Fuori Programma 2024: festival internazionale di danza contemporanea al Teatro India

Il festival internazionale di danza contemporanea “Fuori Programma”, giunto alla sua IX edizione, continua a stupire e coinvolgere il pubblico romano fino al 5 luglio presso il India. Con la direzione artistica di Valentina Marini, il festival si conferma un appuntamento imperdibile dell'estate Capitolina, offrendo un ricco calendario di , performance innovative e ospiti di rilievo internazionale. Tra l'Arena e la Sala B del Teatro India, sotto il suggestivo scenario del Gazometro, il festival propone progetti installativi e formati multidisciplinari che invitano a “toccare il presente” e a celebrare la collettività.

Prime regionali e sperimentazione al Teatro India

Il 3 luglio, alle 19.45, il festival accoglie la Prima Regionale di “Neighbours Part 1”, un'opera firmata dall'artista curdo Rauf “RubberLegz” Yasit insieme alla danzatrice albanese Brigel Gjoka, con la collaborazione di William Forsythe. Questo spettacolo, di gusto minimalista e sperimentale, utilizza la danza come strumento politico per superare le barriere, fondendo breakdance e danza contemporanea in una sinergia ipnotica e potente. L'incontro tra due artisti provenienti da contesti culturali diversi dà vita a una performance dinamica e creativa che mescola armoniosamente le tradizioni delle rispettive origini.

Il giorno successivo, il 4 luglio, alle 19.45, sarà la volta di “Semâ”, una creazione di Katarzyna Gdaniec e Marco Cantalupo della compagnia svizzera CIE Linga. Ispirato alla danza dei Dervisci Rotanti, questo spettacolo rappresenta la terza tappa di un viaggio alla scoperta delle leggi che regolano il movimento di gruppo e la consapevolezza collettiva dei gesti nello spazio. La performance, arricchita dalla musica dal vivo e dalla coreografia per formazioni organiche e fluide, vede la collaborazione del compositore Mathias Delplanque e del percussionista Philippe Foch, creando un'alchimia tra performer e musicisti che si nutrono reciprocamente nel flusso del movimento.

Prime assolute e dialoghi sinestetici

Sempre il 4 luglio, alle 21.00, il festival presenta la Prima Assoluta di “Tempo sospeso”, una nuova creazione di Adriana Borriello in collaborazione con il compositore e artista visivo belga Thierry De Mey. Questo spettacolo trans-disciplinare intreccia danza, suono e installazione visiva in un dialogo di “incroci sinestetici” dove la visione si muove, il suono si vede e il movimento si ascolta. Sei danzatori si muovono tra una foresta di bambù sospesi e intonati, creando un'opera che orchestra suoni elettroacustici, partiture strumentali registrate e presenze di luce. La collaborazione tra Borriello e De Mey risale agli anni '80 e si è recentemente arricchita con l'incontro del giovane compositore Edoardo Maria Bellucci, dando vita a progetti che esplorano l'interazione tra suono e movimento.

Il 5 luglio, alle 18.30, il pubblico potrà “attraversare” l'installazione di bambù nella performance collettiva “Tempo Sospeso_walking through”, un'esperienza che permette di immergersi nella complessa installazione “Dream Catcher” ideata da De Mey. Questa performance offre un'opportunità unica di interagire con l'opera, esplorando le sinestesie create tra visione e ascolto.

Chiusura in grande stile con una prima nazionale

La IX edizione di Fuori Programma si conclude il 5 luglio con la Prima Nazionale di “Songs and Silences”, l'ultimo lavoro del coreografo e musicista Amos Ben-Tal e del suo collettivo OFFprojects. La performance, che avrà luogo alle 19.45, è costituita da una serie di frammenti brevi in cui assoli di danza in silenzio si alternano alle ipnotiche canzoni di Ben-Tal eseguite dal vivo. Questo mosaico di movimento, suono e parole crea un'esperienza intima ed emotiva, con i performer che si muovono tra il pubblico, coinvolgendolo direttamente nella performance.

Il festival “Fuori Programma” è prodotto da E.D.A e sostenuto dal Ministero della . Promosso da Roma Capitale nell'ambito di “Estate Romana 2023-2024”, il festival è realizzato in collaborazione con il Teatro di Roma – Teatro Nazionale, il Teatro Biblioteca Quarticciolo e il Teatro dell'Opera di Roma Capitale.

Info utili

Il festival “Fuori Programma” si svolge presso il Teatro India di Roma fino al 5 luglio. I biglietti per gli spettacoli sono disponibili presso la biglietteria del teatro e online. Gli orari di apertura variano a seconda degli eventi in programma. Per ulteriori informazioni su prezzi, orari e contatti, è possibile rivolgersi direttamente al Teatro India.

About EZrome

Check Also

Ostia Antica Festival: al via la prima edizione il 17 luglio con Vinicio Capossela

#OstiaAnticaFestival #VinicioCapossela #EventiRoma #EZrome Il Teatro Romano di Ostia Antica ospiterà la prima edizione dell'Ostia Antica Festival, con artisti come Vinicio Capossela, Goran Bregović, Patti Smith e Carmen Consoli. La rassegna, organizzata da RTI Teatro Romano Ostia Antica, si terrà dal 17 luglio al 28 settembre, unendo tradizione e contemporaneità in un palcoscenico storico.

Francesco Cavestri il 18 luglio in concerto all’ENTROTERRE Festival

#FrancescoCavestri #EntroterreFestival #Jazz #EZrome Il giovane pianista Francesco Cavestri si esibirà al "ENTROTERRE FESTIVAL" il 18 luglio a Trevignano Romano. Presenterà i suoi ultimi lavori, tra cui "IKI – Bellezza Ispiratrice", accompagnato da un trio d'eccezione. Il concerto includerà brani originali e reinterpretazioni di giganti della musica come John Coltrane e i Radiohead.