Giovanni Allevi ospite al XIV Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra

XIV Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra
Roma e Vaticano, dal 28 ottobre al 4 novembre 2015
con i Wiener Philharmoniker orchestra in residence

Giovanni Allevi ospite al XIV Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra mercoledì 4 novembre alla Basilica di Sant’Ignazio di Loyola con la prima esecuzione italiana della sua Toccata, Canzone e Fuga in re maggiore per organo a canne.

Una nuova sfida del pianista e compositore marchigiano, la cui musica sarà affiancata a quella di Bach e Mendelssohn.
Ne saranno interpreti gli organisti Carlo Maria Barile e Leo Krämer

Fra le novità della XIV edizione del Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra, che ama affiancare il repertorio sacro di ogni tempo alle novità della musica d’oggi, spicca la presenza del compositore Giovanni Allevi, autore della Toccata, Canzone e Fuga in re maggiore per Organo a Canne – sua unica composizione per questo “strumento divinamente umano, umanamente divino“, come lo stesso artista l’ha definito – che sarà eseguita in prima italiana mercoledì 4 novembre (ore 21) nella Basilica di Sant’Ignazio di Loyola in Campo Marzio per il concerto che chiude questa edizione del Festival.
La eseguirà, alla presenza dello stesso autore, Carlo Maria Barile, organista che spazia dal repertorio classico al jazz, stesso interprete che l’ha suonata in prima assoluta nel novembre 2014 alla Alte Kirche di Krefeld in Germania.

Si tratta di una nuova sfida del pianista e compositore marchigiano, che negli anni ha avvicinato il grande pubblico alla musica classica. Così Giovanni Allevi introduce il suo pezzo: “Scrivere la mia ‘Toccata, Canzone e fuga in re maggiore per organo a canne’ è stato un tormento e un’estasi! Il mio stesso corpo si opponeva al gesto ‘sacrilego’ che comunque dovevo compiere, confrontandomi con una tradizione così imponente, se penso ai livelli eccelsi raggiunti da Bach, o alla Fuga che conclude la Sonata op. 110 di Beethoven, o la Fuga con cui si chiude il primo movimento del ‘Così parlò Zarathustra’ di Richard Strauss. Nonostante ciò, la musica mi investiva come un fiume in piena, è arrivata l’ebbrezza, la gioia incontenibile che null’altro sarebbe stato in grado di offrirmi”.
Completano il programma della serata musiche organistiche di Bach e Mendelssohn affidate a Leo Krämer, musicista che per 38 anni, dal 1971 al 2009, è stato organista del Duomo di Speyer in Germania, contribuendo significativamente alla vita musicale di questa importante cattedrale europea. Esperto del repertorio bachiano, di cui ha eseguito tutta la musica per organo, Krämer eseguirà di Bach quattro contrappunti dall’Arte della Fuga e corale “Vor deinen Thron tret ich hiermit” e di Felix Mendelssohn-Bartholdy la Sonata in re min. op. 65 n. 6 per organo “Vater unser im Himmelreich“ e l‘Improvvisazione sui temi dell’ouverture Sogno di una notte di mezza estate di Mendelssohn-Bartholdy.

Per il pubblico tutti i concerti e la Santa Messa sono a ingresso libero e gratuito, fino a esaurimento dei posti disponibili.
Saranno riservati alcuni settori per i sostenitori e gli ospiti della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra e per le autorità ecclesiastiche e civili.
Il pubblico potrà accedere ai concerti fino ad esaurimento dei posti disponibili previa prenotazione online.
Questa è un’importante novità che consentirà al pubblico di munirsi di un coupon cartaceo che riceverà via e-mail e che potrà essere stampato dal computer per essere presentato all’ingresso delle Basiliche o Chiese.
Basta compilare il modulo online scegliendo il concerto al quale si intende partecipare che si trova sul sito
promusicaeartesacra.lineamenta.org
Cliccando PARTECIPA AI CONCERTI si apre una pagina con tutti i concerti e si può scegliere quello a cui partecipare. Automaticamente arriverà all’indirizzo di posta elettronica registrato una mail di conferma al concerto.

Per informazione su come diventare sostenitore, partecipare alle attività istituzionali della Fondazione e per ogni altra informazione si può contattare la Segreteria della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra:
Via Paolo VI, 29 (Piazza San Pietro) 00193 Roma
Tel. 0039-0668192552
email: festival@musicaeartesacra.it

Mercoledì 4 novembre ore 21.00
Basilica di Sant’Ignazio di Loyola in Campo Marzio
Via del Caravita, 8a, 00186 Roma

Giovanni Allevi, Toccata, Canzone e Fuga in re maggiore per Organo a Canne, Carlo Maria Barile, organo (Italia)

Johann Sebastian Bach, Quattro contrappunti dall’Arte della Fuga e corale “Vor deinen Thron tret ich hiermit”
Felix Mendelssohn-Bartholdy, Sonata in re min. op. 65 n. 6 per organo “Vater unser im Himmelreich“
Improvvisazione sui temi dell’ouverture Sogno di una notte di mezza estate di Mendelssohn-Bartholdy
Leo Kraemer organo (Germania)

About Redazione

Check Also

Kruder & Dorfmeister a Villa Ada Festival il 20 luglio

#Kruder&Dorfmeister #VillaAdaFestival #musicaelettronica #EZrome Il 20 luglio, il duo austriaco Kruder & Dorfmeister si esibirà al Villa Ada Festival di Roma. Conosciuti per i loro remix downtempo, hip hop e drum and bass, i due artisti promettono di far ballare il pubblico romano. Il costo del biglietto è di 30 euro, disponibili su Ticketone e DICE.

Mapping Ego: un viaggio nell’identità artistica contemporanea

#artecontemporanea #mostraRoma #identità #EZrome La mostra "Mapping Ego" presso la galleria Rossocinabro di Roma esplora il tema dell'identità attraverso le opere di artisti internazionali. Curata da Cristina Madini, l'esposizione sarà aperta dal 22 luglio al 30 agosto 2024, dal lunedì al venerdì, dalle 11:00 alle 17:00. Ingresso libero.

Lascia un commento