FAI – A mano libera

In un'era in cui la scrittura digitale ha quasi del tutto eclissato la grafia manuale, il FAI – Fondo Ambiente Italiano ritiene fondamentale la riscoperta di quest'ultima, e in particolare della calligrafia in corsivo, un essenziale momento formativo, strettamente connesso allo sviluppo di competenze motorie, psicologiche e linguistiche fondamentali, che l'uso delle tastiere non sollecita.

Da questa consapevolezza nasce l'idea di riproporre per la giornata di domenica 29 settembreA mano libera, l'arte del corsivo, evento organizzato per due anni consecutivi a Villa Necchi Campiglioa Milano e che per questa terza edizione assumerà valenza nazionale coinvolgendo oltre a Villa Necchi altri Beni del FAI come il Castello della Manta a Manta (CN), il Castello e Parco di Masino a Caravino (TO), Villa e Collezione Panza a Varese, Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia (PD) e Parco Villa Gregoriana a Tivoli (RM).

In collaborazione con l'Associazione Calligrafica Italiana – fondata nel 1991 al fine di promuovere e diffondere l'arte della scrittura a mano – si susseguiranno per tutta la giornata tavole rotonde aperte a tutti con esperti del settore a confronto, laboratori di scrittura manuale per adulti e bambini, sessioni di grafologia con grafologhe professioniste.

A Parco Villa Gregoriana, dalle ore 10 alle 17.45, verranno proposti un laboratorio dedicato a ragazzi e adulti (per un massimo di 15 persone ciascuno) e uno per bambini (per gruppi di 12 partecipanti) della durata di 50 minuti, che si ripeteranno in diversi orari nel corso della giornata.

Il primo format, dal titolo “Brush pen”, sarà curato dalla graphic designer Chiara Riva e insegnerà a utilizzare i pennarelli con la punta sintetica che imitano i pennarelli a punta tonda; gli esercizi proposti saranno volti a scoprirne le potenzialità e a partire da segni astratti si arriverà a realizzare un alfabeto minuscolo.

Il laboratorio per i più piccoli, a cura del grafico Andrea de Ruggeri sarà volto invece a “Tracciare le linee con il calamo”, strumento dalla punta tronca che permette di ottenere linee spesse e sottili, a seconda delle modalità di impiego.

Tutti i laboratori sono su prenotazione: tel. 0774 332650

 

Con il Patrocinio e il sostegno del Comune di Tivoli.

L'evento è realizzato in collaborazione con l'Associazione Calligrafica Italiana.

Il calendario “ nei Beni del FAI 2019” è reso possibile grazie al significativo sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al fondamentale contributo di FinecoBank, già Corporate Golden Donor, che ha scelto di essere a fianco del FAI anche in questa occasione e di PIRELLI che conferma per il settimo anno consecutivo la sua storica vicinanza alla Fondazione. Per il secondo anno si conferma la prestigiosa presenza di Radio Monte Carlo in qualità di Media Partner. 

Ingressi alla sola manifestazione: Intero € 15; Ridotto (8-15 anni) e iscritti FAI € 10;

Ingressi con visita al Bene e manifestazione: Intero € 20; Ridotto (8-15 anni) € 13; Biglietto Famiglia (2 interi + 2 ridotti) € 25. 

Per informazioni su orari e prezzi consultare il sito www.fondoambiente.it

Fonte Ufficio Stampa FAI

About Redazione

Check Also

Malala: un viaggio tra istruzione e libertà al Teatro Lo Spazio

#Malala #Istruzione #Libertà #EZrome La rappresentazione di "Malala: l'istruzione, le donne, la libertà" al Teatro Lo Spazio diventa un viaggio emotivo e culturale che affronta temi come il diritto all'istruzione e la lotta per la libertà femminile, attraverso la vita di Malala Yousafzai, simbolo di coraggio e resilienza.

Un’ora di niente: Paolo Faroni tra comicità e poesia al Teatro Kopò

#UnOraDiNiente #PaoloFaroni #TeatroKopò #EZrome "Un'ora di niente", in scena al Teatro Kopò, vede Paolo Faroni esplorare con ironia e profondità il conflitto tra desiderio e istinto, attraverso un monologo che mescola comicità e poesia, con l'amore come protagonista assoluto.

Lascia un commento