Mercoledì, 21 Ottobre 2020

amazon prime video

Gladiatori 3D"L'ambizione è di fare un film che piaccia ai bambini e non a noi genitori”. Il direttore, produttore e regista Iginio Straffi, presenta così il suo film di animazione in 3D Gladiatori di Roma, in uscita venerdì 19 ottobre nelle sale italiane con Medusa.
Disegnatore e patron della casa di produzione Rainbow CGI, Iginio Straffi è l’inventore delle celebri Winx e ha scelto l’antica Roma per il suo film destinato al grande schermo.

Gladiatori colosseoUn po’ di numeri: il film è costato 35 milioni di euro e quattro anni di lavoro per 500 animatori; per ricreare l’Antica Roma sono stati realizzati circa 12.000 disegni che sono serviti per definire le 150 scenografie e i 350 personaggi con i loro vari abiti ed acconciature; grazie alle 2400 camere stereoscopiche è stato possibile calibrare dettagliatamente la fotografia di ogni sequenza del film. La fotografia è opera di Gianmario Catania mentre le musiche sono a cura di Bruno Zambrini. A tutto questo si aggiunge l’estrema dovizia di particolari della ricostruzione storica: la Roma antica rinasce in questa interpretazione animata con ricostruzioni sceniche sapienti e tecnicamente complesse: ne è un esempio la scena del Colosseo interamente ricostruito in CGI.
Dopo l’Italia, il film sarà lanciato negli Stati Uniti distribuito da Paramount.
Il protagonista della storia è il piccolo Timo (doppiato da Luca Argentero) che, rimasto orfano a causa dell'eruzione di Pompei, viene adottato da Chirone, generale della Roma Imperiale e inizia così a frequentare l'Accademia dei Gladiatori più famosa della Capitale.
Tuttavia, pur essendo dotato di grandi potenzialità non è affatto intenzionato a gareggiare e ad allenarsi e preferisce trascorrere le sue giornate con i suoi due amici Ciccius e Mauritius. Tutto cambia con il ritorno dalla Grecia di Lucilla (doppiata da Laura Chiatti) la bella e intelligente figlia di Chirone promessa sposa a Cassio, nipote dell'imperatore Domiziano. Cassio è egocentrico e vanitoso, il migliore tra gli allievi dell’Accademia dei Gladiatori. Per lui Lucilla è un gran bel trofeo da sfoggiare. Ma è anche il primo amore di Timo; tra i due si scatena una contesa per conquistarla. Per far questo Timo deve diventare un valoroso gladiatore e così si affida agli addestramenti durissimi e stravaganti di Diana (la voce di Belen Rodriguez) avvincente quanto esigente allenatrice. Lucilla rimarrà sinceramente colpita dall’affetto che Timo le dimostrerà e dalle prove che sarà costretto a superare per lei.

Il gladiatore era un particolare lottatore della antica Roma. Il nome deriva dal gladio, una piccola spada corta usata molto spesso nei combattimenti. Il numero degli spettacoli gladiatori aumentò enormemente durante l'Impero: infatti, la dinastia Flavia, iniziata con l'imperatore Flavio Vespasiano, fece costruire il più grande e più famoso anfiteatro del mondo, l'anfiteatro Flavio, successivamente conosciuto con il nome di Colosseo.
"I gladiatori sono figure che appartengono alla nostra cultura, ma sono anche metafora del presente. Combattevano come gli idoli del calcio, firmavano oggetti. Si prestavano a un racconto moderno pure se ambientato nell'antichità. Ma il nostro Timo non combatte per la fama o per i soldi, solo per l'amore della sua compagna d'infanzia", spiega Iginio Straffi.
Continua rimarcando i messaggi positivi che il film trasmette: il primo sul doping, lo sport è impegno e sacrificio e i risultati frutto del sudore e non della furbizia; il secondo, sulla solidarietà femminile. Non è usuale infatti, vedere due donne che invece di combattere per lo stesso uomo si aiutano l'un l'altra.
E allora appuntamento al cinema per far divertire grandi e piccoli!

Immagini tratte da Wikipedia

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.