FutureSight: Festa della Musica 2022 a Tor Vergata

Il 21 giugno alle ore 21, in occasione della Festa della Musica, in una serata concepita per aprire i festeggiamenti di #FUTURESIGHT nel 40° anniversario della fondazione dell'Ateneo, l'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

presenta un evento speciale con i Pink Floyd Legend oggi riconosciuti da pubblico e critica come il gruppo italiano che rende il miglior omaggio alla musica dei Pink Floyd. L'evento, ripreso con la regia di Maurizio Malabruzzi, sarà presentato da Carlo Massarini.

I Pink Floyd Legend eseguiranno, accompagnati per la speciale occasione dai 17 elementi della Legend Orchestra diretta da Giovanni Cernicchiaro, alcuni dei brani più celebri della immortale band inglese da Shine on you crazy diamond ad Another Brick in the wall, da The Great gig in the sky a High Hopes, da Summer 68 a Wish you were here, solo per citarne alcuni.

40 anni (e oltre) di storia firmata Pink Floyd condensata in quasi due ore di musica in cui i Legend si avvarranno, come sempre, di un incredibile disegno luci e laser, il tutto unito alla fedeltà degli arrangiamenti, all'utilizzo di strumentazione vintage, ai video dell'epoca proiettati sul grande schermo circolare, ai grandi oggetti di scena, ai costumi, per ricreare “The real Pink Floyd experience”.

La grande struttura su cui si esibiranno gli artisti sarà montata nella scenografica Arena del Rettorato dell'ateneo: un'area di circa 2500mq per un palco di 140 mq attrezzato con apparato scenografico importante comprendente proiezioni video, luci e laser show. 25 gli addetti coinvolti. Oltre le telecamere anche un drone per le riprese e l'intera architettura del nuovo Rettorato illuminata. Ci saranno inoltre 500 sedute per gli ospiti invitati. Uno sforzo importante per “Tor Vergata”, in collaborazione con prestigiosi sponsor aziendali.

Il giorno 22 giugno sempre alle 21 la Festa della Musica continua a “Tor Vergata” con #TVmusic: 10 band del nostro ateneo suoneranno sullo stesso palco nell'Arena.

L'ingresso all'Arena del Rettorato è strettamente riservato alla comunità universitaria e ai suoi stakeholder.
*************************
DICHIARAZIONE del Rettore, prof. Orazio Schillaci

Aprire la celebrazione dei 40 anni di vita della nostra Università con due concerti musicali ha un significato preciso: quello di voler dare a questa manifestazione per noi così importante il carattere della festa e del coinvolgimento nel nostro progetto di tutte le componenti dell'ateneo insieme alle realtà sociali e culturali di un'area metropolitana così articolata e ricca di fermenti originali e stimolanti, come è quella della Capitale. E non ci fermeremo qui. Infatti l'Ateneo di Tor Vergata intende investire nel prossimo futuro per la valorizzazione della musica come momento di espressione artistica e di coinvolgimento culturale dei giovani.
Con Tor Vergata 40 vogliamo realizzare una contaminazione e un contagio, questa volta davvero positivo e fecondo, tra la nostra comunità universitaria e la realtà esterna perché siamo convinti che soltanto uno scambio continuo di esperienze e conoscenze può consentire di vincere le sfide dell'innovazione tecnologica e della compatibilità ambientale, sfide che dobbiamo affrontare da oggi per costruire un futuro che in realtà è già iniziato.
L'altro segnale che vogliamo lanciare con l'organizzazione dei due concerti, è quello rivolto ai nostri giovani ai quali offriamo un palcoscenico tutto per loro, invitandoli a esibirsi per mettere in luce le loro doti personali e le loro capacità artistiche. Per ora sarà una prova di tipo musicale , ma il nostro obbiettivo è che presto questi ragazzi, che applaudiremo nell'Arena del Rettorato, e tutti i nostri studenti, sappiano cimentarsi con successo anche in altre prove nell'arena della vita, muovendosi da protagonisti nei vari settori di attività nel mondo del lavoro e delle professioni.
In effetti con TORVERGATA 40 vogliamo rilanciare quella che è la missione originaria del nostro Ateneo, ossia la funzione di ponte tra mondo giovanile e mondo dell'impresa, tra ricerca e didattica da una parte e applicazione pratica dell'innovazione tecnologica dall'altra.
Tutto questo troverà la massima espressione negli di fine ottobre quando confluiranno negli spazi del nostro Ateneo contributi di rappresentanti delle istituzioni, della politica e dell'economia, studiosi e ricercatori di livello internazionale, che ci arricchiranno e ci consentiranno di crescere ancora di più nello scambio di opinioni e nella condivisione di esperienze di grande valore sociale, culturale e scientifico.

#TorVergata40 #FUTURESIGHT
presenta
PINK FLOYD LEGEND & ORCHESTRA in #40 anni in una notte… e oltre

E il 22 giugno #TVmusic, il concerto delle band universitarie

Arena del Rettorato dell'Università di Roma “Tor Vergata”
Festa della Musica, 21 e 22 giugno 2022 ore 21

PINK FLOYD LEGEND
Fabio Castaldi – Basso, Voce
Alessandro Errichetti – Chitarra, Voce
Emanuele Esposito – Batteria
Simone Temporali – Tastiere, Voce
Paolo Angioi – Chitarra acustica, elettrica e 12 corde, Basso, Voce

con
Maurizio Leoni – Sassofono
Nicoletta Nardi / Sonia Russino / Giorgia Zaccagni – Cori

e
con
Legend Orchestra
diretta da Giovanni Cernicchiaro

……………………………………….

