Giovedì, 18 Luglio 2019

amazon prime video

Sono ancora avvolti nel loro affascinante alone di mistero i frammenti di cinque statue e un busto di Zeus rinvenuti durante la campagna di scavo attualmente in corso lungo la via Anagnina.

L'annuncio è dello scorso 8 febbraio, da parte del sottosegretario ai Beni Culturali Francesco Giro, della soprintendente ai Beni Archelogici Anna Maria Moretti e del responsabile dello scavo Roberto Egidi.

Sei busti di finissima fattura, risalenti probabilmente al III secolo dopo Cristo, tra i quali campeggia la statua di Zeus. Lo scavo iniziò la scorsa estate in seguito al rinvenimento di una villa romana al principio dei lavori di adattamento della zona a spazio verde pubblico. Si tratta di una dimora di campagna che nascondeva i sei pezzi in una vasca centrale, sembrerebbe gettati lì alla rinfusa.

I frammenti si trovano ora nei depositi del Museo delle Terme di Diocleziano dove attendono finanziamenti per avviare le indagini scientifiche e i lavori di restauro. Dopo i lavori, annuncia Francesco Giro, saranno esposti alle Terme di Diocleziano.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.