Lunedì, 24 Febbraio 2020

amazon prime video

Il prossimo 22 gennaio 2020 si svolgerà presso il Dipartimento di Scienze dell’Università degli Studi di Roma Tre (V.le G. Marconi n. 446), Aula 1, dalle 9.30 alle 18.30, la "Giornata della Ricerca".

Un'iniziativa che intende fare il punto sulla ricerca presso il nostro Dipartimento, che è Dipartimento di Eccellenza italiano 2018-2022.
La giornata sarà inaugurata dai saluti istituzionali del Magnifico Rettore, Prof. L. Pietromarchi, del Prorettore alla Ricerca, Prof. M. De Nonno, e del Direttore del Dipartimento di Scienze, Prof. M. A. Bologna.

Dopo le presentazioni delle attività delle sezioni dipartimentali, il programma prevede, alle 11.30, la Opening Lecture del Dr. Alex Jones (FAO’s Climate and Environment Director) su un tema di attualità legato al nostro progetto di Eccellenza (http://scienze.uniroma3.it/dipartimento/eccellenze-riconoscimenti/).

A seguire, nel pomeriggio, si susseguiranno 8 interventi di docenti su progetti selezionati, e l'esposizione di 60 poster preparati da giovani dottorandi, assegnisti e ricercatori. Il miglior poster così come il miglior short-video realizzato da laureandi e dottorandi sulle attività quotidiane dell’attività di ricerca verranno premiati prima della conclusione dei lavori.

In allegato il programma della giornata e l'introduzione del Prof. Marco Alberto Bologna, Direttore del Dipartimento di Scienze di Roma Tre.

 

Programma
Giornata Ricerca
Dipartimento Scienze
09,30 Saluto Prof. MA Bologna
09,40 Saluto Magnifico Rettore Prof. L Pietromarchi
09,50 Prorettore alla Ricerca Prof. M De Nonno
10,00 Attività delle Sezioni
Nanoscienze e Nanotecnologie (Prof.ssa MA Ricci)
Biologia Molecolare, Cellulare, Ambientale ed Evoluzionistica
(Prof. M Colasanti)
Scienze e Tecnologie Biomediche (Prof.ssa M Marino)
Scienze Geologiche (Prof. G Giordano)
10,30 – 11,00 Coffee break e visione poster
11,00 Relazioni Area Ricerca (Dr.ssa S Chiappa), Area Tecnica (Dr. L Quattrocchi),
Area Amministrativa (Dr.ssa R Zamborlini), Area Didattica (Dr. G Laj)
11,30 Opening Lecture
Dr. Alex Jones (FAO’s Climate and Environment Director)
12,30 – 14,30 – Pausa Pranzo
14,30 Nanoscienze nell’ambiente, ovvero esplorazione dei processi di interazione
tra micro-organismi e inquinanti su scala atomico-molecolare
(Prof. C Meneghini)
15,00 Sostanze inquinanti nell'atmosfera e neurodegenerazione
(Prof.ssa T Persichini)
15,30 Antibiotico-resistenza e nuove strategie terapeutiche per contrastare le
infezioni batteriche (Prof. P Visca)
16,00 Evidenze geologiche del sollevamento di 1500 m del Plateau Anatolico
Centrale negli ultimi 450.000 anni: conseguenze climatiche e
biogeografiche (Prof. D Cosentino)
16,30 – 16,30 Coffee break e visione poster
16,30 FLASH: emissione di luce THz da nanostrutture quantiche e possibili
applicazioni in medicina, biologia e beni culturali (Prof.ssa M De Seta)
17,00 Il ruolo dell’ecologia animale nella conservazione della biodiversità nel
mondo che cambia (Dr. L Vignoli)
17,30 Nuovi metodi per la diagnosi precoce del carcinoma tiroideo, una neoplasia
in aumento per effetto dell’antropizzazione (Dr.ssa A di Masi)
18,00 Utilizzo del radio e dei suoi prodotti di decadimento come traccianti
ambientali per la datazione degli sversamenti da idrocarburi nel sottosuolo
(Dr.ssa A Briganti)
18,30 – Conclusione lavori

 

La I Giornata della ricerca del Dipartimento di Scienze di Roma Tre

A sette anni dall’istituzione del Dipartimento di Scienze di Roma Tre si è deciso di dar luogo ad una giornata dedicata all’analisi della nostra ricerca. È la prima volta che ciò avviene ed è opportuno comprendere le motivazioni più remote e quelle recenti da cui nasce l’iniziativa, e gli obiettivi che sono di fronte a noi.

