Inclusione sociale e cura dei beni comuni, Retake Roma / Parco Colle Oppio

Lavori al via il 27 gennaio al Colle Oppio, di fronte alla mensa Caritas: appuntamento ogni mercoledì per i prossimi sei mesi.

Mercoledì 27 gennaio 2021 alle ore 10.30 i membri di Retake Roma – la più diffusa realtà associativa impegnata attivamente nella cura dei beni comuni- insieme ai volontari della Parrocchia dei santi Silvestro e Martino ai Monti e a quelli di Caritas CRS – Cooperativa Roma Solidarietà e di SO.R.TE. APS, daranno il via, con il supporto del Municipio Roma I Centro, a un progetto di cura del parco del Colle Oppio e delle vie adiacenti per restituire bellezza a questi magnifici luoghi, colmi di storia ma troppo spesso abbandonati all'incuria.

L'iniziativa -che troverà attuazione il mercoledì di ogni settimana e durerà per i prossimi 6 mesi- è parte integrante di “Retake Roma per una comunità solidale”, progetto che mira a rendere esplicito e concreto il nesso inscindibile fra rigenerazione urbana e rigenerazione umana e si caratterizza perché privilegia, accanto al recupero dei luoghi urbani, anche attività di inclusione sociale a favore di persone fragili che la crisi sanitaria ha reso ancora più vulnerabili. Alle attività di pulizia e cura del parco, vie e arredi urbani, parteciperanno infatti gli stessi assistiti dalla mensa Caritas e dal servizio docce della Parrocchia: uomini e con storie difficili alle spalle che ritroveranno con l'inclusione in questo progetto serenità e fiducia in sè stessi oltre che un maggior spirito di accoglienza da parte dei residenti della zona i quali – questo l'auspicio – coglieranno l'impegno e il tempo donato da questi volontari come uno stimolo in più per comunicare, recepire e diffondere i valori positivi della solidarietà e del senso civico.

Il Municipio Roma I Centro, che ha sottoscritto il protocollo assieme alle associazioni citate, metterà inoltre a disposizione risorse per sostenere la formazione dei volontari e degli assistiti impegnati in questa attività, favorendo così l'obiettivo di reinserimento lavorativo di persone in particolari difficoltà economica e sociale: il fine più ambizioso del progetto è quello di fornire loro l'opportunità – attraverso specifici percorsi formazione e reinserimento lavorativo – di riacquistare la propria autonomia e indipendenza.

 

 

 

 

A proposito di Retake Roma
Retake Roma è la più diffusa realtà associativa attiva da oltre 10 anni nella cura dei beni comuni. È un movimento spontaneo di cittadini, no-profit e apartitico, che promuove la bellezza, la vivibilità e la rigenerazione urbana di Roma, incoraggiando la diffusione del senso civico e la responsabilità di ogni cittadino nel contribuire alla crescita civile ed economica della città di Roma. E' attiva tramite un insieme di eventi di mobilitazione civica, progetti educativi e collaborazioni pubblico-privati, coinvolgendo nel rispetto e nella tutela della città tutte le componenti del contesto sociale, nella cornice del principio di sussidiarietà orizzontale. Parallelamente alla sua azione sul campo, l'associazione partecipa attivamente al dibattito pubblico sullo sviluppo sostenibile della città, sulla valorizzazione dei beni
 pubblici e sul coinvolgimento attivo dei cittadini e sull'efficientamento dei servizi. A settembre 2020 l'associazione ha festeggiato il 10° anniversario dalla sua fondazione. Per info: https://retake.org/roma/

 

Fonte: Alessio Masi – ufficio stampa Retake Roma

 

 

 

 

About EZrome

Check Also

Venere in musica: Sergio Rubini, Pino Quartullo e Paola Minaccioni

#VenereinMusica #SergioRubini #PaolaMinaccioni #EZrome Il Parco archeologico del Colosseo continua con "Venere in Musica", presentando "Caro Mecenate" con Sergio Rubini e Pino Quartullo il 25 giugno e "Paola racconta Anna" con Paola Minaccioni il 26 giugno. Gli spettacoli, che si terranno al Tempio di Venere e Roma, offrono un'esperienza culturale unica e gratuita, con prenotazione obbligatoria.

L’estetica della deformazione alla Galleria d’Arte Moderna

#espressionismo #arteitaliana #mostra #EZrome La Galleria d'Arte Moderna di Roma ospiterà la mostra "L'estetica della deformazione. Protagonisti dell'espressionismo italiano" dal 6 luglio 2024 al 2 febbraio 2025. L'esposizione esplora l'espressionismo italiano degli anni Venti-Quaranta, con opere di artisti come Guttuso e Levi. L'evento è promosso da Roma Capitale e organizzato da Zètema Progetto Cultura.

Lascia un commento