Sabato, 18 Gennaio 2020

amazon prime video

Più libri più liberi fiera della piccola ediotria a RomaAnche quest'anno si ripropone l'ormai immancabile appuntamento della fiera Più libri più Liberi, promossa dall'Associazione Italiana Editori che vedrà, per l'ottava volta, occupare la prestigiosa sede del Palazzo dei Congressi a Roma con un caleidoscopico insieme di iniziative culturali.

Il 2009 non è stato un anno facile nemmeno per la piccola editoria italiana, stretta fra la crisi congiunturale e una situazione non certo florida dal punto di vista del bacino d'utenza, anche se questo comparto si è dimostrato il più dinamico e il più reattivo. In Italia il 40% dei libri pubblicati è opera dei piccoli editori e l'universo piccola editoria riesce ad abbracciare temi di nicchia che, nell'epoca di Internet, riescono ancora ad attrarre il pubblico anche giovane. La scorsa edizione più di 50.000 visitatori hanno frequentato le quattro giornate della fiera acquistando più di 70.000 libri.

D'altra parte proprio Roma ha dimostrato di essere una realtà particolarmente attenta alle proposte dell'editoria: negli ultimi quattro anni sono stati venduti molti più libri con un incremento del 25%. La “dieta” di letture mostra alcune particolarità. Si legge ad esempio molto di più narrativa (di autore italiano e straniero): 54,7% contro il 51,4% nazionale. Libri di saggistica sociale, politica, storica o filosofica: 27,1% contro il 23,7%. Libri d’arte: 11,0% contro il 9% della media italiana. Guide turistiche e di viaggio: 29,2% contro il 26,7% (viaggiano di più ma forse vogliono conoscere anche il territorio). Manuali pratici: 8,5% contro il 6,4% della media italiana.

L'edizione della fiera della piccola e media editoria che si va a preparare e che si terrà dal cinque all'8 dicembre promette bene in termini di qualità e quantità di espositori. Più di quattrocento sono le case editrici che avranno un loro spazio espositivo e numerosissimi saranno gli eventi da non perdere. Questa edizione, infatti, si distingue per un focus concentrato sull'attualità e sulle questioni globali. Ascanio Celestini presenterà il libro "sogni di rabbia" parlando di "gente emigrante". Un incontro su mafia e  legalità vedrà Dacia Maraini e Pietro Grasso dibattere su questo delicato tema. L'informazione libera dalla censura e fuori dagli schemi tradizionali sarà illustrata da Milena Gabanelli di Report, mentre Michele Santoro e Luigi De Magistris approfondiranno il tema delle intercettazioni e del loro uso più o meno adeguato parlando di un saggio di Antonio Ingroia. Vladimir Luxuria interverrà alla presentazione del romanzo La casa dei ricordi di Amilca Ismael, sulla scoperta del diverso e il superamento del pregiudizio. Non verrà inoltre trascurata l'attenzione alle iniziative di solidarietà promosse da Medici Senza Frontiere di cui parleranno i giornalisti Lucia Goracci, Daniele Mastrogiacomo e Luca Rigoni. Ma tante altre sono le iniziative che vedono personaggi molto noti della cultura e di altri campi incontrare la gente comune per dibattere assieme di tutti temi più attuali. Infine da non perdere, soprattutto per i lettori di EZ Rome, sempre attenti alle nuove tecnologie, l'angolo dedicato agli e-book, con la possibilità di provare in prima persona i nuovi modelli di lettore per capire quale futuro ci aspetta da qui ai prossimi cinque anni, nel campo del libro digitale.

 

Dove: Roma, Palazzo dei Congressi

Quando: 5-8 dicembre 2009

Recapiti: www.piulibripiuliberi.it

Ultime da ARvis.it

Arricchisci la tua mente

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i scatoline portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.