Il Dipartimento di Scienze è nato dalla fusione di docenti e strutture che prima afferivano a quattro dipartimenti della ex Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, oltre ad alcuni dell’ex Facoltà di Ingegneria, con quattro storiche aree culturali: la Fisica della materia, la Chimica, la Geologia e la Biologia. Tutte accumunate dal metodo scientifico sperimentale, e dal desiderio di conoscenza della complessità delle componenti abiotica e biotica della Terra.

Le difficoltà nel trovare momenti di interrelazione didattica e scientifica sono state maggiori nella fase iniziale del Dipartimento, diminuendo man mano con lo sviluppo di iniziative didattiche e di ricerca trasversali. Un momento essenziale per l’evoluzione di questo processo è stato senza dubbio la fase di progettazione di un programma scientifico per rispondere al bando per i Progetti di Eccellenza del MIUR nel 2017-2018. Oltre alla soddisfazione per il successo, e la grande potenzialità di risorse per lo sviluppo di nuove posizioni accademiche e di nuovi laboratori, di  fondamentale significato è stata l’elaborazione di un’ampia discussione scientifica e di linee di ricerca che prevedono la collaborazione
sia all’interno delle quattro aree culturali sia tra loro. Una via tracciata, che rappresenta oggi per il Dipartimento una strada da approfondire sempre più. E questa giornata nasce proprio nella programmazione del Progetto di Eccellenza.

Il recente Riesame Ciclico della Ricerca dipartimentale ha messo in evidenza la nostra vitalità sperimentale, con la volontà di attrarre giovani brillanti e di far sviluppare loro attività di ricerca all’avanguardia, sia nei quattro dottorati dipartimentali sia con assegni di ricerca che derivano da fondi
del Dipartimento o da convenzioni, contratti, progetti ministeriali. È proprio sui giovani che si è deciso di continuare a puntare, anche con il Progetto di Eccellenza, che ha visto l’entrata nei ruoli di quattro nuovi ricercatori ed associati e la promozione di altri tre docenti.

La I Giornata della ricerca del Dipartimento di Scienze, vuole quindi svolgere due funzioni essenziali: la prima di monitoraggio della qualità e quantità delle nostre attività, attraverso alcune relazioni di sintesi e stimolando i giovani a presentare alcune loro recenti pubblicazioni tramite poster
sintetici; la seconda di utilizzare questo momento di confronto pubblico unitario per stimolare l’incremento dell’interdisciplinarietà tra le aree culturali del Dipartimento e cercare di far scattare la scintilla per lo sviluppo di nuove iniziative che possano essere presentate in tutte le sedi idonee sotto
forma di progetti più o meno complessi. 

La giornata prevede quindi, dopo i saluti iniziali, quattro relazioni di sintesi, da parte dei coordinatori delle sezioni (Nanoscienze e Nanotecnologie; Biologia Molecolare, Cellulare, Ambientale ed Evoluzionistica; Scienze e Tecnologie Biomediche; Scienze Geologiche) che cercheranno di
tracciare un quadro delle principali linee di ricerca attualmente in fase di sviluppo nell’ambito del Progetto di Eccellenza e dei tanti altri programmi finanziati da fondi pubblici e privati. Seguiranno delle brevi relazioni dei responsabili dell’Area Ricerca, Tecnica, Amministrativa e Didattica, che illustreranno la complessità della gestione della frenetica attività di ricerca del Dipartimento. Una Plenary Lecture ad invito del Direttore del settore Clima e Ambiente della FAO mostrerà come il nostro Progetto di Eccellenza, focalizzato sugli effetti dell’Antropocene, si riallacci strettamente con problematiche fondamentali a livello mondiale.

Nel pomeriggio si è voluto dare spazio ai giovani ricercatori attraverso distinte iniziative: una selezione di circa 60 poster, predisposti da dottorandi, assegnisti, borsisti e giovani ricercatori, mostrerà quanto è variegata l’attività di ricerca del Dipartimento. Inoltre, 8 brevi presentazioni, curate da docenti o dottorandi in parte assunti col Progetto di Eccellenza, mostreranno con maggiori dettagli alcune tematiche di ricerca che abbiamo selezionato.

Per concludere, verranno presentati una serie di short-video preparati in autonomia e con forme espressive differenziate dai giovani ricercatori. La premiazione dei migliori poster e dei migliori video chiuderà la nostra Giornata.
In questo volume di abstract abbiamo quindi collazionato i differenti progetti di ricerca presentati nella Giornata, sperando di fare cosa utile a tutto l’Ateneo. 

Marco A. Bologna
Direttore del Dipartimento di Scienze

 

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i scatoline portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.