido Tersilli è un giovane neolaureato in medicina che aspira ad aprire uno studio medico a Roma. È assetato di guadagni in quanto deve capitalizzare i sacrifici fatti dalla madre vedova per farlo studiare. La convenzione con la mutua appare un facile guadagno: più mutuati si hanno più si fanno soldi. Inizia così la ricerca dei mutuati; con alcuni stratagemmi la madre e la fidanzata Teresa riescono ad avviare l'attività di Guido. Per fare esperienza, Tersilli lavora gratuitamente in un ospedale nel quale, grazie al suo arrivismo, riesce a entrare nelle grazie del primario e delle suore infermiere che lo aiutano indirizzandogli alcuni pazienti, al contempo si attira le ire dei colleghi a cui cerca di rubare i mutuati.

Restauro dal negativo originale, messo a disposizione da MINERVA PICTURES, effettuato dal Centro Sperimentale di Cinematografia /Cineteca Nazionale, nel 2018. Responsabile: Sergio Bruno.

 

- Venerdì 3 settembre: C’ eravamo Tanto Amati (1974), regia di Ettore Scola

Film è presentato da Graziano Marraffa, Presidente dell’Archivio Storico del Cinema Italiano.

 

Durante la guerra tre ragazzi partigiani, provenienti da diversi ceti sociali e culturali ma uniti da un ideale comune, stringono una sincera amicizia. Al termine del conflitto ognuno riprende la propria strada con entusiasmo e tante aspettative. Antonio (Nino Manfredi) torna a Roma e al suo lavoro da portantino in un ospedale; Gianni (Vittorio Gassman) intende finire i suoi studi di giurisprudenza a Pavia; Nicola (Stefano Satta Flores), intellettuale con la passione per il cinema, continua a insegnare a Nocera Inferiore. Qualche tempo dopo, in una trattoria romana, si incontrano Gianni, che è diventato un avvocato, e Antonio che, fedele ai suoi ideali comunisti, è rimasto un portantino, ma ha trovato il vero amore, Luciana (Stefania Sandrelli). Antonio presenta la fidanzata all'amico, che tradirà la sua fiducia portandogliela via. Ma l'ambizioso avvocato non esiterà ad abbandonarla per sposare Elide (Giovanna Ralli), entrando così nella famiglia di un nostalgico fascista, Romolo (Aldo Fabrizi), un disonesto costruttore, diventando il suo avvocato e proteggendo i suoi loschi interessi.

 

Restauro dal negativo messo a disposizione da DEAN Film, effettuato dal Centro Sperimentale di Cinematografia /Cineteca Nazionale nel 2016. Supervisione: Luciano Tovoli. Responsabile: Sergio Bruno.

 

'Il Davinotti' (www.davinotti.com) è il sito web che meglio di qualunque altro collega il Cinema alla realtà: i luoghi dove i film sono stati girati diventano i protagonisti dei nostri viaggi e della nostra Vita. Può accadere per una singola scena del tale film, ma anche per gli stessi luoghi che, in diversi contesti, epoche e pellicole, tornino con prepotenza. Capita infatti spesso di riconoscere, nei film italiani, location che tornano con una certa frequenza, che par sempre di aver già visto prima da qualche parte, chissà dove chissà quando. Sono i cosiddetti 'luoghi comuni', talvolta comunissimi, in cui i registi giravano sapendo nella maggior parte dei casi di utilizzare location già pronte all'uso e facilmente attrezzabili in quanto già utilizzate.

L'archivio Location del Davinotti comprende analisi, considerazioni e risultati di oltre 10 anni di ricerche dedicati quotidianamente a ogni tipo di film (naturalmente in grande prevalenza italiani, o stranieri ma ambientati in Italia). Hanno tutte la caratteristica di essere state identificate con esattezza, per quanto riguarda il loro posizionamento sulle mappe, con indicazioni grafiche (diagrammi, frecce, etc) e spesso le coordinate GPS dei punti esatti corrispondenti alle inquadrature del film.

Pagina Facebook ufficiale della Rassegna: FILI-Film-Luoghi-e-Incontri-Rassegna-Cinematografica

La visione dei film è gratuita e totalmente all’aperto. L’ ingresso è consentito fino ad esaurimento posti.

E’ gradita la prenotazione. I locali sono privi di barriere architettoniche.

La rassegna si svolgerà nel pieno rispetto delle vigenti normative anti Covid19.

 

Fonte: Ufficio Stampa - Susanna Zirizzotti

 

 

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.