LOCAL ICONS. EAST/WEST Progetto Alcantara- MAXXI

LOCAL ICONS. EAST/WEST
Progetto Alcantara- MAXXI

Oriente e Occidente nelle creazioni di nove designer internazionali

5 – 28 febbraio 2016

Dieci città, nove designer e un materiale straordinario: quest'anno il progetto Alcantara-MAXXI, giunto alla sua quinta edizione, ci fa fare “il giro del Mondo in una stanza”.
Con LOCAL ICONS. EAST/ WEST (5 – 28 febbraio 2016) mostra a cura di Giulio Cappellini e Domitilla Dardi, i designer Studio Job, Constance Guisset, Poetic Lab, Mischer'Traxler, GamFratesi, Neri&Hu, Hans Tan, Michael Young, Poetic Lab e Cosmas Gozali interpretano, attraverso oggetti iconici, dieci capitali appartenenti a due macro aree geo-politiche, in un dialogo immaginario tra Est e Ovest.

Dal 5 al 28 febbraio 2016 LOCAL ICONS. EAST/ WEST prosegue la linea già sperimentata del ricordo legato a una città, del souvenir di viaggio. Dopo aver colto per l'edizione 2015 l'essenza di Roma, quest'anno la mostra apre a un confronto culturale più ampio, quello tra Oriente e Occidente.
Attraverso un dialogo diretto e indiretto tra i designer, Alcantara e MAXXI danno luogo a un confronto culturale inedito, uno scambio di vedute tra due modi differenti di vivere la metropoli contemporanea, canalizzando queste riflessioni in prototipi che raccontano l'anima di quei luoghi.

Sperimentando Alcantara®, materiale in grado di tradurre in realtà la realizzazione dei progetti e delle visioni d'autore, i nove designer hanno prodotto un racconto di viaggio fatto per immagini e oggetti che vogliono restituire il ricordo di Amsterdam, Parigi, Londra, Vienna, Copenaghen, Shanghai, Singapore, Hong Kong, Taipei e Jakarta.

Dalla sirenetta di Andersen, simbolo di Copenaghen, al Merlion di Singapore fino al segno della Berlage Chair, tributo al designer olandese rappresentante della scuola di Amsterdam o ai vivaci motivi decorativi di Vienna, la reinterpretazione creativa dei luoghi si esprime attraverso oggetti o installazioni dalla forte connotazione emozionale. L'icona di Hong Kong riporta alla mente la leggenda di Bruce Lee, Parigi è una passeggiata romantica al chiaro di luna e ci si può perdere tra i meandri colorati dell'eclettica metropolitana di Londra, nei caffè creativi di Taipei, sfrecciare in bicicletta nel traffico di Shanghai e respirare la orientale come a Jakarta.

Ogni designer, insieme al prototipo pensato per rappresentare la città che gli è stata affidata, ha ideato anche un box, un'ambientazione che lo contiene: la mostra si presenta quindi come una grande installazione composta da 10 box, un vero e proprio “villaggio del mondo” negli spazi del museo.

Città e autori: Amsterdam – Studio Job | Parigi – Constance Guisset | Londra – Poetic Lab | Vienna – Mischer'Traxler | Copenaghen – GamFratesi | Shanghai – Neri & Hu | Singapore – Hans Tan | Hong Kong – Michael Young | Taipei – Poetic Lab | Jakarta – Cosmas Gozali.

MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo
Via Guido Reni 4A – 00196 Roma

orario di apertura: 11.00 – 19.00 (mart, merc, giov, ven, dom) |11.00 – 22.00 (sabato) | chiuso il lunedì,
Ingresso gratuito per studenti di arte e architettura dal martedì al venerdì

About Redazione

Check Also

BabelNova Orchestra presenta Magma a Testaccio Estate

Musica #Cultura #EventiRoma #EZrome Il 19 giugno, a Testaccio Estate, BabelNova Orchestra presenta "Magma", il suo album di esordio, in un concerto gratuito per la Giornata Mondiale del Rifugiato. L'evento, promosso da Refugees Welcome Italia, si inserisce in una serata ricca di attività culturali e sociali, aperta al pubblico di tutte le età.

JAZZ AL NONO: il nuovo festival jazz a La Vaccheria

JazzalNono #Roma #festivaljazz #EZrome Dal 24 al 30 giugno 2024, La Vaccheria ospiterà la prima edizione di "Jazz al Nono". Promosso dal Municipio IX di Roma, il festival offrirà concerti, workshop e attività artistiche, celebrando la musica jazz e la rigenerazione urbana. Accesso gratuito a tutti gli eventi. Infoline WhatsApp: +39 388 1658885.

Lascia un commento