mascotte-mondiali-2010-sud-africa

MONDIALI DI CALCIO – SUDAFRICA 2010 – OLANDA/SPAGNA 0-1

mascotte-mondiali-2010-sud-africaFinale dei Campionati del Mondo di Calcio del Sudafrica 2010. E come tutte le finali è una partita giocata prevalentemente sui nervi, molto tattica, con parecchi falli e parecchie ammonizioni. Il gioco non è un granchè da entrambe le parti, che pensano prevalentemente a controllare più che a impostare. I tempi regolamentari finiscono sullo 0-0 con due o tre occasioni per parte, che vengono tutte sprecate. Si va ai supplementari, dove c’è da segnalare un paio di errori arbitrali che alla fine determinano l’esito della partita, tra cui un rigore non visto per la Spagna, l’espulsione di Heitinga al 20°, un corner per l’Olanda non visto che determina poi nel prosieguo dell’azione il gol (l’unico della partita) della Spagna al 26° con Iniesta, quando ormai sono tutti troppo stanchi per reagire. E quindi finisce così (come tre quarti delle partite della Spagna in questo mondiale) con un unico gol negli ultimi minuti, come aveva previsto il polpo Paul. La Spagna è campione del Mondo per la prima volta e insieme a Francia e Germania conquista la doppietta Europa-Mondo.

About Valerio Amendolagine

Check Also

enCICLOpedia: Le cose che dovresti sapere sulla giustizia mestruale

#giustiziamenmstruale #WeWorld #povermestru #EZrome La recente indagine di WeWorld, "enCICLOpedia. Le cose che dovresti sapere sulla giustizia mestruale", evidenzia come quasi una persona su sei in Italia dichiari di non poter acquistare prodotti mestruali. Il rapporto sottolinea la necessità di un congedo mestruale e lancia una campagna di sensibilizzazione per promuovere la giustizia mestruale.

OxidAction / Relocating film decay: la nuova mostra multimediale a Roma

#Mostre #Roma #OxidAction #EZrome "OxidAction / Relocating film decay", la nuova mostra multimediale a Roma, inaugura il 7 giugno presso la Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS. Parte dell'iniziativa Archivissima - La notte degli archivi, la mostra esplora il degrado delle pellicole cinematografiche della Prima Guerra Mondiale in un percorso sensoriale tra fotografia e cinema.

Lascia un commento