Sabato, 04 Aprile 2020

amazon prime video

FolkStone Cernunnos_Pagan_Fest_2008_01Il Folk Metal è un genere che sta vivendo un periodo, per la verità lungo, molto fortunato. Diversi sono i gruppi di successo, ricordiamo Korpiklaani, Finntroll, Ensiferum, Eluveitie e Falkenbach. Tuttavia pure il nostro Paese ha band che propongono simili sonorità, primi fra tutti i bergamaschi Folkstone.

Qual'è la loro caratteristica principale? Senza dubbio l'utilizzo di strumenti non proprio presenti in altri gruppi metal, ossia il flauto, le cornamuse, l'arpa e la ghironda. La band unisce sonorità metal col folk, il tutto con energia e dinamicità. Tutto questo lo si può apprezzare maggiormente nella dimensione live, dove il divertimento è assicurato (aspetto, questo, che accomuna quasi tutti i gruppi che propongono analoghe sonorità).
Nel marzo del 2012 è uscito il loro ultimo album intitolato “Il Confine”. Buona è stata l'accoglienza da parte della critica, che ha apprezzato il lieve mutamento di sonorità. I Folkstone, infatti, hanno voluto inserire maggiore melodia, realizzando pure delle semi ballad.
Per immortalare questo periodo felice, la band ha voluto realizzare un corposo doppio DVD, “Restano i frammenti”. Tuttavia, non è ancora tempo per il riposo, perché il gruppo arriverà a Ciampino, Orion Live (Viale Kennedy, 52) proprio per un concerto. Appuntamento, dunque, il 26 aprile 2013 col loro Folk Metal, mentre ad aprire la serata (inizio previsto alle ore 22.30) ci penseranno i Lykaion, band in bilico fra Gothic Metal ed Hard Rock.

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.