“Salto di specie”: empatia tra esseri al Centrale Preneste Teatro

Nella serata del 23 febbraio 2024, alle ore 21.00, il Centrale Preneste di Roma diventa il palcoscenico di “Salto di specie”, uno spettacolo innovativo che indaga il concetto di empatia tra esseri viventi, sotto la guida visionaria di Clara Sancricca e la performance del Controcanto Collettivo. Incluso nella rassegna YOU. The Young City – You Under 35, questo evento promette di essere una riflessione profonda sui meccanismi dell'empatia e sulle barriere che ne impediscono la diffusione.

Empatia al confine tra specie

“Salto di specie” esplora il delicato equilibrio tra l'intimità e lo sfruttamento nelle relazioni tra umani e animali. Attraverso la drammatizzazione di situazioni che evidenziano il paradosso del nostro rapporto con il mondo animale, lo spettacolo solleva questioni fondamentali: perché ci sentiamo vicini ad alcune specie mentre ne sfruttiamo altre senza remore? Che cosa determina il confine dell'empatia e come può essere superato?

Con un cast composto da Federico Cianciaruso, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella, Emanuele Pilonero e Clara Sancricca, lo spettacolo si avvale di una scenografia di Michelle Paoli, un disegno luci di Martin Emanuel Palma e costumi di Rebecca Valloggia, creando un ambiente immersivo che invita lo spettatore a riflettere sulla propria capacità di empatizzare con l'altro, sia esso umano o animale.

Un progetto di risonanza culturale e sociale

Vincitore dell'Avviso Pubblico promosso da Roma Capitale in collaborazione con Zètema Progetto , “Salto di specie” rappresenta un'importante iniziativa culturale che mira a stimolare il dibattito su temi di attualità e interesse sociale. La produzione del Controcanto Collettivo, in collaborazione con il Progetto Goldstein, testimonia l'impegno nel promuovere la riflessione critica attraverso l'arte, arricchendo il panorama culturale della capitale.

Info utili

L'appuntamento è per venerdì 23 febbraio 2024, ore 21.00, al Centrale Preneste Teatro, Via Alberto da Giussano, 58, Roma. L'ingresso è libero, ma è richiesta la prenotazione obbligatoria, che può essere effettuata online sul sito del Teatro Centrale Preneste o contattando direttamente il teatro. Un'opportunità unica per immergersi in una serata di teatro contemporaneo che interroga le nostre percezioni e le nostre relazioni con il mondo non umano, in un percorso di riflessione sull'empatia e sulle sue possibilità.

About EZrome

Check Also

Live nei teatri: Levante celebra dieci anni di musica

#LevanteLiveNeiTeatri #musica #teatro #EZrome Levante, in tour con "Live nei teatri", celebra i dieci anni di carriera con uno spettacolo che intreccia musica, storia personale e rinnovamento artistico. Tra gli impegni futuri, diverse città italiane ospiteranno le sue esibizioni intime e coinvolgenti.

“Roots/Le radici del contemporaneo” celebra Elsa Morante con “La Storia”

#RootsFestival #LaStoria #ElsaMorante #EZrome Il festival "Roots – Le radici del contemporaneo" celebra il cinquantenario del romanzo "La Storia" di Elsa Morante con un reading speciale alla Libreria Tuba di Roma. Un'immersione nelle emozioni estreme e nella narrativa potente di Morante, in un evento che rievoca i valori della Resistenza alla vigilia del 25 aprile.