Al Museo del Saxofono Renato Vecchio Ancestral Trio

I suoni ancestrali e popolari di strumenti a fiato provenienti da varie regioni del mondo sono i protagonisti del concerto che Renato Vecchio, insieme al suo Ancestral Trio – con Jacopo Barbato alle chitarre e Simone Pulvano a daholla, riqq, daff e davu – proporrà sabato 4 febbraio al Museo del Saxofono di Maccarese.

Un progetto che utilizza le sonorità ritmiche delle percussioni e le vibrazioni di strumenti ad arco e corde all'interno di composizioni originali e tradizionali, legandole al filo unico dell'emozione. Un concerto la cui miscela timbrica, dal sapore congiunto mediterraneo, arabo e africano, privilegia gli aspetti melodici e ritmici, creando numerosi spazi meditativi e un'atmosfera astrale grazie a momenti di suggestiva improvvisazione.

Il concerto, in programma alle ore 21.00, sarà anticipato come di consueto, da un'apericena (opzionale).

I biglietti sono in vendita direttamente al Museo o sul sito Liveticket.
È suggerita la prenotazione.


Renato Vecchio, musicista e compositore, suona sax e strumenti a fiato di diversa etnia.

Dopo essersi diplomato in sassofono con il massimo dei voti, la continua ricerca musicale lo avvicina allo studio di strumenti a fiato di ed etnia differente (duduk, chalumeau, wood flute, pku, ciaramella) e non di rado vengono usati i suoi suoni su documentari, cortometraggi, trasmissioni tv e colonne sonore (tra queste L'uomo che disegnò Dio di e con Franco Nero, Chi ha incastrato Babbo Natale di e con Alessandro Siani, Le fate ignoranti, serieTV di Ferzan Ozpetek, Caffè di Cristiano Bortone, The Lovaganza Convoy di JF Gagnon e Genevieve Gagnon, Il pesce pettine di Maria Pia Cerulo).

Prende parte a numerose tournée di musica leggera, etnica e cine-concerti in Italia e all'estero, oltre a lavorare in e televisione.

Ha suonato, collaborato e inciso con l'Orchestra Italiana del Cinema (The Gladiator, Harry Potter in concerto in Italie e Cina) e con Lisa Gerrard, Justin Freer, Arnoldo Foà, Franco Califano, Alessandro Mannarino, Ensemble Etnique, Banda Ikona, Sidh, Stefano Saletti, Pejman Tadayon, Umberto Scipione, Giuliano Taviani, Carmelo Travia, Rosario Di Bella, Andrea Montepaone, Battista Lena, Umbria Jazz, Festival del Jazz in Cina, Festival del Cinema di Venezia, Gaudeamus (festival internazionale di musica elettronica in Amsterdam), Valerio Aprea, Manuela Villa e altri…

In televisione ha suonato per il Concerto di Natale in Vaticano (Canale 5), Albano “55 anni nel sole”(Canale 5), Gem TV (Istanbul), Musée d'Orsay Paris, Uno mattina, Domenica In, Maurizio Costanzo show, Cultura Moderna Slurp, Buona Domenica. Ha partecipato inoltre ai programmi radiofonici Radio 3 suite, Rai Radio 2 live, Rai Radio 1 – Un giorno da renna. Tra i vari festival a cui partecipato si segnalano Roma incontra il mondo, Holymusic (Teatro Ariston San Remo), MiTo, Santa Sofia (world music international festival).

Svolge lezioni-concerto volte alla presentazione di strumenti a fiato differenti e l'uso improvvisativo degli stessi nei vari generi musicali e nelle sonorizzazioni per immagini con i progetti musicali “medwind” e “ancestral”.

 

 

Il Museo del Saxofono è ideato e gestito dal Centro Studi Musicali di Torre in Pietra, con il Patrocinio di Comune di Fiumicino ed Ambasciata del Belgio. Sponsor tecnici: Selmer Paris, D'Addario International Woodwind, Fiberred, Eppelsheim, Borgani, J'Elle Stainer, Lyrical Music Publications, 4DRG e Highlights. Partner: Farmacia Salvo D'Aquisto, Anipo, ProLoco Fregene-Maccarese e Complesso L'Oasi.

 

 

Fonte: Elisabetta Castiglioni – Press Office & Public Relations

 

 

 

About EZrome

Check Also

Caterina Guzzanti in scena al Teatro del Lido con “Secondo lei”

#Teatro #CaterinaGuzzanti #Relazioni #EZrome Caterina Guzzanti illumina il Teatro del Lido con "Secondo lei", un'immersione profonda nelle dinamiche di coppia e l'influenza sociale sulle scelte individuali.

“Meglio Zitelle”: una commedia brillante sul palcoscenico romano

#MeglioZitelle #Teatro #Commedia #EZrome Dal 27 febbraio al Teatro de’ Servi, "Meglio Zitelle" offre una commedia esilarante su amore, indipendenza e amicizia. Tre amiche si confrontano su vita e desideri, in una notte ricca di risate e riflessioni.

Lascia un commento