Videocittà 2024: record di presenze al festival della visione

Il festival della visione e della digitale, Videocittà, ha registrato un successo straordinario nella sua settima edizione, tenutasi dal 5 al 7 luglio presso il Complesso Eni del Gazometro Ostiense di Roma. Con 22.000 presenze in soli tre giorni, l'evento ha visto una crescita del 20% rispetto all'anno precedente, nonostante un giorno in meno di programmazione. La campagna social ha raggiunto oltre 5 milioni di visualizzazioni, con 2 milioni di account unici e una crescita organica di più di 12.000 followers. Oltre 90 ambassador, tra artisti e creators, hanno contribuito a una reach potenziale di oltre 13 milioni di followers sui social media.

Numeri da record e partecipazione internazionale

L'edizione 2024 di Videocittà ha visto la partecipazione di 68 artisti, 12 esperienze immersive, 19 AV performance, 4 esperienze VR, 3 opere di videoarte e un videomapping. Inoltre, sono stati organizzati 20 talk e il programma professionale Agorà ha coinvolto oltre 25 personalità del settore, con un'area expo che ha accolto più di 20 talenti dell'industria creativa digitale. Questi numeri testimoniano il successo del festival, ideato da Francesco Rutelli e diretto artisticamente da Francesco Dobrovich.

Francesco Rutelli ha commentato: “Le galassie del gazometro e le decine di appuntamenti con la creatività e l'innovazione digitale e delle immagini in movimento hanno reso l'area dell'Ostiense uno dei luoghi più affascinanti nell'estate europea. Ci prepariamo alla quarta edizione in quest'area speciale, che sarà dedicata al Sole.” Francesco Dobrovich ha aggiunto: “L'Italia ha un nuovo festival riconosciuto, con un'audience internazionale che trova in Roma la nuova capitale della creatività immersiva. Siamo felici e orgogliosi dell'enorme partecipazione del pubblico a ogni singolo evento.”

Esperienze immersive e VR di grande successo

Uno degli più memorabili di questa edizione è stata l'opera site-specific “Nebula” dei Quiet Ensemble, con musiche originali di Giorgio Moroder. Questa straordinaria esperienza audiovisiva ha trasformato il cilindro metallico più grande del Gazometro in una delle opere immersive più imponenti mai realizzate in Europa. L'opera, realizzata da Eni e curata da Videocittà con il supporto scientifico dell'INAF e dell'Osservatorio Astronomico di Roma, è stata inaugurata il 5 luglio alla presenza di Giorgio Moroder e dei Quiet Ensemble.

Il festival ha anche proposto esperienze immersive e VR di grande successo, come “Le Bal de Paris”, vincitore del Leone d'Oro alla 78ᵃ Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia nella sezione “Venice VR Expanded”. Questa esperienza partecipativa e interattiva, creata dalla coreografa Blanca Li, ha permesso al pubblico di scoprire la realtà virtuale attraverso la danza e la musica. Altre esperienze VR di successo includono “ODE Corporis” del dell'Opera di Roma, i contenuti in realtà virtuale di Rai Cinema e “Peaceful Places” di Margherita Landi e Agnese Lanza.

Talk e performance che hanno conquistato il pubblico

Il programma dei talk ha attirato un pubblico numerosissimo, con interventi di talent e creators come Fru e Aurora dei The Jackal, Aurora Ramazzotti e Tess Masazza. Nicolas Ballario ha condotto talk su new media e creators digitali con ospiti come Tinti&Rapone, Vita Lenta, Michela Giraud e Maria Onori. Altri talk di successo hanno incluso gli speech di Geopop e Alessandro Luna, nonché eventi speciali come quello su Guglielmo Marconi nei 150 anni dalla sua nascita, condotto dal Prof. Vincenzo Schettini.

I live AV sul mainstage hanno visto esibizioni di artisti come il duo gallese Overmono, Tommy Cash, il dj francese Folamour, Caterina Barbieri & MFO, Venerus, BLUEM, Thru Collected e un concerto tributo a Giorgio Moroder dell'Orchestra del Conservatorio Santa Cecilia con i visual di Robotina. Anche la rassegna di videoarte con opere di Camille Henrot, Sahej Rahal e Bjørn Melhus ha attirato grande interesse, così come le AV performance di artisti come Riccardo Giovinetto, Electric Indigo e Filippo Gregoretti.

Info utili

Videocittà è stato realizzato con Eni come Main Partner e con il riconoscimento della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura. L'evento ha ricevuto il supporto della Regione Lazio, del Comune di Roma e ha collaborato con ANICA. Tra i partner e le istituzioni coinvolte figurano l'Institut Francais, l'Ambasciata di Spagna in Italia, Villa Massimo, l'Accademia di Belle Arti di Roma, il SAE Institute di Milano e l'Archivio Contemporaneo Exhibition. Un ringraziamento speciale va al pubblico che ha partecipato con entusiasmo a questa edizione di grande successo.

About EZrome

Check Also

Kruder & Dorfmeister a Villa Ada Festival il 20 luglio

#Kruder&Dorfmeister #VillaAdaFestival #musicaelettronica #EZrome Il 20 luglio, il duo austriaco Kruder & Dorfmeister si esibirà al Villa Ada Festival di Roma. Conosciuti per i loro remix downtempo, hip hop e drum and bass, i due artisti promettono di far ballare il pubblico romano. Il costo del biglietto è di 30 euro, disponibili su Ticketone e DICE.

Mapping Ego: un viaggio nell’identità artistica contemporanea

#artecontemporanea #mostraRoma #identità #EZrome La mostra "Mapping Ego" presso la galleria Rossocinabro di Roma esplora il tema dell'identità attraverso le opere di artisti internazionali. Curata da Cristina Madini, l'esposizione sarà aperta dal 22 luglio al 30 agosto 2024, dal lunedì al venerdì, dalle 11:00 alle 17:00. Ingresso libero.