PINK FLOYD LEGEND. Nati nel 2005, i Pink Floyd Legend sono oggi riconosciuti come il gruppo italiano che rende, in ogni loro spettacolo, il miglior omaggio alla musica dei Pink Floyd, grazie alla realizzazione di show perfetti, frutto dello studio approfondito delle partiture e dei concerti live che la band inglese ha proposto nel corso degli anni.
Da Atom Heart Mother, la celebre suite per orchestra e coro eseguita dal vivo per la prima volta nel 2012, al tour italiano di The Dark Side of The Moon, insieme alla straordinaria Durga Mc Broom (vocalist dei Pink Floyd dal 1987 e per la prima volta su un palco con una band italiana), nel 2015, aggiungono un importante tassello alla loro biografia grazie all'esecuzione integrale, in prima assoluta mondiale, dell'album The Final Cut in occasione delle celebrazioni per il 70esimo anniversario dello sbarco di Anzio, con la presenza dello stesso Roger Waters.
Il tour 2016 è stato caratterizzato da concerti-evento, in luoghi di assoluto prestigio, “The Dark Side Of The Moon” e “Atom Heart Mother” (con una nuova orchestra e un coro di 140 elementi, nel magnifico Sferisterio di Macerata – storica sede dell'Opera mondiale) e l'inedito “Live At Pompeii” che ha ripreso vita nel palcoscenico del Romano di Ostia antica in occasione della prima edizione della rassegna “Il Mito e il Sogno”, registrando anche qui il tutto esaurito e una lunga standing ovation finale. Il 19 novembre, poi, Roma è diventata il palcoscenico della prima grande giornata/evento dedicata alla musica dei Pink Floyd quando i Legend hanno proposto uno show molto speciale, ripercorrendo l'intera carriera della formazione britannica, con ospiti di eccezione tra cui Carlo Massarini che ha fatto gli onori di casa, catapultando il pubblico indietro nel tempo attraverso racconti e aneddoti.
Nella primavera del 2017, la celebrazione dei quarant'anni di ANIMALS, andata in scena a Roma all'Auditorium Conciliazione e a Milano al LINEARCIAK, ha confermato il successo della band con un ennesimo tutto esaurito. In queste due occasioni, ospite speciale della serata è stato il giornalista Andrea Scanzi, uno dei più grandi conoscitori e appassionati dei Pink Floyd, che ha raccontato la genesi del disco e gli aneddoti e le particolarità che l'hanno caratterizzato. Nel “Summertour 2017” i Legend hanno registrato, ancora una volta, un grande successo di pubblico con i “tutto esaurito” al Blubar Festival di Francavilla al Mare (Ch), al Teatro Romano di Ferento (Vt) all'Ostia Antica Festival di Roma e a Villa Adele ad Anzio, in cui hanno presentato per la prima volta il progetto speciale “Roger Waters Night”, un grande omaggio al bassista e alla memoria di suo padre, l'ufficiale britannico Eric Fletcher Waters, che perse la vita proprio ad Anzio.
Il 25 novembre 2017 hanno realizzato a Roma, alla Conciliazione, un ennesimo sold out in occasione della seconda edizione del “Pink Floyd Legend Day”, quando si sono esibiti insieme alle tre “special guests” il percussionista Gary Wallis e le vocalist Claudia Fontaine e Durga Mc Broom, che affiancarono i Pink Floyd nel tour di “The Division Bell”.
Dal 26 febbraio 2018 sono in tour con la riproposizione della epica suite ATOM HEART MOTHER, incassando in ogni luogo, il tutto esaurito: dagli Arcimboldi di Milano allo Sferisterio di Macerata, dal Teatro Romano di Ostia Antica a quello di Verona, dalla Sala Santa Cecilia di Roma al Teatro Colosseo di Torino, dall'Augusteo di Napoli al Teatro Verdi di Firenze solo per citarne alcuni…
A giugno 2019 il debutto in prima mondiale al Ravenna Festival con lo spettacolo SHINE Pink Floyd Moon portato in scena insieme al regista coreografo Micha von Hoecke e che vede come special guest Denys Ganio, già étoile del Balletto di Marsiglia ed interprete del famoso Pink Floyd Ballet di Roland Petit.

Ufficio stampa Pink Floyd Legend: Fabiana Manuelli

 

 

 

Fonte:Ufficio Stampa Uuniroma TorVergata

 

About EZrome

Check Also

Roma World: un tuffo nell’Antica Roma tra divertimento e cultura

#AnticaRoma #Divertimento #Cultura #EZrome Roma World riapre le porte con una stagione 2024 piena di novità: dallo spettacolo "Roma On Fire" al Backlot Tour, un'avventura unica tra storia e cinema. Un'esperienza immersiva nell'Antica Roma, dove divertimento e apprendimento si fondono in un viaggio indimenticabil

“Leviatano” al Teatro Trastevere; un viaggio nel ridicolo e nel coraggio

#Leviatano #TeatroTrastevere #StupiditàUmana #EZrome “Leviatano” di Riccardo Tabilio, un viaggio tra incompetenza straordinaria e genio visionario, approda al Teatro Trastevere di Roma, promettendo un'esperienza teatrale unica e provocatoria.

“Alice”, il dramma sulla vendetta e il perdono al Teatro Altrove

#Alice #Teatro #Riflessione #EZrome "Alice", al Teatro Altrove di Roma, è un dramma che naviga i turbolenti mari della vendetta e del perdono, esplorando la devastazione emotiva e sociale del femminicidio attraverso il confronto tra due madri.

Lascia un commento