Pìnolo: La rivoluzione di genere in scena al Centrale Preneste

Il palcoscenico del Centrale Preneste di Roma si appresta a ospitare un evento che promette di lasciare un segno nel panorama teatrale dedicato alle famiglie: “Pìnolo”, la nuova produzione di Ruotalibera Teatro e della Compagnia Nardinocchi/Matcovich. In programma domenica 10 marzo 2024, alle ore 16.30, questo spettacolo si rivolge a un pubblico trasversale, promettendo un'esperienza immersiva e profondamente significativa per adulti e bambini a partire dai 6 anni di età.

Un inno alla libertà di essere sé stessi

“Pìnolo” non è solo teatro. È una fiaba moderna che, attraverso l'arte scenica e la danza, sfida gli stereotipi di genere consolidati nella società. La storia prende le mosse da un gioco teatrale in cui due sagome di legno diventano il pretesto per affrontare e decostruire le convenzioni legate al maschile e al femminile. Ma è il loro crollo a dare inizio alla vera e propria narrazione: la vicenda di Pina, una bambina esclusa e incompresa per non conformarsi agli schemi di genere tradizionali, che trova nella natura – rappresentata da un Pino e da una Lumaca, simbolo di ermafroditismo – la forza per accettare e valorizzare la propria individualità.

Il silenzio delle musiche, sostituito da un lavoro attento e intenso sui suoni prodotti dal vivo dagli attori, accompagna il pubblico in un viaggio emotivo e sensoriale, in cui parole, gesti e movimenti si fondono per narrare la lotta di Pina verso l'autenticità e l'accettazione di sé.

Una produzione di rilievo nel panorama teatrale

La realizzazione di “Pìnolo” si inserisce nel solco di successi precedenti della compagnia Nardinocchi/Matcovich, già nota al pubblico per spettacoli di grande impatto emotivo e sociale come “Arturo”, pluri-premiato e riconosciuto in diversi contesti nazionali per la sua capacità di toccare corde profonde attraverso la narrazione teatrale. La scena, curata da Ri.Creativity, e gli oggetti di scena, realizzati da Leo Paride e Matteo Pallotta, insieme ai costumi di Gabriella Manente e alle luci di Chiara Saiella, contribuiscono a creare un'atmosfera unica, in cui il visivo e il narrativo si integrano perfettamente per immergere lo spettatore nella storia.

Info utili

L'appuntamento con “Pìnolo” è fissato per domenica 10 marzo 2024, alle ore 16.30, presso il Centrale Preneste Teatro, Via Alberto da Giussano, 58, Roma. Il biglietto ha un costo unico di 7 euro, acquistabile esclusivamente online sul sito del teatro o direttamente in biglietteria il giorno dello spettacolo, a partire dalle ore 16.00, secondo la disponibilità dei posti. Per informazioni è possibile contattare il numero 06 27801063 dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 17.00.

“Pìnolo” rappresenta un'occasione imperdibile per riflettere sui temi dell'identità e dell'accettazione di sé, in un contesto ludico e artistico di alto livello. Un invito a grandi e piccini a riconsiderare gli stereotipi di genere attraverso gli occhi innocenti e la purezza di una bambina, in una giornata di teatro all'insegna della scoperta e della condivisione.

About EZrome

Check Also

“Arte in Musica” al Teatro Ivelise: un viaggio nella storia dell’arte italiana

#ArteInMusica #StoriaDellArte #TeatroIvelise #EZrome Il 27 aprile, il Teatro Ivelise di Roma presenta "Arte in Musica", un incantevole viaggio attraverso la storia dell'arte italiana, animato dalle musiche di Gianmarco Giannetti e dalla voce di Greta Arditi.

Opera for Peace Academy: un futuro per i talenti lirici

#OperaForPeace #TalentoLirico #CulturaGlobale #EZrome Opera for Peace Academy inaugura la sua terza edizione a Roma, dimostrando come la lirica possa essere un ponte tra culture e un mezzo per promuovere la pace e la giustizia sociale. Con il sostegno di istituzioni di fama mondiale, l'academy si impegna a formare artisti-cittadini pronti a ispirare il mondo